TURISMO - Si uniscono 130 Comuni del Canavese e delle Valli di Lanzo

| Presentato, per la prima volta, un Piano Unitario di Interventi per la valorizzazione di infrastrutture turistico-ricreative

+ Miei preferiti
TURISMO - Si uniscono 130 Comuni del Canavese e delle Valli di Lanzo
L'Unione montana Valli di Lanzo Ceronda e Casternone, in qualità di ente capofila, ha candidato un Piano Unitario di Interventi a valere sulla misura 7.5.1 del Piano Sviluppo Regionale, volto a promuovere investimenti per la valorizzazione di infrastrutture turistico-ricreative connesse alle attività outdoor e alla rete escursionistica.
 
Il vasto ed eterogeneo territorio che rientra nell'area denominata Comparto TO02 – Valli Torino Nord, si estende in un'ampia zona comprendente circa 130 Comuni, identificabile come area GAL Valli di Lanzo Ceronda e Casternone, area GAL Valli del Canavese, Parco nazionale del Gran Paradiso (parte Piemontese) e Area dell'Anfiteatro morenico di Ivrea. 
La presentazione di un unico Piano di Interventi per uno spazio così esteso ed eterogeneo è solo l'ultimo risultato di un'articolata azione di coordinamento e animazione svolta sul territorio nell'arco di due anni. Infatti il progetto ha mosso i primi passi a partire dalla primavera 2014 quando si diede inizio alla registrazione e classificazione di itinerari escursionistici e all'inserimento di nuovi percorsi nel catasto escursionistico regionale. I due GAL del territorio avviarono allora una serie di incontri coordinati di animazione e sensibilizzazione dei territori di competenza per sostenere l'iniziativa regionale, riconosciuta come opportunità strategica per lo sviluppo locale in ambito di turismo sostenibile.
 
Gli Enti locali risposero all'iniziativa con interesse e registrarono, grazie anche all'appoggio delle sezioni locali del CAI e del Consorzio degli Operatori Turistici delle Valli di Lanzo, una serie di itinerari di lunga percorrenza. Nacquero così sette itinerari escursionistici nelle Valli di Lanzo Ceronda e Casternone che toccano ogni comune del territorio,per un totale di circa 370 km. Ma nell'ampia estensione dell'intero comparto delle Valli Torino Nord sono in totale 18 gli itinerari ora registrati tra i quali spiccano l'Alta Via Canavesana, il Giro Parco del Gran Paradiso, la via Francigena morenico-canavesana, per citare solamente i più estesi e con connessioni interregionali e internazionali.
 
Tutti questi percorsi sono proponibili come opportunità turistiche di rilevanza internazionale per chi ama l'alta montagna, per apprezzare le aree boschive, i laghi e i borghi del territorio, a piedi e in mountain bike. Particolarmente rilevante l'attenzione rivolta alla creazione di alcuni percorsi accessibili anche a persone con disabilità, tema da tempo al centro della pianificazione strategica dei due GAL. L'eventuale finanziamento del progetto consentirà di sostenere gli investimenti necessari a completare e valorizzare a pieno il patrimonio escursionistico e le possibilità di attività outdoor, al fine di ottenere condizioni qualitative idonee e competitive rispetto alle proposte turistiche di altri territori concorrenti.
 
Per comprendere meglio la portata dell'operazione è utile illustrare alcuni dati significativi a sintesi del Piano Unitario di Interventi:
 
- 9 Enti pubblici beneficiari (UMC Valli di Lanzo Ceronda Casternone -Capofila di Piano, UMC Alpi Graie, Comune di Lanzo Torinese, Parco Nazionale Gran Paradiso, Comune di Borgiallo, Comune di Forno Canavese, Comune di Agliè, Comune di Ivrea, Comune di Montalto Dora) con il coinvolgimento diretto di 96 comuni dei circa 130 presenti nel comparto.
- Totale degli investimenti previsti nel Piano Euro 2.000.000,00. Di cui 90% di contributo Regione Piemonte e 10% di cofinanziamento degli Enti beneficiari.
- Gli interventi individuati riguardano infrastrutture outdoor principalmente per le attività di Escursionismo, ciclo-escursionismo, arrampicata, ferratismo, parchi avventura, volo libero e prevedono 79 interventi materiali che spaziano dal miglioramento dei percorsi esistenti alla creazione di nuove opportunità di attività, accessibilità per persone con disabilità, nuovi punti tappa (bivacchi, rifugi, ostelli), etc.
- 14 interventi specifici di informazione e promozione dalla collana di guide escursionistiche a stampa, al web e creazione di una nuova app specifica.
 
«In attesa della valutazione delle candidature - spiega Tina Assalto, Presidente dell'Unione Montana Valli di Lanzo, Ceronda e Casternone, che con gli assessori Gianni Castagneri e Graziano Bergero ha svolto il lavoro di coordinamento - è oggi evidente un primo innegabile e importante risultato dell'intera attività svolta negli anni sull'argomento che dimostra come, nonostante le continue riorganizzazioni imposte agli enti locali, il territorio sia capace di collaborare in modo unitario per raggiungere importanti obiettivi condivisi per la valorizzazione delle risorse del proprio patrimonio territoriale e per creare nuove opportunità di crescita futura».
Politica
CANAVESE - Interi paesi senza la tv: il digitale terrestre «non prende»
CANAVESE - Interi paesi senza la tv: il digitale terrestre «non prende»
Problema di portata nazionale: sono quasi cinque milioni gli Italiani che hanno difficoltà a vedere i canali Rai e l'intero bouquet del digitale terrestre
CUORGNE' - 200 mila euro da Roma per gli impianti sportivi cittadini
CUORGNE
Il bocciodromo, purtroppo, non riaprirà ma, se non altro, il Comune porterà avanti alcune opere di messa in sicurezza
FAVRIA - Casa di riposo, tutti gli atti inviati alla Corte dei Conti
FAVRIA - Casa di riposo, tutti gli atti inviati alla Corte dei Conti
Vicenda casa di riposo: «Confidiamo ora nelle autorità competenti per individuare eventuali responsabilità» dice l'assessore Carruozzo
FAVRIA - Avvisi di garanzia, parla l'ex sindaco Ferrino: «Sono sereno, la verità verrà a galla»
FAVRIA - Avvisi di garanzia, parla l
Il Circolo Territoriale del Popolo della Famiglia-Piemonte si schiera con Serafino Ferrino, l'ex sindaco di Favria indagato nell'ambito dell'operazione dei carabinieri che ha portato all'arresto dell'imprenditore Pasquale Motta
CASTELLAMONTE - Anche la Lega critica l'amministrazione
CASTELLAMONTE - Anche la Lega critica l
Dopo il Movimento 5 Stelle, anche la Lega ha preso carta e penna per attaccare «l'immobilismo» della giunta Mazza
CANAVESE - Mancano i medici: si allungano le liste d'attesa per le visite d'ambulatorio
CANAVESE - Mancano i medici: si allungano le liste d
Un problema che riguarda tutta la Regione Piemonte e che, purtroppo, non fa eccezioni in Canavese. Lo conferma anche l'Asl To4, precisando alcuni dati relativi alle liste d'attesa. Chiesti degli specialisti «in prestito»
LEINI - Un premio al merito scolastico per gli studenti più bravi
LEINI - Un premio al merito scolastico per gli studenti più bravi
Sabato in Comune la premiazione dei 13 ragazzi della media che hanno conseguito con il massimo dei voti il diploma
FAVRIA - Avvisi di garanzia, dall'ex sindaco Giorgio Cortese «massima fiducia nella magistratura»
FAVRIA - Avvisi di garanzia, dall
«Ho la convinzione di poter dimostrare che ho sempre agito nell'interesse esclusivo della Comunità di Favria che ho avuto l'onore di rappresentare, in particolare come Sindaco, all'epoca dei fatti»
AGLIE' - Il salone «Alladium» diventerà Franco Paglia - FOTO
AGLIE
Il sindaco ha annunciato che l'amministrazione ha proposto di intitolare alla memoria dell'architetto il salone polifunzionale
CUORGNE' - Il Comune brinda al successo dell'Aperibook in biblioteca
CUORGNE
«Sono molto soddisfatto della partecipazione di pubblico a tutte le presentazioni di libri che si sono succedute», il commento dell'assessore Lino Giacoma Rosa
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore