TURISMO - Si uniscono 130 Comuni del Canavese e delle Valli di Lanzo

| Presentato, per la prima volta, un Piano Unitario di Interventi per la valorizzazione di infrastrutture turistico-ricreative

+ Miei preferiti
TURISMO - Si uniscono 130 Comuni del Canavese e delle Valli di Lanzo
L'Unione montana Valli di Lanzo Ceronda e Casternone, in qualità di ente capofila, ha candidato un Piano Unitario di Interventi a valere sulla misura 7.5.1 del Piano Sviluppo Regionale, volto a promuovere investimenti per la valorizzazione di infrastrutture turistico-ricreative connesse alle attività outdoor e alla rete escursionistica.
 
Il vasto ed eterogeneo territorio che rientra nell'area denominata Comparto TO02 – Valli Torino Nord, si estende in un'ampia zona comprendente circa 130 Comuni, identificabile come area GAL Valli di Lanzo Ceronda e Casternone, area GAL Valli del Canavese, Parco nazionale del Gran Paradiso (parte Piemontese) e Area dell'Anfiteatro morenico di Ivrea. 
La presentazione di un unico Piano di Interventi per uno spazio così esteso ed eterogeneo è solo l'ultimo risultato di un'articolata azione di coordinamento e animazione svolta sul territorio nell'arco di due anni. Infatti il progetto ha mosso i primi passi a partire dalla primavera 2014 quando si diede inizio alla registrazione e classificazione di itinerari escursionistici e all'inserimento di nuovi percorsi nel catasto escursionistico regionale. I due GAL del territorio avviarono allora una serie di incontri coordinati di animazione e sensibilizzazione dei territori di competenza per sostenere l'iniziativa regionale, riconosciuta come opportunità strategica per lo sviluppo locale in ambito di turismo sostenibile.
 
Gli Enti locali risposero all'iniziativa con interesse e registrarono, grazie anche all'appoggio delle sezioni locali del CAI e del Consorzio degli Operatori Turistici delle Valli di Lanzo, una serie di itinerari di lunga percorrenza. Nacquero così sette itinerari escursionistici nelle Valli di Lanzo Ceronda e Casternone che toccano ogni comune del territorio,per un totale di circa 370 km. Ma nell'ampia estensione dell'intero comparto delle Valli Torino Nord sono in totale 18 gli itinerari ora registrati tra i quali spiccano l'Alta Via Canavesana, il Giro Parco del Gran Paradiso, la via Francigena morenico-canavesana, per citare solamente i più estesi e con connessioni interregionali e internazionali.
 
Tutti questi percorsi sono proponibili come opportunità turistiche di rilevanza internazionale per chi ama l'alta montagna, per apprezzare le aree boschive, i laghi e i borghi del territorio, a piedi e in mountain bike. Particolarmente rilevante l'attenzione rivolta alla creazione di alcuni percorsi accessibili anche a persone con disabilità, tema da tempo al centro della pianificazione strategica dei due GAL. L'eventuale finanziamento del progetto consentirà di sostenere gli investimenti necessari a completare e valorizzare a pieno il patrimonio escursionistico e le possibilità di attività outdoor, al fine di ottenere condizioni qualitative idonee e competitive rispetto alle proposte turistiche di altri territori concorrenti.
 
Per comprendere meglio la portata dell'operazione è utile illustrare alcuni dati significativi a sintesi del Piano Unitario di Interventi:
 
- 9 Enti pubblici beneficiari (UMC Valli di Lanzo Ceronda Casternone -Capofila di Piano, UMC Alpi Graie, Comune di Lanzo Torinese, Parco Nazionale Gran Paradiso, Comune di Borgiallo, Comune di Forno Canavese, Comune di Agliè, Comune di Ivrea, Comune di Montalto Dora) con il coinvolgimento diretto di 96 comuni dei circa 130 presenti nel comparto.
- Totale degli investimenti previsti nel Piano Euro 2.000.000,00. Di cui 90% di contributo Regione Piemonte e 10% di cofinanziamento degli Enti beneficiari.
- Gli interventi individuati riguardano infrastrutture outdoor principalmente per le attività di Escursionismo, ciclo-escursionismo, arrampicata, ferratismo, parchi avventura, volo libero e prevedono 79 interventi materiali che spaziano dal miglioramento dei percorsi esistenti alla creazione di nuove opportunità di attività, accessibilità per persone con disabilità, nuovi punti tappa (bivacchi, rifugi, ostelli), etc.
- 14 interventi specifici di informazione e promozione dalla collana di guide escursionistiche a stampa, al web e creazione di una nuova app specifica.
 
«In attesa della valutazione delle candidature - spiega Tina Assalto, Presidente dell'Unione Montana Valli di Lanzo, Ceronda e Casternone, che con gli assessori Gianni Castagneri e Graziano Bergero ha svolto il lavoro di coordinamento - è oggi evidente un primo innegabile e importante risultato dell'intera attività svolta negli anni sull'argomento che dimostra come, nonostante le continue riorganizzazioni imposte agli enti locali, il territorio sia capace di collaborare in modo unitario per raggiungere importanti obiettivi condivisi per la valorizzazione delle risorse del proprio patrimonio territoriale e per creare nuove opportunità di crescita futura».
Politica
BORGARO - Massimo Linarello nuovo comandante dei vigili
BORGARO - Massimo Linarello nuovo comandante dei vigili
41 anni, ha un curriculum di tutto rispetto, con nove anni passati a Valenza, due a Perugia e poi gli ultimi sei passati a Cirié
RIVARA - Scontrini della Fiera: per il Comune è tutto legittimo
RIVARA - Scontrini della Fiera: per il Comune è tutto legittimo
La minoranza ha sollevato ripetutamente accuse di scarsa trasparenza nell'organizzazione e gestione della Fiera Autunnale
IVREA - Gea responsabile nazionale del progetto Digital Innovation Hub
IVREA - Gea responsabile nazionale del progetto Digital Innovation Hub
Il progetto di Confindustria ha l’obiettivo di creare una rete di “centri di competenza digitale” (DIH) in grado di sviluppare servizi
CASTELLAMONTE - Maddio: «Meglio Pinocchio del Gatto e la Volpe»
CASTELLAMONTE - Maddio: «Meglio Pinocchio del Gatto e la Volpe»
Risposta immediata del vicesindaco al comunicato dei consiglieri di minoranza Mazza e Reano e dell'ex assessore Bersano
IVREA - Storico Carnevale di Ivrea: «utilizzi non autorizzati» del marchio. La Fondazione va all'attacco
IVREA - Storico Carnevale di Ivrea: «utilizzi non autorizzati» del marchio. La Fondazione va all
Logo dello Storico Carnevale utilizzato senza autorizzazione? La Fondazione va all'attacco e annuncia verifiche capillari in città per limitarne l'uso scorretto. E' quanto comunicato oggi, forse in risposta al successo di gadget alternativi
RIVAROLO - Chiara Appendino incontra i sindaci dell'alto Canavese
RIVAROLO - Chiara Appendino incontra i sindaci dell
Incontro a palazzo Lomellini in vista della predisposizione del bilancio di previsione 2017 della Città Metropolitana di Torino
IVREA - Al centro per l'impiego la visita del sottosegretario Bobba
IVREA - Al centro per l
Jobs Act e Garanzia Giovani: un approfondimento sugli effetti concreti di queste politiche sul territorio del Canavese
CUORGNE' - La scommessa da vincere è lo sport come turismo
CUORGNE
Summit in municipio, l'altra sera, tra le associazioni sportive di Cuorgnè e l'assessore regionale Giovanni Maria Ferraris
CANAVESE - Cittadini soddisfatti del proprio territorio: «Ma non è il posto migliore dove vivere»
CANAVESE - Cittadini soddisfatti del proprio territorio: «Ma non è il posto migliore dove vivere»
Un'analisi puntuale del territorio. E' quella che al teatro Giacosa è emersa durante la serata dedicata al futuro del territorio nord-ovest e, in particolare, al futuro del Canavese. Una serata promossa dal quotidiano La Stampa
AGLIE' - In castello il summit delle Pro loco della provincia
AGLIE
Saranno presenti i principali rappresentanti dell’UNPLI Torino e Piemonte
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore