RIVAROSSA - Per l'Arpa le Vaude non sono inquinate

| l caso del fotovoltaico continua a far discutere e creare tensioni. Il Comune di Lombardore non ci sta

+ Miei preferiti
RIVAROSSA - Per lArpa le Vaude non sono inquinate
Proteste, ricorsi, manifestazioni. Il caso del fotovoltaico sulle Vaude continua a far discutere e creare tensioni. Soprattutto dopo la relazione inviata dall'Arpa, l'agenzia regionale per la protezione ambientale ai comuni di Rivarossa che l'aveva richiesta, Lombardore, San Francesco, San Carlo, Nole, Vauda, Rocca e Front, alla Provincia e al Ministero della Difesa. 
 
Cosa sostiene la relazione? «Sostiene che l'area non è inquinata, ma noi non ci stiamo» sbotta il sindaco di Lombardore, Diego Bili, invitato dai colleghi a revocare l'ordinanza emessa un anno e mezzo fa che vieta il pascolo e lo sfalcio sulle aree militari. Ordinanza poi estesa da Ministero della difesa a tutto il territorio militare, con grave danno e disagi per le numerose aziende agricole della zona. A produrre analisi tanto preoccupanti era stata la Belectric, la multinazionale tedesca che dovrebbe su concessione del Ministero realizzare l'intervento su un'area di 72 ettari. 
 
«Analisi imposte dalla Provincia - prosegue Bili - per la procedura di VIA, che si erano avvalse di ben 215 campionature da cui emergeva che c'erano sforamenti di sostanze nocive dovute all'attività militare ed era necessario fare la caratterizzazione del sito e la bonifica». E, l'Arpa, invece, cosa sostiene? «L'Arpa sul campo non è venuta - contesta il sindaco - si è limitata a fini statici, a visionare la documentazione della Belectric e basta. In base a queste risultanze Lombardore non revoca l'ordinanza. Non ci sono le condizioni». 
 
Inutile dire che la vicenda è tutt'altro che conclusa. Anche perché tra gli agricoltori sta montando la protesta per questa posizione intransigente dell'amministrazione lombardorese.
Politica
FELETTO - Settimana decisiva per salvare la stazione ferroviaria
FELETTO - Settimana decisiva per salvare la stazione ferroviaria
Il comitato «No alla chiusura della stazione ferroviaria di Feletto» continua nella sua battaglia per evitare la soppressione
CHIVASSO - Il 31 agosto chiuderà per sempre la discarica dei Pogliani
CHIVASSO - Il 31 agosto chiuderà per sempre la discarica dei Pogliani
«Finalmente riusciamo a vedere un po' di luce, ma non la fine, al fondo del tunnel», dice il sindaco chivassese Castello
PONTE PRETI - La Città metropolitana assicura: «300 mila euro per la sicurezza»
PONTE PRETI - La Città metropolitana assicura: «300 mila euro per la sicurezza»
«Il ponte Preti è una struttura ben diversa dal ponte dell'autostrada A10 crollato a Genova ed è una struttura monitorata in continuo dal nostro servizio Viabilità»
PONTE PRETI - Il ponte è pericoloso? Bozzello: «Fermiamo subito i camion»
PONTE PRETI - Il ponte è pericoloso? Bozzello: «Fermiamo subito i camion»
Dopo il crollo del viadotto Morandi a Genova, anche in Canavese si sono moltiplicate le segnalazioni di ponti «problematici» perchè vecchi e (forse) alle prese con una scarsa manutenzione
CUORGNE' - Due tirocinanti diventano cantonieri per sei mesi
CUORGNE
«Un'iniziativa che si inserisce nell'ambito degli interventi a favore di soggetti svantaggiati ed in situazione economica precaria», dice il sindaco Pezzetto
IVREA - Parte il corso per le nuove Guardie Ecologiche Volontarie
IVREA - Parte il corso per le nuove Guardie Ecologiche Volontarie
Le lezioni si svolgeranno in più sedi contemporaneamente, collegate via video: Torino, Pinerolo, Susa, Lanzo e Ivrea
MAPPANO - Procedura finita, il Mercatone Uno può riaprire
MAPPANO - Procedura finita, il Mercatone Uno può riaprire
Con le cessioni è stata, pertanto, garantita la salvaguardia occupazionale di 2.304 dipendenti pari a circa l'85% del totale
CUORGNE' - Via le barriere architettoniche alla materna e in Manifattura
CUORGNE
«Abbiamo dato corso ad interventi attesi da lungo tempo in particolare presso la scuola», sottolinea l'assessore Lino Giacoma Rosa
CANAVESE - «Inutile sparare ai lupi ma servono azioni a tutela di chi lavora in montagna»
CANAVESE - «Inutile sparare ai lupi ma servono azioni a tutela di chi lavora in montagna»
Così Marco Bussone, Presidente nazionale Uncem (Unione Comuni, Comunità ed Enti montani) in merito alla notizia relativa alla proposta di sparare ai lupi con proiettili di gomma. Quello dei lupi è un problema sentito anche in Canavese
RIVARA - Strada stretta: borgata inaccessibile dalle ambulanze - FOTO
RIVARA - Strada stretta: borgata inaccessibile dalle ambulanze - FOTO
Riceviamo da Belboschetto una segnalazione di disagi e problematiche legate alla strada che collega il centro abitato
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore