SANITA' - Asl To4: il sindacato proclama lo stato di agitazione

| Lo ha proclamato, con una lettera al prefetto di Torino, il Nursind, il sindacato delle professioni infermieristiche

+ Miei preferiti
SANITA - Asl To4: il sindacato proclama lo stato di agitazione
Stato di agitazione del personale dell'Asl To4. Lo ha proclamato, con una lettera al prefetto di Torino, il Nursind, il sindacato delle professioni infermieristiche. "Le problematiche irrisolte sono molteplici - dice il segretario provinciale Giuseppe Summa - ma la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato l'atteggiamento unilaterale da parte dell'azienda in merito ad alcune decisione organizzative che stanno ricadendo e presto ricadranno sui lavoratori e sui cittadini". Il sindacato, negli ospedali dell'Asl To4, lamenta, tra le altre criticità, personale ridotto all'osso e obbligato ad assistere persone che restano nei reparti di degenza perchè le rianimazioni sono piene.

Nursind non si è limitato alla sola richiesta al Prefetto, ma ha inviato la lettera per conoscenza alle autorità, alle istituzioni e alle forze politiche. «Riteniamo che il sindacato debba avere un importante ruolo nella tutela dei lavoratori, ma anche della salute dei cittadini, che ricordiamo essere riconosciuta quale diritto costituzionalmente garantito - dice Summa - anche sul progetto per la riduzione delle liste di attesa per esempio, ci sono numerose criticità che sui non vengono chiaramente descritte dall'Azienda e dall'Assessore Saitta. Ma, aldilà di questi punti, come sindacato siamo preoccupati per le gravissime condizioni nelle quali sono costretti oggi a lavorare i dipendenti ed in particolare infermieri e OSS, visto il periodo invernale di sovraffollamento  ormai quasi in atto. Bastano assenze improvvise per paralizzare interi reparti a causa dei contingenti ridotti al minimo. Gli stessi poi non tengono conto della reale complessità e specificità degli assisititi».

«La pronta disponibilità invece, è ormai utilizzata come strumento per mascherare le carenze e gli infermieri sono invitati a partecipare a numerosi corsi di formazione su modelli organizzativi stile statunitense, salvo poi essere utilizzati come factotum - dice ancora il sindacato - per non parlare dei trasporti secondari degli utenti di Chivasso, dove le ambulanze viaggiano come se fossero tandem con chiari rischi alla salute del cittadino.  Posti letto bis, barelle e personaleobbligato ad assistere persone che restano nei reparti di degenza perchè le rianimazioni sono piene e non esistono realta di terapia sub-intensiva. E' chiaro che con gli importanti tagli dei posti letto effettuati e con l'assenza di strutture territoriali in grado di accogliere i pazienti, il sistema sta implodendo e a farne le spese saranno cittadini e professionisti. L'Asl To4 fa fatica perfino a trovare medici ed è costretta ad assumere tramite cooperative esterne! Il motivo non è da ricercarsi solo nell'assenza di disponibilità di professionisti, ma anche alle condizioni di lavoro e quelle struturali di alcuni ospedali, che spingono purtroppo gli stessi altrove. Come sindacato non ci fermeremo solamente in Prefettura, ma qualora non ci fossero rapidi interventi, arriveremo a chiedere le dimissioni dell'attuale Direttore Generale».

Dove è successo
Politica
LEINI - Si dimette l'assessore al bilancio del Comune, Marco D'Acri
LEINI - Si dimette l
Motivi professionali alla base della decisione: źNon sono pi¨ in grado di garantire quella presenza che la carica impone╗
CASTELLAMONTE - Lavori in corso in diversi punti della cittÓ
CASTELLAMONTE - Lavori in corso in diversi punti della cittÓ
Nei giorni scorsi, a Castellamonte, sono partiti alcuni lavori di manutenzione richiesti da parecchio tempo al Comune
IVREA - Imprenditori a lezione in Confindustria
IVREA - Imprenditori a lezione in Confindustria
Parte un percorso formativo organizzato per aiutare le aziende a superare sfide e barriere nei mercati internazionali
CUORGNE' - Chiude (ancora una volta) il bocciodromo di via Braggio: diventerÓ una palestra?
CUORGNE
L'impianto sportivo, entro la fine dell'anno, perderÓ il gestore e rimarrÓ, ancora una volta, una cattedrale nel deserto. La posa del primo mattone risale al 1990. Poi uno stop di 23 anni. Le bocce, per˛, evidentemente źnon tirano╗
CASTELLAMONTE - Il centro anziani chiude: i socialisti non ci stanno
CASTELLAMONTE - Il centro anziani chiude: i socialisti non ci stanno
Dopo decenni di servizio l'associazione Ŕ ormai ad un passo dalla chiusura a causa del calo degli iscritti e dell'aumento dei costi
IVREA - CaffŔ con l'esperto: incontro sui media con Marco Mussini
IVREA - CaffŔ con l
Marco Mussini, giornalista ed ex-assistente all'Europarlamento, parlerÓ di comunicazione e media
TORINO-CERES - Da Vivi Caselle una proposta per ridurre i disagi
TORINO-CERES - Da Vivi Caselle una proposta per ridurre i disagi
Dopo la proposta per ridurre i disagi del tunnel di corso Grosseto a chi usa i bus, arriva un'analoga iniziativa per i treni
IVREA - Dall'Anpi un appello a coerenza e responsabilitÓ
IVREA - Dall
Riceviamo e pubblichiamo una riflessione sull'attualitÓ (anche in Canavese) di Mario Beiletti dell'Anpi Ivrea e Basso Canavese
CANAVESE - Esposto in procura contro l'Asl To4: źNegli ospedali del Canavese poco personale e pazienti a rischio╗
CANAVESE - Esposto in procura contro l
Dopo il fallito tentativo in Prefettura, il segretario territoriale Giuseppe Summa, a nome del Nursind, ha presentato un esposto alla procura di Ivrea per denunciare le gravissime condizioni in cui verserebbero gli ospedali dell'Asl To4
IVREA - Neve e ghiaccio: la cittÓ resta senza sale e il Comune si scusa
IVREA - Neve e ghiaccio: la cittÓ resta senza sale e il Comune si scusa
Diventano oggetto di scontro politico i disagi patiti dagli eporediesi dopo l'ondata di maltempo. Attacco della Lega Nord
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore