VALPERGA - Conflitto di interessi: è scontro sindaco-opposizione

| Botta e risposta «a distanza» tra maggioranza e opposizioni a Valperga. Le minoranze hanno disertato l'ultimo consiglio

+ Miei preferiti
VALPERGA - Conflitto di interessi: è scontro sindaco-opposizione
Botta e risposta «a distanza» tra maggioranza e opposizioni a Valperga. Le minoranze hanno disertato l'ultimo consiglio comunale ma l'ex primo cittadino Davide Brunasso e il collega Giuliano Arimondo non demordono e rilanciano sul presunto conflitto d'interessi che riguarda il sindaco Gabriele Francisca e almeno un membro della maggioranza. «Quanto accaduto in consiglio è stucchevole, uno spettacolo indegno per il Comune di Valperga - dicono Brunasso e Arimondo - una maggioranza ormai soffocata da conflitti  d’interesse in maniera evidente e palese.  Oltre un centinaio le richieste di variante al piano regolatore presentate dai cittadini su  sollecitazione della stessa maggioranza nel 2017. Un piano montato ad arte per nascondere le reali  intenzioni della maggioranza. Tra le 100, infatti, sono solo cinque in pratica le richieste accolte e portate avanti. E tra queste anche quella per l’azienda di famiglia dell’ex assessore e ora consigliere di maggioranza, Monica Vittone».

I consiglieri chiedono le dimissioni della Vittone. «Noi non discutiamo le richieste legittime delle aziende ma vanno contemperate con tutte le altre dei privati cittadini in un piano generale di adozione. Qui invece si è andati a senso unico.
 Il sindaco Francisca è un Robin Hood al contrario, toglie ai poveri e premia i ricchi. L’adozione della variante votata dalla maggioranza lede i diritti soggettivi di oltre una sessantina di cittadini e famiglie togliendo di fatto loro diritti acquisiti con la Variante del 2000. Dall’analisi risulta evidente che il sindaco Francisca, che ha votato la delibera, a quanto consterebbe, abbia rapporti di natura professionale con le aziende oggetto della variante e che ne trarranno agio. Il sindaco non doveva e non poteva votare il provvedimento. Impugneremo l’atto  perché in aperto contrasto con il TUEL che prevede la trasparenza e l'imparzialità dell'azione amministrativa».

Accuse che il sindaco Gabriele Francisca respinge al mittente: «Intanto dispiace che abbiano disertato il consiglio in cui l'ingegnere che ha curato la variante parziale ha spiegato bene perché si è proceduto con le attività produttive e non con i privati cittadini. Evidentemente non volevano sentire e questo è un atteggiamento irresponsabile. Per i privati a breve daremo delle risposte in merito alle loro istanze».

«Per quanto riguarda le accuse alla Vittone e al sottoscritto è chiaro che soffrono di una sindrome da conflitto di interessi diffusa ovunque gli fa comodo. Non è una colpa essere di famiglia industriale oppure avere dei rapporti commerciali con le aziende: nessuna legge lo vieta. Di conseguenza la Vittone non ha partecipato al voto mentre il sottoscritto ha legittimamente partecipato. Forse Brunasso non ricorda la sua variante al piano, del tutto legittima, a favore dell'insediamento della Sata nella ex area proavicola. Una variante per una sola azienda a cui come minoranza avevo partecipato e votato a favore. Se impugnano l'atto è da irresponsabili e informeremo la cittadinanza: sono loro che remano contro lo sviluppo indistriale, oltretutto in un momento di congiuntura economica difficile per tutti».

Politica
QUINCINETTO - Frana: accolti i suggerimenti dei sindaci della zona
QUINCINETTO - Frana: accolti i suggerimenti dei sindaci della zona
Il piano speditivo per gestire il traffico in caso di chiusura dell'autostrada A5 Torino-Aosta è destinato a cambiare
CERESOLE REALE - Accessi limitati alle auto? Uncem chiede regole per salvaguardare pedoni, ciclisti e ambiente
CERESOLE REALE - Accessi limitati alle auto? Uncem chiede regole per salvaguardare pedoni, ciclisti e ambiente
Da anni si parla di regolamentare le auto in quota anche in Canavese, in particolare sulla strada che da Ceresole sale fino al colle del Nivolet. Anche quest'anno la discussione è tornata d'attualità dopo il passaggio del Giro d'Italia
ISTRUZIONE - Lo scuolabus resta gratuito: esultano sindaci e amministrazioni locali
ISTRUZIONE - Lo scuolabus resta gratuito: esultano sindaci e amministrazioni locali
Buone notizie per le famiglie interessate dal servizio scuolabus. I Comuni, se il bilancio lo consentirà, potranno continuare a integrare le spese
CANAVESE - Raffica di contributi alle scuole dell'infanzia paritarie
CANAVESE - Raffica di contributi alle scuole dell
Lo stanziamento per l'anno scolastico 2018-2019 supera quello che era stato erogato per l'annata precedente dalla Regione
VALPERGA - Consiglio comunale: tutti assenti, in aula solo il sindaco
VALPERGA - Consiglio comunale: tutti assenti, in aula solo il sindaco
Ci vorrà un terzo consiglio comunale per far passare la contestata variante al piano regolatore già oggetto di scontri e polemiche
RIVAROLO CANAVESE - Cittadinanza onoraria per il vescovo emerito di Ivrea, monsignor Luigi Bettazzi
RIVAROLO CANAVESE - Cittadinanza onoraria per il vescovo emerito di Ivrea, monsignor Luigi Bettazzi
L'evento per il conferimento della cittadinanza onoraria si svolgerà in Sala Consiliare domenica 29 settembre, in occasione della Festa di San Michele Arcangelo. Lo ha deciso la giunta comunale del sindaco Alberto Rostagno
SICUREZZA - Più forze dell'ordine su treni e stazioni ferroviarie
SICUREZZA - Più forze dell
Il protocollo siglato in Prefettura prevede l'installazione di telecamere e tornelli nelle principali stazioni della zona
CASTELLAMONTE - Mostra: Bethaz e Mazza rispondono alla Lega
CASTELLAMONTE - Mostra: Bethaz e Mazza rispondono alla Lega
All'attacco della Lega sulla Mostra della Ceramica di quest'anno è arrivata puntuale la risposta dell'amministrazione comunale
CASTELLAMONTE - Lega a gamba tesa sulla Mostra della Ceramica
CASTELLAMONTE - Lega a gamba tesa sulla Mostra della Ceramica
«L'anticipo a luglio rispetto alle edizioni precedenti non è stato una mossa vincente, vista la bassa affluenza di pubblico»
CANAVESE - Tre idee per dare nuova vita ai territori di montagna
CANAVESE - Tre idee per dare nuova vita ai territori di montagna
Sono tre le proposte operative che Confindustria per la Montagna ha rivolto al ministro per gli affari regionali Erika Stefani
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore