VALPERGA - Brunasso a muso duro contro il sindaco Francisca

| Giuramento del neo primo cittadino e subito polemiche con l'ex sindaco che attacca dalla minoranza

+ Miei preferiti
VALPERGA - Brunasso a muso duro contro il sindaco Francisca
Visibilmente emozionato (e con qualche strappo al protocollo) venerdì scorso Gabriele Francisca ha giurato da sindaco. Il primo consiglio comunale è scivolato via in tranquillità fino a quando, dopo che il primo cittadino ha elencato il programma di governo per i prossimi cinque anni, la parola è passata alla minoranza. Perso per strada Corrado Marocco, che si è dimesso prima ancora di iniziare la legislatura (di nuovo) sui banchi dell'opposizione, la palla del grande inquisitore è passata, a sorpresa, all'ex sindaco Davide Brunasso. Suo l'intervento più duro contro l'attuale amministrazione comunale.

«La storia ci insegna che la compagine di sinistra si afferma dopo ogni commissariamento del Comune. Questo accadde nel 1994, questo accade oggi 21 anni dopo - ha detto l'ex sindaco - ma da oggi ci aspetta il compito più bello ed entusiasmante: la ricostruzione del gruppo maggioritario di Valperga che non si identifica con l'esito delle elezioni del 31 maggio. Da oggi smaschereremo le menzogne e gli equivoci, perché non è corretto prendere in giro la gente. E non è corrette deridere, calunniare l'avversario politico come è stato fatto in questa campagna elettorale». Con particolare riferimento, secondo Brunasso, al comportamento del vicesindaco.
 
«La campagna elettorale non ha visto il confronto tra i tre candidati sindaci, la paura di doversi confrontare con la verità dei fatti ha fatto desistere il contraddittorio. Ma noi siamo sereni signor Sindaco, qui ci dovrà rispondere giorno per giorno, in quest'aula si dovrà confrontare sempre con noi e con i cittadini di Valperga. Lei e la sua maggioranza. Dimostreremo con i fatti le forti contraddizioni in seno alla vostra compagine.  Nel 2007 mi definiva il sindaco straniero, oggi abbiamo la Giunta (per utilizzare il suo termine) più straniera dal dopoguerra. Due non residenti che siedono in giunta. L'incoerenza paga. In campagna elettorale si è rivolto ai giovani. Come mai Mirco Cortese, il più giovane esponente della sua maggioranza non fa parte della Giunta? Ci sono state pressioni politiche per far si che non ne facesse parte pur ottenendo un ottimo riscontro in termini di preferenze? Ha dovuto rispettare accordi politici pregressi? Così facendo non fa già altro che deludere le aspettative dei giovani».
 
Brunasso non le manda a dire. Nemmeno sul programma elettorale. «Da sempre il sindaco si è detto contrario alle varianti ai piani regolatori con toni peraltro offensivi in più consigli, ma oggi tra i primi punti programmatici si parla di Variazioni al piano regolatore. C'è forse qualche ticket e promessa da dover rispettare? Ma una cosa che ci lascia ancora più perplessi sono i primi commenti del Sindaco. In particolare quando ad organi di stampa rilascia la seguente dichiarazione: “Tra i primi impegni, il nuovo esecutivo cercherà di rilanciare l'apertura della storica Società operaia di Via Grosso”. Nel vostro programma non si faceva cenno alla Società di mutuo soccorso di Via Pierino Grosso. E' diventata una priorità in così pochi giorni?».
 

Dove è successo
Politica
RIVAROLO - Elezioni Eaton: vince la Uilm Canavese
RIVAROLO - Elezioni Eaton: vince la Uilm Canavese
La Uilm del Canavese è l’organizzazione più votata in azienda con il 51.56%
FERROVIA CANAVESANA - La Cgil contro Gtt e Regione Piemonte: «Siamo delusi e incazzati»
FERROVIA CANAVESANA - La Cgil contro Gtt e Regione Piemonte: «Siamo delusi e incazzati»
Oggi prima giornata senza treni sulla Rivarolo-Pont Canavese e nessuna soppressione a sorpresa (almeno salvo imprevisti in serata) sulla tratta Rivarolo-Torino Porta Susa. Il sindacato, intanto, se la prende con azienda e Regione
RIVAROLO - La scuola di Argentera intitolata al maestro Caligaris
RIVAROLO - La scuola di Argentera intitolata al maestro Caligaris
A 18 anni dalla prima richiesta, la scuola primaria della frazione ha finalmente un nome, a ricordo di una persona illustre
RIVABANCA - I soci di Alba hanno approvato la fusione con Rivarolo e Rivara: si rafforza la Banca del Canavese
RIVABANCA - I soci di Alba hanno approvato la fusione con Rivarolo e Rivara: si rafforza la Banca del Canavese
Ospite d’eccezione all'assemblea il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani che ha assistito, oltre al via libera alla fusione con RivaBanca, anche al voto favorevole per l'ingresso di Banca d'Alba e del Canavese in Iccrea
ECONOMIA - Lo sviluppo del Canavese (ri)parte da 113 progetti: è il nuovo Piano di Sviluppo. Ora si cercano i soldi
ECONOMIA - Lo sviluppo del Canavese (ri)parte da 113 progetti: è il nuovo Piano di Sviluppo. Ora si cercano i soldi
Il Piano di Sviluppo del Canavese, presentato a Colleretto Giacosa, poggia su cinque assi tematici: Industria e attività produttive, Infrastrutture e trasporti, Formazione e istruzione, Turismo cultura e sport, Sanità e welfare
OZEGNA - Grande festa per l'autonomia del Comune - FOTO
OZEGNA - Grande festa per l
Ricorrenza storica per il Comune che oggi ha celebrato i 70 anni della propria riconquistata autonomia dopo la guerra
PONT CANAVESE - In autunno i lavori per la nuova scuola: il sindaco Coppo difende il progetto - FOTO
PONT CANAVESE - In autunno i lavori per la nuova scuola: il sindaco Coppo difende il progetto - FOTO
Affollata assemblea sul progetto della nuova scuola, venerdì sera, a Pont Canavese. L'opinione pubblica è divisa tra i favorevoli e i contrari alla proposta dell'attuale amministrazione comunale. Costo dei lavori 1,5 milioni di euro
PONT CANAVESE - No alla scuola: «Inutile e costosa: speriamo che il sindaco sia un Rockefeller della finanza»
PONT CANAVESE - No alla scuola: «Inutile e costosa: speriamo che il sindaco sia un Rockefeller della finanza»
Tra gli interventi quello del consigliere di minoranza Walter Portacolone (che anche in consiglio ha sempre esternato le sue perplessità) e dell'ex amministratore Massimo Motto
CASTELLAMONTE - Elezioni: Giovanni Maddio presenta il programma
CASTELLAMONTE - Elezioni: Giovanni Maddio presenta il programma
Giovanni Maddio e tutti i candidati della lista «Per la nostra terra, per la nostra città», hanno presentato il programma elettorale alla Casa della Musica
OZEGNA - Tutto il paese festeggia la rinascita del Comune autonomo
OZEGNA - Tutto il paese festeggia la rinascita del Comune autonomo
Nel 1929 il regime fascista impose a Ozegna, così come ad altri Comuni della zona, di diventare una frazione di Agliè
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore