SAN GIORGIO - L'evento annuale dell'Agenzia per lo Sviluppo del Canavese

| La «Coralità» è stato il leit motiv del primo Evento Annuale dell'Agenzia per lo Sviluppo del Canavese, svoltasi oggi al Castello

+ Miei preferiti
SAN GIORGIO - Levento annuale dellAgenzia per lo Sviluppo del Canavese
La “Coralità” è stato il leit motiv del primo Evento Annuale dell’Agenzia per lo Sviluppo del Canavese, svoltasi oggi al Castello di San Giorgio. Coralità espressione dei 158 Comuni canavesani e dei vari enti e organismi che rappresentano le parti economico-sociali e politico-amministrative del Canavese, per promuovere l’obiettivo comune di portare sviluppo, crescita e occupazione in Canavese.

Un’occasione estremamente importante che ha rafforzato il senso di una grande comunità che ha scelto di ritrovarsi per condividere riflessioni e analisi sull’evoluzione del territorio. L’Evento è stato organizzato con un duplice scopo: fare il punto sulle tante attività dell’Agenzia svolte fino a oggi, ponendo un’attenzione particolare alla presentazione dei primi progetti nati dall’attento e meticoloso lavoro dell’organismo, e confrontarsi con tre diversi territori che, prima del Canavese, hanno affrontato un percorso di sviluppo simile al nostro.

Dopo i saluti del padrone di casa, il sindaco di San Giorgio Canavese, Andrea Zanusso, ha aperto i lavori dell’Assemblea il Presidente dell’Agenzia, Fabrizio Gea. Il numero uno dell’Agenzia ha esordito mettendo in evidenza quanto la presenza di un pubblico numeroso ed eterogeneo in sala fosse “un importante segno verso l’unità di una comunità e l’identità di un territorio” e, dopo aver fatto un rapido excursus sulla storia dell’Agenzia, ha affrontato proprio quel tema della “coralità” filo conduttore delle azioni dell’organismo da lui presieduto.

“Se un territorio vuole essere attrattivo deve saper lavorare in rete, fare sistema parlando con una voce sola, con un gioco di squadra tra tutti i soggetti pubblici e privati”, ha affermato. Il presidente ha poi introdotto la presentazione di tre progetti concreti frutto del lavoro dell’Agenzia. Una pubblicazione editoriale “in cui tutti i 158 Comuni, le loro rappresentanze datoriali e i loro sindacati, sono uniti in una coralità che restituisce la fotografia di una visione unitaria del Canavese”, realizzato grazie anche al lavoro svolto dalle strutture di Cisl, Uil e Cna e due progetti nati dall’ascolto del territorio nel percorso del Piano di Sviluppo: una piattaforma di geolocalizzazione delle attività produttive del Canavese e un progetto “Prodotto in Canavese”, frutto della collaborazione tra le categorie, di valorizzazione dei prodotti locali, grazie al lavoro svolto da Nicola Ziano, Presidente CNA, Sergio Mario Tos, consigliere Confagricoltura e Ascom.

Fabrizio Gea ha poi passato la parola a Cristina Ghiringhello, direttore di Confindustria Canavese, l’Associazione da cui hanno avuto origine le ricerche che hanno costituito la base del Piano di Sviluppo del Canavese. La Ghiringhello ha illustrato in particolare il progetto della piattaforma di geolocalizzazione spiegando che tale strumento è nato dalla forte esigenza di mappare tutte le attività produttive del territorio. La Piattaforma, alla sua prima “uscita pubblica”, è stata spiegata nel dettaglio da Pietro Perona: si tratta di un’applicazione web, realizzata grazie al supporto della Camera di commercio di Torino, fruibile ovunque e con qualunque supporto informativo. L’obiettivo è mappare le oltre 30.000 realtà che operano sul territorio.

Gea ha poi raccontato brevemente le attività sulle quali si concentrerà l’Agenzia nei prossimi mesi che includeranno un Piano di marketing territoriale, un Piano di cartellonistica di benvenuto, un Piano di formazione per operatori e un Piano di valorizzazione, promozione e comunicazione del Canavese non solo verso l’esterno, ma anche verso l’interno, come elemento di consapevolezza per rafforzare il senso di appartenenza dei cittadini canavesani.

Politica
CORONAVIRUS - Scuole chiuse in tutto il Piemonte per una settimana
CORONAVIRUS - Scuole chiuse in tutto il Piemonte per una settimana
Il presidente della Regione, insieme al Prefetto di Torino e all'assessore alla Sanità, anticipa che verranno chiuse le scuole
VOLPIANO - Bambini e ragazzi dicono «No» alla plastica - FOTO
VOLPIANO - Bambini e ragazzi dicono «No» alla plastica - FOTO
1.200 studenti hanno sfilato per le vie del paese, raggiungendo il Municipio per gettare la plastica e ricevere una borraccia
RIVAROLO - All'Aldo Moro autogestione con Blengini e Croce Rossa
RIVAROLO - All
I ragazzi e le ragazze si sono alternati nelle aule per seguire i laboratori, i tornei e i giochi ispirati allo sport e all'ambiente
LEINI - Addio 46? Gtt ha proposto il nuovo 26 per Torino Stura
LEINI - Addio 46? Gtt ha proposto il nuovo 26 per Torino Stura
L'amministrazione sta lavorando anche ad una nuova linea di gronda che colleghi Brandizzo, Volpiano, Leini e Caselle
CALUSO-RIVAROLO - Lavori in corso all'Aldo Moro e all'Ubertini
CALUSO-RIVAROLO - Lavori in corso all
Grazie al lavoro degli uffici e agli interventi effettuati la Città metropolitana risponde alle segnalazioni degli studenti
IVREA - Ultime ore per poter sostenere il «Morenica Festival»
IVREA - Ultime ore per poter sostenere il «Morenica Festival»
Ultime ore per il crowdfunding a sostegno del progetto del bando +Risorse di Fondazione Sviluppo e Crescita CRT
VOLPIANO - Il Comune regala ai ragazzi le borracce riutilizzabili
VOLPIANO - Il Comune regala ai ragazzi le borracce riutilizzabili
«La borraccia è un altro piccolo passo verso la riduzione ed il contrasto delle bottigliette di plastica monouso»
CUORGNE' - Iniziativa per l'ambiente degli scout «Zanne Lucenti»
CUORGNE
«Una bella iniziativa di sensibilizzazione all'ambiente che hanno organizzato sabato per le vie della città» dice il sindaco
MAPPANO - Gtt propone la linea 26 per raggiungere Torino Stura
MAPPANO - Gtt propone la linea 26 per raggiungere Torino Stura
«Nel piano di Gtt - dice il sindaco Grassi - non è ancora previsto il collegamento di Mappano con Borgaro e Caselle»
IVREA - CasaPound intitola una via ai martiri delle foibe
IVREA - CasaPound intitola una via ai martiri delle foibe
«Fino ad oggi nessuno spazio pubblico è stato dedicato ai martiri italiani trucidati per ordine del Maresciallo Tito»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore