SAN BENIGNO - Comune sconfitto al Tar rischia la bancarotta

| L'amministrazione sarà chiamata, a proprie spese, ai lavori di bonifica dell'area industriale ex «Ecorecuperi»

+ Miei preferiti
SAN BENIGNO - Comune sconfitto al Tar rischia la bancarotta
Il Comune di San Benigno Canavese rischia di finire in bancarotta. E' quanto potrebbe accadere in base alla sentenza del Tar del Piemonte secondo la quale il Comune sarà chiamato, a proprie spese, ai lavori di bonifica dell'area ex Ecorecuperi. Il Tar, qualche giorno fa, ha accolto il ricorso della Green Piemonte. «Cercheremo di capire cosa fare e se ricorrere in appello - dice il sindaco di San Benigno, Maura Geminiani - abbiamo chiesto un incontro alla Regione, perché qualcuno ci deve aiutare».
 
La storia nasce il 10 novembre del 1994, quando un incendio devasta lo stabilimento dell'azienda che si occupa di smaltimento rifiuti. L'allora Ecorecuperi, l'azienda proprietaria dei capannoni, fallisce nel 1996, senza aver rimosso i residui dell’incendio. Il Comune si rivolge alla Regione che stanzia 1 miliardo e 200 milioni di vecchie lire per la bonifica. L'area, intanto, va all’asta e passa di proprietà alla Servizi Industriali che, a sua volta, la giura Green Piemonte. Toccherebbe a quest'ultima azienda la bonifica ma i soldi stanziati non sono sufficienti.
 
Il Comune allora, siamo nel 2005, ordina la bonifica e l'azienda ricorre al Tar. Dopo quasi dieci anni, l'iter giudiziario si è concluso. A sfavore del Comune. «La Corte di Giustizia - scrivono i giudici del Tar - ha risolto la questione interpretativa con effetto sulla declaratoria di fondatezza dei motivi di ricorso proposti dalla Società ricorrente, che si trova nella posizione di proprietario incolpevole, avendo acquisito l'area dopo che erano state poste in essere le attività che avevano determinato l'inquinamento del sito». 
 
Di conseguenza l'ordinanza del Comune, a firma del "Responsabile del procedimento e dell'Area Tecnica" del 28 ottobre 2004, avente ad oggetto "Bonifica dell'insediamento dismesso e parzialmente incendiato ex Ecorecuperi", è stata annullata. 
Politica
IVREA - La segnaletica non c'è: il blocco delle auto non è valido
IVREA - La segnaletica non c
Lo stop alle auto che inquinano ad Ivrea c'è ma non si vede. Senza cartelli della segnaletica verticale il blocco resta sulla carta
CANDIA - Balneabilità e qualità delle acque nel 2018: i dati Arpa
CANDIA - Balneabilità e qualità delle acque nel 2018: i dati Arpa
Gli sforamenti sono attribuibili a inquinamenti di breve durata (conclusi entro 72 ore) dovuti al dilavamento del terreno
PONTE PRETI - Droni e laser per valutare la «salute» della struttura
PONTE PRETI - Droni e laser per valutare la «salute» della struttura
La Città metropolitana ha consegnato al Club Turati di Castellamonte tutto il materiale sul ponte nuovo di Strambinello
RIVAROLO - L'asilo Maurizio Farina è tornato all'antico splendore
RIVAROLO - L
Sono terminati i lavori di restauro della facciata del palazzo ottocentesco, già sede del primo asilo aportiano del Piemonte
CASTELLAMONTE - Frazioni al voto: si parte il 5 novembre a Filia
CASTELLAMONTE - Frazioni al voto: si parte il 5 novembre a Filia
Si ricorda che le nomine dei candidati al Consiglio di Frazione dovranno essere presentate, direttamente dai candidati stessi, su apposito modulo entro le ore 17,30 di lunedì 22 ottobre
BORGARO - Sono partiti i lavori per il restyling di palazzo civico
BORGARO - Sono partiti i lavori per il restyling di palazzo civico
Nonostante il cantiere non ci saranno disagi, visto che sarà garantito il passaggio delle auto e l'accesso dei cittadini al municipio
IVREA - Arrigo Sacchi ospite all'assemblea di Confindustria
IVREA - Arrigo Sacchi ospite all
Il presidente nazionale di Confindustria, Boccia, il fisico Temporelli e l'ex allenatore del Milan il 30 ottobre alle Officine H
CUORGNE' - Una raccolta fondi per ridare vita all'area ex Salesiani
CUORGNE
Progetto di crowdfunding presentato da Fondazione di Comunità del Canavese con la collaborazione dei Comuni di Cuorgnè e Ivrea
FERROVIA CANAVESANA - A breve la firma del protocollo Regione-Rfi: poi (finalmente) partiranno i lavori
FERROVIA CANAVESANA - A breve la firma del protocollo Regione-Rfi: poi (finalmente) partiranno i lavori
L'accordo consentirà di dare il via ai lavori di messa in sicurezza della linea Canavesana e soprattutto di rivedere le prescrizioni sulla velocità. I treni torneranno a 70 chilometri orari se Gtt manterrà il doppio macchinista a bordo
VOLPIANO - Smog e blocchi auto: «Bene, ma Volpiano non è Torino»
VOLPIANO - Smog e blocchi auto: «Bene, ma Volpiano non è Torino»
Il sindaco: «Chiederemo che venga posizionata una centralina nella nostra zona per misurare i livelli effettivi di inquinamento»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore