TURISMO IN CANAVESE - Aumentano i turisti italiani e stranieri. Sindaci soddisfatti: «La strada è quella giusta»

| I primi dati diffusi dalla Regione Piemonte su arrivi e presenze nelle vallate alpine piemontesi consegnano risultati importanti per la montagna. Il turismo è un pilastro dello svilippo locale. Anche in Canavese

+ Miei preferiti
TURISMO IN CANAVESE - Aumentano i turisti italiani e stranieri. Sindaci soddisfatti: «La strada è quella giusta»
I primi dati diffusi dalla Regione Piemonte su arrivi e presenze nelle vallate alpine piemontesi consegnano risultati importanti per la montagna. Il turismo è un pilastro dello svilippo locale. «I numeri elaborati dalla Regione, con le Atl, le associazioni di categoria degli operatori turistici, la Dmo regionale, sono molto positivi e gli Amministratori di Comuni e Unioni montane confermano la crescita - spiega Lido Riba, presidente Uncem Piemonte - le temperature rimaste alte a Torino e nelle città di pianura per gran parte dei mesi estivi hanno fatto crescere il turismo di prossimità. Ma sono in aumento anche i flussi dall'esterno della Regione e dall'estero. Questo grazie a un'offerta turistica variegata, a una crescente capacità dei territori di essere coesi e di darsi una strategia. In queste direzioni il lavoro da fare è ancora molto».

Turismo e agricoltura sono due pilastri dello sviluppo secondo Uncem, che vanno strutturati in sinergia con la Regione e i soggetti privati, utilizzando bene le risorse europee disponibili attraverso il Psr e l'impegno dei Gal. Uncem, a breve, consegnerà a 90 Comuni montani il cartello stradale dei "Borghi Alpini" (www.borghialpini.it). «Lavorare sui target vuol dire costruire specifici pacchetti turistici, da portare sui mercati nazionali e internazionali. Itinerari da un giorno e da una settimana sono perfetti anche per studenti delle scuole e terza età. Su questi due target la montagna può fare moltissimo in termini qualitativi e quantitativi».

Soddisfatti i sindaci del Canavese. Giovanni Mattiet, sindaco di Locana: «I numeri sono positivi e li registro con piacere assieme agli altri Sindaci e agli operatori turistici dell'Unione montana. Siamo l'Unione immersa nel Parco nazionale del Gran Paradiso, a pochi chilometri da Torino, nel cuore del Canavese. Ecco i dati dei passaggi nel nostro Ufficio turistico: a giugno 728 italiani e 14 stranieri, a luglio 1.477 italiani e 51 stranieri, ad agosto 1.707 italiani e 130 stranieri».

Silvio Varetto, Sindaco di Alpette e Presidente Unione montana Gran Paradiso: «Registriamo dati entusiasmanti su Locana e Alpette, nei siti sportivi e sui percorsi outdoor, ma soprattutto presenze in crescita per motivi ed eventi culturali. L'ostello da 50 posti e l'albergo con 24 posti sono sempre sempre stati pieni, e sono stati anche costretti a dire no a molta gente per mancanza di posti letto. Anche le case di qualità sono state nuovamente affittate per l'estate, anche grazie al sistema AirBnB. È l'ora di realizzare la Società valligiana dell'Albergo diffuso. La crescita ci soddisfa ma non è del tutto una novità: sono ormai anni che le nostre valli registrano flussi in arrivo in crescita, anche con molte persone dall'estero e da noi per la prima volta».

Renza Colombatto, Sindaca di Traversella: «Vi è stato un incremento di stranieri. Gli italiani si muovono nei nostri territori per un giorno. Anche le attività commerciali hanno avuto un'estate più che soddisfacente». Remo Minellono, Sindaco di Alice Superiore: «Siamo di fronte a due dati. Da una parte aumentano gli arrivi, i turisti, dall'altra è limitata la spesa, il flusso di risorse. Dobbiamo incrementare anche questo secondo fattore. È decisivo».

Politica
FELETTO - Settimana decisiva per salvare la stazione ferroviaria
FELETTO - Settimana decisiva per salvare la stazione ferroviaria
Il comitato «No alla chiusura della stazione ferroviaria di Feletto» continua nella sua battaglia per evitare la soppressione
CHIVASSO - Il 31 agosto chiuderà per sempre la discarica dei Pogliani
CHIVASSO - Il 31 agosto chiuderà per sempre la discarica dei Pogliani
«Finalmente riusciamo a vedere un po' di luce, ma non la fine, al fondo del tunnel», dice il sindaco chivassese Castello
PONTE PRETI - La Città metropolitana assicura: «300 mila euro per la sicurezza»
PONTE PRETI - La Città metropolitana assicura: «300 mila euro per la sicurezza»
«Il ponte Preti è una struttura ben diversa dal ponte dell'autostrada A10 crollato a Genova ed è una struttura monitorata in continuo dal nostro servizio Viabilità»
PONTE PRETI - Il ponte è pericoloso? Bozzello: «Fermiamo subito i camion»
PONTE PRETI - Il ponte è pericoloso? Bozzello: «Fermiamo subito i camion»
Dopo il crollo del viadotto Morandi a Genova, anche in Canavese si sono moltiplicate le segnalazioni di ponti «problematici» perchè vecchi e (forse) alle prese con una scarsa manutenzione
CUORGNE' - Due tirocinanti diventano cantonieri per sei mesi
CUORGNE
«Un'iniziativa che si inserisce nell'ambito degli interventi a favore di soggetti svantaggiati ed in situazione economica precaria», dice il sindaco Pezzetto
IVREA - Parte il corso per le nuove Guardie Ecologiche Volontarie
IVREA - Parte il corso per le nuove Guardie Ecologiche Volontarie
Le lezioni si svolgeranno in più sedi contemporaneamente, collegate via video: Torino, Pinerolo, Susa, Lanzo e Ivrea
MAPPANO - Procedura finita, il Mercatone Uno può riaprire
MAPPANO - Procedura finita, il Mercatone Uno può riaprire
Con le cessioni è stata, pertanto, garantita la salvaguardia occupazionale di 2.304 dipendenti pari a circa l'85% del totale
CUORGNE' - Via le barriere architettoniche alla materna e in Manifattura
CUORGNE
«Abbiamo dato corso ad interventi attesi da lungo tempo in particolare presso la scuola», sottolinea l'assessore Lino Giacoma Rosa
CANAVESE - «Inutile sparare ai lupi ma servono azioni a tutela di chi lavora in montagna»
CANAVESE - «Inutile sparare ai lupi ma servono azioni a tutela di chi lavora in montagna»
Così Marco Bussone, Presidente nazionale Uncem (Unione Comuni, Comunità ed Enti montani) in merito alla notizia relativa alla proposta di sparare ai lupi con proiettili di gomma. Quello dei lupi è un problema sentito anche in Canavese
RIVARA - Strada stretta: borgata inaccessibile dalle ambulanze - FOTO
RIVARA - Strada stretta: borgata inaccessibile dalle ambulanze - FOTO
Riceviamo da Belboschetto una segnalazione di disagi e problematiche legate alla strada che collega il centro abitato
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore