SAN GIUSTO CANAVESE - Libera in marcia per ricordare le vittime innocenti della mafia - FOTO e VIDEO

| Il corteo di Libera è partito alle 15, in direzione del municipio di San Giusto, dalla villa del narcotrafficante Assisi. «La villa del narcotrafficante latitante aspetta ancora che inizi un percorso di restituzione alla collettività»

+ Miei preferiti
SAN GIUSTO CANAVESE - Libera in marcia per ricordare le vittime innocenti della mafia - FOTO e VIDEO
Manifestazione di Libera, oggi pomeriggio, a San Giusto Canavese, in memoria delle vittime innocenti della mafia. «La scelta di San Giusto per ricordare tutte le vittime innocenti delle mafie è volta a tenere alta l’attenzione su una grave situazione che si è venuta a verificare in questo paese del Canavese», fanno sapere dall'associazione fondata da don Ciotti. Il corteo di Libera, infatti, è partito alle 15, in direzione del municipio di San Giusto, dalla villa del narcotrafficante Assisi.

«La villa appartenuta a Nicola Assisi, narcotrafficante ancora oggi latitante – che negli anni ha rifornito la ‘ndrangheta con fiumi di cocaina – aspetta ancora di essere sanificata e che inizi un percorso di restituzione alla collettività - spiegano da Libera - questo bene, ormai 10 mesi fa, è stato gravemente danneggiato da ignoti, che hanno cercato di farla saltare in aria. Hanno piazzato due bombole del gas ed appiccato un incendio, con l’obiettivo evidente di farla esplodere».

Un impegno, quello di Libera, ricordato poi anche in piazza del municipio nel corso degli interventi, che, sommato a quello delle forze dell’ordine, ha evitato che il bene venisse devastato ulteriormente. «Nonostante tutti questi sforzi, il bene confiscato in via definitiva nel 2011 e liberato dai famigliari di Assisi nel marzo del 2018 resta in condizioni strutturali critiche e – ancora più grave – nessun progetto per riportarla a nuova vita è stato messo in atto. Siamo convinti sia necessario che le Istituzioni diano una risposta pronta e decisa sul futuro di questo bene. È patrimonio di tutti, acquistato dai precedenti proprietari con i proventi del traffico di droga. Lasciarlo in queste condizioni rappresenta una sconfitta dello Stato ed una vittoria per le mafie».

Alla manifestazione, insieme ad alcuni sindaci del territorio (pochi per la verità), ha partecipato anche l'ex procuratore capo di Torino, Giancarlo Caselli, da sempre vicino a Libera in virtù della sua grande esperienza nelle battaglie giudiziarie contro la mafia.

Video
Galleria fotografica
SAN GIUSTO CANAVESE - Libera in marcia per ricordare le vittime innocenti della mafia - FOTO e VIDEO - immagine 1
SAN GIUSTO CANAVESE - Libera in marcia per ricordare le vittime innocenti della mafia - FOTO e VIDEO - immagine 2
SAN GIUSTO CANAVESE - Libera in marcia per ricordare le vittime innocenti della mafia - FOTO e VIDEO - immagine 3
SAN GIUSTO CANAVESE - Libera in marcia per ricordare le vittime innocenti della mafia - FOTO e VIDEO - immagine 4
SAN GIUSTO CANAVESE - Libera in marcia per ricordare le vittime innocenti della mafia - FOTO e VIDEO - immagine 5
SAN GIUSTO CANAVESE - Libera in marcia per ricordare le vittime innocenti della mafia - FOTO e VIDEO - immagine 6
SAN GIUSTO CANAVESE - Libera in marcia per ricordare le vittime innocenti della mafia - FOTO e VIDEO - immagine 7
Politica
IVREA - Scultura «Rinascita», inaugurazione a Bellavista con gli artisti della Fucina dell'Arte
IVREA - Scultura «Rinascita», inaugurazione a Bellavista con gli artisti della Fucina dell
Fucina dell'Arte, gli artisti inaugurano la scultura Rinascita nel parco di Bellavista, un "diversamente albero" che sboccia come in Primavera
MAPPANO - Atti vandalici, il sindaco: «Chi ha visto chiami il 112»
MAPPANO - Atti vandalici, il sindaco: «Chi ha visto chiami il 112»
«Condanniamo fermamente gli atti vandalici. Abbiamo il fondato dubbio che gli autori siano ragazzini del nostro territorio»
LEINI - Niente «Cubo» per la media: «La Regione ci ha bacchettati»
LEINI - Niente «Cubo» per la media: «La Regione ci ha bacchettati»
«Uniti per Leini», però, la pensa diversamente: «Sarebbe stata una scelta fattibile sotto il profilo tecnico ed economico»
RIVAROLO - Contro la mafia l'impegno del gruppo «Clan Destino»
RIVAROLO - Contro la mafia l
Il 26 e 27 ottobre, a Rivarolo e Cuorgnè, sarà presente Giovanni Impastato, fratello di Peppino, giornalista assassinato dalla mafia
VOLPIANO - Comital-Lamalù: voci preoccupanti sul futuro, c'è lavoro solo per un terzo dei dipendenti?
VOLPIANO - Comital-Lamalù: voci preoccupanti sul futuro, c
L'offerta per l'acquisto delle due realtà industriali è arrivata ma, secondo alcune voci, potrebbe prevedere la riassunzione solo di una quarantina di lavoratori. Circa un terzo dei 91 dipendenti della Comital e dei 25 della Lamalù
CUORGNE' - Ciss38: Carla Boggio confermata presidente per i prossimi cinque anni
CUORGNE
Ad affiancarla nel ruolo di vicepresidente Marco Balagna, ex sindaco di Pont Canavese, e come consigliere Fabrizio Pen, ex sindaco di Bosconero
IVREA - Poco personale negli ospedali? Arriva la risposta dell'Asl To4
IVREA - Poco personale negli ospedali? Arriva la risposta dell
«E' di dominio pubblico che le carenze non sono limitate all'Asl To4 o alla Regione Piemonte ma riguardano tutto il sistema»
RONCO - Il vicesindaco Giacomino all'University College di Londra
RONCO - Il vicesindaco Giacomino all
Con l'Anci quattro giovani amministratori piemontesi nella city per parlare di rigenerazione urbana: il Canavese presente
RIVAROLO - L'Unitre fa il pieno con la conferenza inaugurale di Piero Bianucci - FOTO
RIVAROLO - L
In prima fila il sindaco Alberto Rostagno, l'assessore Costanza Conta Canova e il consigliere Guido Novaria
VOLPIANO - Effetto Greta: domenica 20 torna «Puliamo Volpiano»
VOLPIANO - Effetto Greta: domenica 20 torna «Puliamo Volpiano»
Giornata ecologica: ritrovo alle 14.30 all'Oasi Francescana per ripulire dai rifiuti abbandonati l'area tra via Leinì e via Ciriè
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore