SAN GIORGIO - Firmata la Carta di Expoelette: obiettivo dare più voce alle donne

| Per tre giorni al Castello di San Giorgio Canavese si è discusso di politica, finanza, economia, salute, ricerca, rigenerazione urbana, migranti e cultura, attraverso la voce e lo sguardo femminile sulla nostra società

+ Miei preferiti
SAN GIORGIO - Firmata la Carta di Expoelette: obiettivo dare più voce alle donne
Seminari, libri, concerti, mostre, proiezioni, più di 50 ospiti e centinaia di partecipanti: si è conclusa con successo la prima edizione di Expoelette, Forum internazionale delle donne al governo della politica e dell’economia. Per tre giorni al Castello di San Giorgio Canavese si è discusso di politica, finanza, economia, salute, ricerca, rigenerazione urbana, migranti e cultura, attraverso la voce e lo sguardo femminile sulla nostra società.
 
Tra gli ospiti Livia Turco, presidente della Fondazione Nilde Iotti, le eurodeputate Cécile Kyenge e Lara Comi, quest’ultima protagonista insieme a Roberta Siliquini, presidente del Consiglio Superiore di Sanità, Anna Rossomando, parlamentare e membro della segreteria di Presidenza della Camera dei deputati, ed Elisa Padoan, direttrice di Reteconomy, della tavola rotonda conclusiva durante la quale è stata firmata la “Carta di Expoelette”, con obiettivi e strategie future per rendere più forte e riconoscibile la voce delle donne.
 
"Dare l'esempio è fondamentale - sottolinea Alberta Pasquero, presidente di S&T, promotore dell’evento - L’aggressività, con cui le donne fanno oggettivamente più fatica a confrontarsi, deve lasciare il passo all'ascolto. Serve un cambio di stile e questo fa parte dell'agenda attuale della politica e non soltanto. La carta di Expoelette, firmata oggi, parte proprio da questo".
 
"Io sono per eliminare le quote rosa - ha dichiarato l’eurodeputata Lara Comi - Il punto su cui lavorare ora è la parità di opportunità. Accanto ai sei mesi di maternità deve esserci un tempo analogo per la paternità che consenta ai padri di prendersi cura della famiglia. L'elettorato ha dimostrato di preferire in questo momento la donna per un motivo ben preciso: come è in grado di risolvere tanti problemi a casa e nella vita quotidiana l'idea è che possa farlo anche governando".
 
"Le quote non risolvono, ma da quando sono state introdotte c'è stato un forte impulso alla crescita della rappresentanza femminile - ha aggiunto Anna Rossomando, parlamentare e membro della segreteria di Presidenza della Camera dei deputati - La questione è come intendiamo la politica, perché quando diventa un fine più che un mezzo le donne vengono escluse. La battaglia che dobbiamo portare avanti è sul merito".
 
"La verità è che non ci sono molte donne con un curriculum che consenta loro di arrivare a essere scelte per merito per un ruolo di vertice - ha sottolineato Roberta Siliquini, presidente del Consiglio superiore di sanità - Bisogna spingere molto su questo e costruire un percorso di carriera che permetta alle donne di dimostrare la propria competenza per essere scelte. Una parola chiave è "formazione". Facendo però attenzione a non scimmiottare gli uomini nell'esercizio del potere".
Galleria fotografica
SAN GIORGIO - Firmata la Carta di Expoelette: obiettivo dare più voce alle donne - immagine 1
SAN GIORGIO - Firmata la Carta di Expoelette: obiettivo dare più voce alle donne - immagine 2
SAN GIORGIO - Firmata la Carta di Expoelette: obiettivo dare più voce alle donne - immagine 3
SAN GIORGIO - Firmata la Carta di Expoelette: obiettivo dare più voce alle donne - immagine 4
SAN GIORGIO - Firmata la Carta di Expoelette: obiettivo dare più voce alle donne - immagine 5
SAN GIORGIO - Firmata la Carta di Expoelette: obiettivo dare più voce alle donne - immagine 6
SAN GIORGIO - Firmata la Carta di Expoelette: obiettivo dare più voce alle donne - immagine 7
SAN GIORGIO - Firmata la Carta di Expoelette: obiettivo dare più voce alle donne - immagine 8
SAN GIORGIO - Firmata la Carta di Expoelette: obiettivo dare più voce alle donne - immagine 9
SAN GIORGIO - Firmata la Carta di Expoelette: obiettivo dare più voce alle donne - immagine 10
Dove è successo
Politica
ELEZIONI 2017 - Si vota l'undici giugno. Occhi puntati su Castellamonte, Favria e Caselle. Prima volta per Mappano
ELEZIONI 2017 - Si vota l
Con decreto del ministro dell’Interno Marco Minniti, è stata fissata la data per lo svolgimento delle consultazioni per l’elezione diretta dei sindaci e dei consigli comunali. Sette Comuni della zona al voto: c'è anche Mappano
PONT - Sandretto: si cerca un imprenditore disposto a rilevarla
PONT - Sandretto: si cerca un imprenditore disposto a rilevarla
Incontro in Regione sul futuro della storica azienda canavesana dichiarata fallita dal Tribunale di Ivrea il 9 marzo scorso
RIVAROLO - La Lega Nord difende a spada tratta Rostagno
RIVAROLO - La Lega Nord difende a spada tratta Rostagno
Il carroccio scende in campo per difendere l'attuale amministrazione, segnando un definitivo strappo con il passato
CASTELLAMONTE - Allarme ambientale alla discarica di Vespia: ora tocca alla prefettura di Torino
CASTELLAMONTE - Allarme ambientale alla discarica di Vespia: ora tocca alla prefettura di Torino
L'amministrazione comunale di Castellamonte ha chiesto al prefetto l'apertura di un tavolo tecnico urgente per capire cosa succederà, adesso, all'enorme montagna di spazzatura tra le frazioni di Campo, Muriaglio e Preparetto
IVREA - «Rifugiati e accoglienza: le paure degli uni e degli altri»
IVREA - «Rifugiati e accoglienza: le paure degli uni e degli altri»
Alessandra Morelli, Delegata dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati, incontrerà gli studenti del Gramsci
CASELLE - Bilancio economico da record per l'aeroporto Pertini
CASELLE - Bilancio economico da record per l
Il fatturato di Sagat, al netto dei contributi, ammonta a 56 milioni di euro, in crescita del +16,6% rispetto all'anno precedente
CASTELLAMONTE - Paura per la discarica. Mazza: «Va chiusa subito»
CASTELLAMONTE - Paura per la discarica. Mazza: «Va chiusa subito»
Diventa una questione politica la gestione della discarica di Vespia dopo l'allarme lanciato ieri dai residenti della zona
CANAVESE - I circoli del Pd tentano la via della partecipazione
CANAVESE - I circoli del Pd tentano la via della partecipazione
Venerdì il Partito Democratico presenta un'iniziativa unica in Italia, lanciata dai circoli del PD del Canavese e del Chivassese
BOLLENGO - Nelle scuole il ricordo delle vittime innocenti della mafia
BOLLENGO - Nelle scuole il ricordo delle vittime innocenti della mafia
Il paese è stato uno dei "4000 luoghi del 21 marzo" grazie all'invito di Lucia Grillo e Laura Rocchietta di Libera Ivrea
RIVARA - Incontri del Gal per chi vuole mettersi in proprio
RIVARA - Incontri del Gal per chi vuole mettersi in proprio
In vista della ripresa del servizio offerto dal Programma Mip-Mettersi in proprio
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore