SAN GIORGIO - «Expoelette» ha dato lustro al ruolo delle donne - FOTO

| Tre giorni di dibattiti al castello, seminari, presentazioni di libri, concerti e proiezioni e oltre 130 ospiti prestigiosi

+ Miei preferiti
SAN GIORGIO - «Expoelette» ha dato lustro al ruolo delle donne - FOTO
Tre giorni di dibattiti, seminari, presentazioni di libri, concerti e proiezioni e oltre 130 ospiti prestigiosi: si è conclusa ieri pomeriggio al Castello di San Giorgio Canavese, la seconda edizione di Expoelette, il Forum internazionale delle donne al governo della politica e dell’economia. Un appuntamento per discutere di filantropia, politica, finanza, governo del territorio, economia, cultura, comunicazione, moda ed enogastronomia e per affrontare temi di estrema attualità come quello dell’obbligatorietà dei vaccini, attraverso la voce e lo sguardo femminile sulla nostra società. Filo conduttore della tre giorni è stato lo “stile delle donne”, per comprendere l’utilità di un’impronta femminile nel modo di governare e proporre una chiave di lettura contemporanea, che sappia valorizzare l’esperienza del passato e i buoni esempi, come quello di Tina Anselmi, prima donna a ricoprire il ruolo di ministro in Italia.
 
Tra gli ospiti di questa seconda edizione, Livia Turco, presidente della Fondazione Nilde Iotti, Marie Christine Oghly, World Incoming President di FCEM ( Femmes Chefs d’Enterprises Mondiales), Licia Mattioli, Vicepresidente di Confindustria, Paolo Foietta, Commissario Straordinario del Governo per l’Asse ferroviario Torino – Lione, Iolanda Romano, Commissario Governativo per il Terzo Valico, Roberta Siliquini, Presidente del Consiglio Superiore di Sanità, Giovanni Quaglia, Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, la giornalista enogastronomica Fiammetta Fadda, Fabio Picchi, chef del Ristorante Cibréo di Firenze e Andrea Zanusso, Sindaco di San Giorgio Canavese.
 
“Il 2017 è stato un anno molto importante. -  ha commentato Valeria Siliquini, presidente di Expoelette - Abbiamo ricevuto la Medaglia del Presidente della Repubblica e l’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo. Inoltre, con la costituzione dell’Associazione Expoelette, avvenuta lo scorso aprile, abbiamo raggiunto il primo importante obiettivo che ci eravamo prefissate con la Carta di Expoelette, approvata a conclusione del Forum 2016. L’evento si conferma come appuntamento annuale e approfondirà un tema diverso per ogni edizione. Quello del 2018 sarà scelto a seguito di una serie di incontri per la definizione di obiettivi condivisi, che organizzeremo durante il corso dell’anno sull’intero territorio nazionale, insieme a donne, uomini e associazioni interessate a questo percorso”.
 
“Esiste uno stile delle donne ed è uno stile che ama il “noi”, il gioco di squadra, il senso del bene comune, della responsabilità e della generosità” –  ha dichiarato Livia Turco, presidente della Fondazione Nilde Iotti. “Noi donne siamo ancora troppo impegnate nella famiglia e riusciamo a imporre il nostro stile soltanto quando superiamo una certa percentuale negli organi dirigenti. Gli uomini non sono ancora pronti a cedere il posto a un maggior numero di donne. Sono questi i punti su cui dobbiamo ancora lavorare” - ha sottolineato Marie Christine Oghly, World Incoming President FCEM (Femmes Chefs d’Enterprises Mondiales.
 
Tra gli argomenti trattati, anche quello dell’impatto che le grandi infrastrutture hanno sull’economia locale. “Nel nuovo corso politico inaugurato dal ministro Del Rio, in direzione di opere utili, snelle e condivise, come Commissario di governo io ho posto l’accento sull’accompagnamento alla realizzazione dell’opera e sul dialogo con il territorio” - così Iolanda Romano, Commissario di Governo per il Terzo Valico, che ricopre un ruolo nevralgico nel settore delle grandi infrastrutture, solitamente appannaggio di figure maschili.
 
Expoelette 2017 è stato organizzato dall’Associazione Expoelette e dalla cooperativa S&T, in collaborazione con il Comune di San Giorgio Canavese e con Anci Piemonte. L’evento è sostenuto da un Comitato Promotore, che coinvolge donne e uomini di spicco delle istituzioni, dell’economia, della finanza, del lavoro, dell’università, dell’arte, della società civile che condividono gli obiettivi e i contenuti dell’evento. La terza edizione tornerà al Castello di San Giorgio Canavese (To) dal 21 al 23 giugno 2018.
Galleria fotografica
SAN GIORGIO - «Expoelette» ha dato lustro al ruolo delle donne - FOTO - immagine 1
SAN GIORGIO - «Expoelette» ha dato lustro al ruolo delle donne - FOTO - immagine 2
SAN GIORGIO - «Expoelette» ha dato lustro al ruolo delle donne - FOTO - immagine 3
SAN GIORGIO - «Expoelette» ha dato lustro al ruolo delle donne - FOTO - immagine 4
SAN GIORGIO - «Expoelette» ha dato lustro al ruolo delle donne - FOTO - immagine 5
SAN GIORGIO - «Expoelette» ha dato lustro al ruolo delle donne - FOTO - immagine 6
Politica
CASTELLAMONTE - Maestra si vanta di essere fascista? Il Pd subito all'attacco
CASTELLAMONTE - Maestra si vanta di essere fascista? Il Pd subito all
Una nota contro l’insegnante arriva dal Pd di Castellamonte, città dove la maestra ha effettivamente insegnato per qualche tempo
CANAVESE - Post fascista su Facebook: maestra segnalata alla polizia postale
CANAVESE - Post fascista su Facebook: maestra segnalata alla polizia postale
L'insegnante avrebbe reso pubbliche le proprie preferenze politiche su diversi post che sono stati pubblicati sul profilo Facebook. Profilo che, nei giorni scorsi è stato oscurato. La Regione ha segnalato il caso anche al provveditorato
CANAVESE - Post fascista? La maestra si difende: «La mia era solo una ricerca sociologica»
CANAVESE - Post fascista? La maestra si difende: «La mia era solo una ricerca sociologica»
«Non sono fascista: la mia era una ricerca sociologica per vedere quali potevano essere le reazioni della gente quando si parla di un argomento delicato come il fascismo». Alessandro Pettorruso si difende dopo la segnalazione alla polizia
CANAVESE - Forza Nuova al fianco della maestra segnalata alla polizia postale: «Pronti a difenderla»
CANAVESE - Forza Nuova al fianco della maestra segnalata alla polizia postale: «Pronti a difenderla»
Forza Nuova si schiera al fianco dell'insegnante segnalata alla Polizia Postale dalla Regione dopo alcune frasi inneggianti il fascismo pubblicate su Facebook: «In Piemonte è diventato pericoloso anche solo pensare»
OZEGNA - Bartoli fa sul serio e annuncia l'addio a Teknoservice e Cca
OZEGNA - Bartoli fa sul serio e annuncia l
Il pensiero del sindaco è chiaro e sarà discusso, domani, in consiglio regionale. Il CCA e Teknoservice costano troppo
CASO SMAT - Chiono attacca Rostagno e difende Appendino: «Dal sindaco di Rivarolo lettera menzognera»
CASO SMAT - Chiono attacca Rostagno e difende Appendino: «Dal sindaco di Rivarolo lettera menzognera»
Durissima lettera del sindaco di Busano contro il collega di Rivarolo in merito alla nomina di un ex Asa per la Smat: «Non si è documentato ed esprime giudizi, oltretutto inviando un documento menzognero ai colleghi sindaci»
CASTELLAMONTE - Addio zona blu dal 6 novembre: Mazza conferma
CASTELLAMONTE - Addio zona blu dal 6 novembre: Mazza conferma
Non sarà rinnovato il contratto con la ditta che gestisce i parcheggi a pagamento. Dopo tre anni le strisce torneranno bianche
CASO SMAT - Rostagno ribadisce il suo No alla nomina dell'ex Asa: «La scelta resta inopportuna»
CASO SMAT - Rostagno ribadisce il suo No alla nomina dell
E sulla difesa di Chiono, Rostagno rivela un particolare: «Chiono è stato di Sessa anche il testimone di nozze. Non mi stupisce questa sua difesa d'ufficio». Alla fine la Appendino ha deciso di non recepire il suggerimento di Rostagno
IVREA - La biblioteca è senza il certificato prevenzione incendi
IVREA - La biblioteca è senza il certificato prevenzione incendi
Una carenza gravissima che è oggetto della mozione presentata dai consiglieri comunali Francesco Comotto e Alberto Tognoli
CASO SMAT - La Appendino tira dritto e conferma la nomina dell'ex Asa per il consiglio di amministrazione
CASO SMAT - La Appendino tira dritto e conferma la nomina dell
Per ora la lettera del sindaco di Rivarolo Canavese non ha sortito effetti: nella nuova terna presentata dal Comune di Torino c'è ancora il nome di Fabio Sessa. Nome che ha sollecitato la reazione dei sindaci canavesani
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore