STRAMBINO - Magdi Cristiano Allam: «L'Islam è un pericolo»

| Successo di pubblico per la serata sull'immigrazione organizzata dalla Lega Nord Canavese nel salone polifunzionale

+ Miei preferiti
STRAMBINO - Magdi Cristiano Allam: «LIslam è un pericolo»
Grande successo di pubblico per la serata sull’immigrazione organizzata dalla Lega Nord Canavese nel salone polifunzionale di Strambino. Nonostante la fitta nebbia ed un freddo davvero pungente, in tanti hanno deciso di assistere alla conferenza che ha visto la partecipazione di relatori d’eccezione. Su tutti il giornalista, scrittore ed ex-europarlamentare Magdi Cristiano Allam, che ha presentato il suo nuovo libro “Io e Oriana”, sul carteggio e l’amicizia che lo ha legato alla Fallaci prima della sua scomparsa esattamente dieci anni fa. Accanto ad Allam, la professoressa Anna Bono, ricercatrice e docente all’Università di Torino, e il segretario nazionale della Lega Nord Piemont, Riccardo Molinari. Gli interventi sono stati introdotti da Cesare Pianasso e da Giuliano Balzola, segretari provinciale e della Circoscrizione di Ivrea della Lega Nord.
 
“Siamo assistendo ad un fenomeno anomalo – ha esordito Anna Bono – perché laddove in tutti gli altri Paesi europei l’afflusso di immigrati è crollato del 55% nel 2016, in Italia è aumentato, passando dai 150mila del 2015 agli oltre 170mila di quest’anno”. Ma come è possibile che tutte le altre rotte dell’immigrazione abbiano ridotto così il traffico di persone? E’ presto detto. “La Spagna e i Paesi balcanici hanno bloccato le rotte di terra, costruendo o rinforzando muri e recinzioni, mentre l’accordo tra l’UE e il presidente Erdogan ha fatto sì che molti degli immigrati sbarcati sulle coste elleniche siano stati rispediti in Turchia – ha spiegato ancora la Bono, che ha poi posto l’accento sui costi dell’immigrazione per l’Italia – la previsione di spesa per il 2017 è di oltre 4 miliardi di euro. Oltre ai costi giornalieri per utente, bisogna infatti sommare le spese sanitarie, visto che sono totalmente gratuite, e quelle legali. Ogni richiedente asilo, infatti, in Italia può opporsi al diniego della Commissione territoriale in appello e poi anche in Cassazione, ottenendo tra l’altro un patrocinio legale gratuito, sempre a spese della collettività”.
 
Ma il pericolo non è solo economico, è anche e soprattutto culturale, come ha spiegato in conclusione Magdi Cristiano Allam. “Come aveva anticipato Oriana Fallaci più di dieci anni fa, stiamo procedendo verso un’islamizzazione demografica delle nostre terre. Un pericolo terribile per i nostri valori, la nostra cultura, la nostra civiltà. Perché l’Islam rappresenta l’odio. L’Islam è storicamente e fisiologicamente conflittuale – ha spiegato, salutando la presenza in platea di due esponenti dei cristiani copti d’Egitto presenti in sala, nel ricordo del terribile attentato di pochi giorni fa – il dramma è che la nostra società si è auto-imposta di sospendere l’uso della ragione per non dire o pubblicare nulla di critico nei confronti del Corano e di Maometto. Il paradosso è che acconsentiamo che sia fatta satira nei confronti dei simboli della cristianità, ma non accettiamo che lo sia nei confronti dell’Islam. La nostra situazione ricorda molto da vicino la fine dell’Impero romano nei suoi quattro aspetti principali: la crisi demografica dovuta al calo delle nascite; l’afflusso indiscriminato di popolazioni barbare; la crisi economica e la crisi dei valori sui quali era fondata la società romana. A ben vedere, gli elementi di paragone ci sono tutti: sta a noi evitare che l’esito sia il medesimo”.
Galleria fotografica
STRAMBINO - Magdi Cristiano Allam: «LIslam è un pericolo» - immagine 1
STRAMBINO - Magdi Cristiano Allam: «LIslam è un pericolo» - immagine 2
Politica
RIVAROLO - Summit dei geometri al Castello Malgrà
RIVAROLO - Summit dei geometri al Castello Malgrà
Snellimento delle procedure burocratiche e velocizzazione delle pratiche. Sono queste le richieste principali che i geometri di Torino e Provincia rivolgono al nuovo governo insediatosi poco più di un mese fa
CANAVESE - 500 mila euro per gli studenti pendolari che partono dai paesi di montagna
CANAVESE - 500 mila euro per gli studenti pendolari che partono dai paesi di montagna
Si tratta di un contributo per l'acquisto degli abbonamenti al trasporto pubblico, per il prossimo anno scolastico, che favorirà la residenzialità nei Comuni posti a oltre 600 metri di altitudine, limitando abbandono e spopolamento
MONTALTO DORA - La Fasti ha ottento il «Bollino per l'Alternanza»
MONTALTO DORA - La Fasti ha ottento il «Bollino per l
Un riconoscimento per le imprese associate a Confindustria che si distinguono per i percorsi di alternanza scuola-lavoro
CUORGNE' - Puliti i canali per evitare guai in caso di nubifragi
CUORGNE
«Sono azioni di prevenzione che rientrano nell’ambito del progetto Cuorgnè più Sicura», dice il sindaco Beppe Pezzetto
LOCANA - Taglio del nastro per la nuova centralina idroelettrica
LOCANA - Taglio del nastro per la nuova centralina idroelettrica
Alla cerimonia il sindaco Giovanni Bruno Mattiet insieme all'onorevole Alessandro Giglio Vigna e alla Senatrice Virginia Tiraboschi
CASTELLAMONTE - L'ex asilo va in malora: è scontro politico - FOTO
CASTELLAMONTE - L
Allarme degrado a Preparetto. Da quando la vecchia gestione ha lasciato la frazione, la struttura è stata abbandonata
RIVAROLO - Addio zona blu... ma solo ad agosto
RIVAROLO - Addio zona blu... ma solo ad agosto
Arriva il mese di agosto e, come consuetudine, va in vacanza anche la sosta a pagamento
CASTELLAMONTE - Trovato un «custode» al parco Fabio Marrone
CASTELLAMONTE - Trovato un «custode» al parco Fabio Marrone
«Noi facciamo cose, non facciamo polemiche sterili come quelli della Lega o del Movimento 5 Stelle» dice il sindaco Mazza
BORGARO - Il Comune premia le eccellenze sportive locali - FOTO
BORGARO - Il Comune premia le eccellenze sportive locali - FOTO
Sono stati ricevuti e premiati i ragazzi della Under 14 della River Borgaro Basket e le ragazze di pallavolo e pallanuoto
CANAVESE - Interi paesi senza la tv: il digitale terrestre «non prende»
CANAVESE - Interi paesi senza la tv: il digitale terrestre «non prende»
Problema di portata nazionale: sono quasi cinque milioni gli Italiani che hanno difficoltà a vedere i canali Rai e l'intero bouquet del digitale terrestre
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore