SPINETO - Il vescovo «profondamente offeso» dall'attacco della Lega. L'addio di Don Luca il primo settembre

| «Chi ha il governo della Diocesi possiede uno sguardo che non può avere chi guarda dall'esterno e neppure lo può avere la singola comunità parrocchiale». Don Luca Pastore è stato nominato membro della cappellania dell'ospedale di Ivrea

+ Miei preferiti
SPINETO - Il vescovo «profondamente offeso» dallattacco della Lega. Laddio di Don Luca il primo settembre
Monsignor Edoardo Cerrato, vescovo di Ivrea, ha risposto alle polemiche degli ultimi giorni sul trasferimento di don Luca dalla parrocchia di Spineto affidando un comunicato alle colonne del Risveglio Popolare, il settimanale della diocesi eporediese. Il vescovo non solo difende il suo operato ma risponde piccato all'intervento del Senatore della Lega, Cesare Pianasso, che l'altro giorno era sceso in campo per criticare l'operato della diocesi eporediese.

Il vescovo si dichiara stupito del fatto che, in una questione relativa all’organizzazione interna della Diocesi, e che non ha quindi nulla a che fare con la politica, sia un parlamentare della Repubblica ad intervenire. «La scelta di allontanare don Luca di cui si parla non è affatto un provvedimento punitivo - dice monsignor Cerrato - chi conosce le cose, sa che la nomina di un amministratore parrocchiale non è per un tempo definito ma per quel periodo di tempo che il vescovo ritiene opportuno in considerazione della vita di tutta la diocesi. Sarebbe conveniente usare correttamente i termini; e onesto informarsi se non li si conosce».

Monsignor Cerrato conferma che la decisione di assegnare la parrocchia di Spineto, insieme a quella di Sant’Anna Boschi, all’arciprete di Castellamonte, don Angelo Bianchi, è stata discussa con tutti i sacerdoti della vicaria nel corso della visita pastorale. «Don Pastore stesso, non solo non oppose alcuna resistenza, ma si dichiarò d’accordo. Il criterio adottato infatti è che tutte le parrocchie site sul territorio di un Comune siano affidate ad un unico parroco».

Quanto alla valutazione del Senatore Pianasso sulla chiesa odierna alla quale «non piace chi pensa prima ai suoi parrocchiani», il vescovo dichiara di sentirsi profondamente offeso dalla «rozzezza della considerazione». Don Pastore, che conserverà le parrocchie della Valle Soana, è stato nominato membro della cappellania dell’ospedale di Ivrea, «per un servizio che chi conosce minimamente la vita della Chiesa sa di quanta utilità sia».

Cerrato conclude sottolineando che la responsabilità del trasferimento dei sacerdoti è compito «di chi ha il governo della Diocesi e su di essa e sulle sue necessità possiede uno sguardo che non può avere chi guarda dall’esterno e neppure lo può avere la singola comunità parrocchiale». Don Luca, quindi, dal primo settembre, non sarà più parroco di Spineto: «Il Vescovo si augura che queste cose don Pastore abbia detto ai parrocchiani di Spineto, con onestà e chiarezza».

Politica
IVREA - L'assessore regionale in visita al patrimonio Unesco
IVREA - L
Nel corso della visita ha potuto vedere l'area Icona dove, dopo i lavori di ristrutturazione, sorgerà il nuovo centro visitatori
IVREA - Tutto pronto per gli scambi linguistici con gli studenti del liceo Botta
IVREA - Tutto pronto per gli scambi linguistici con gli studenti del liceo Botta
Diversi studenti francesi ospiti in Canavese ad inizio febbraio
CASTELLAMONTE - Ciao carnevale: la Lega contro l'amministrazione
CASTELLAMONTE - Ciao carnevale: la Lega contro l
Diventa un caso politico lo storico carnevale, destinato ad un'edizione 2020 particolarmente ridotta rispetto alla tradizione
IVREA - Il sindaco ha ricevuto i ragazzi del «Fridays For Future»
IVREA - Il sindaco ha ricevuto i ragazzi del «Fridays For Future»
L'assessore Balzola ha proposto l'avvio di un confronto più frequente sulle iniziative della Giunta e per ascoltare i ragazzi
CASTELLAMONTE - Terminato il ciclo di incontri di RiciclArte: un esperimento di successo
CASTELLAMONTE - Terminato il ciclo di incontri di RiciclArte: un esperimento di successo
Un progetto che ha suscitato grande interesse dei bambini, dei loro genitori e del Comune
LAVORO - Crisi Olisistem: martedì protesta sotto il grattacielo Intesa
LAVORO - Crisi Olisistem: martedì protesta sotto il grattacielo Intesa
L'annunciata cessione del ramo d'azienda porterebbe alla riduzione della retribuzione di oltre 100 euro al mese a 150 lavoratori
LUPI IN CANAVESE - Scontro tra Regione e Radicali sulle tutele
LUPI IN CANAVESE - Scontro tra Regione e Radicali sulle tutele
La Regione scrive al Ministero. Duro Silvio Viale: «L'assessore non sa ancora che Cappuccetto Rosso è solo una fiaba»
SAN FRANCESCO - Ripristinate alcune strade bianche in periferia
SAN FRANCESCO - Ripristinate alcune strade bianche in periferia
«I costi sostenuti per riqualificare queste zone sono stati di 18 mila euro, presi dal capitolo riguardante la viabilità»
VOLPIANO - Giorno della Memoria, due eventi per non dimenticare
VOLPIANO - Giorno della Memoria, due eventi per non dimenticare
Il Giorno della Memoria si celebra, su iniziativa delle Nazioni Unite, per commemorare le vittime dell'Olocausto
BOLLENGO - Dissesto idrogeologico: in arrivo 800 mila euro per i lavori
BOLLENGO - Dissesto idrogeologico: in arrivo 800 mila euro per i lavori
Il progetto prevede la realizzazione di una serie di interventi idraulici lungo il Rio Vignarossa ed il Rio Morto per la sicurezza
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore