VALPERGA - Conflitto di interessi: è scontro sindaco-opposizione

| Botta e risposta «a distanza» tra maggioranza e opposizioni a Valperga. Le minoranze hanno disertato l'ultimo consiglio

+ Miei preferiti
VALPERGA - Conflitto di interessi: è scontro sindaco-opposizione
Botta e risposta «a distanza» tra maggioranza e opposizioni a Valperga. Le minoranze hanno disertato l'ultimo consiglio comunale ma l'ex primo cittadino Davide Brunasso e il collega Giuliano Arimondo non demordono e rilanciano sul presunto conflitto d'interessi che riguarda il sindaco Gabriele Francisca e almeno un membro della maggioranza. «Quanto accaduto in consiglio è stucchevole, uno spettacolo indegno per il Comune di Valperga - dicono Brunasso e Arimondo - una maggioranza ormai soffocata da conflitti  d’interesse in maniera evidente e palese.  Oltre un centinaio le richieste di variante al piano regolatore presentate dai cittadini su  sollecitazione della stessa maggioranza nel 2017. Un piano montato ad arte per nascondere le reali  intenzioni della maggioranza. Tra le 100, infatti, sono solo cinque in pratica le richieste accolte e portate avanti. E tra queste anche quella per l’azienda di famiglia dell’ex assessore e ora consigliere di maggioranza, Monica Vittone».

I consiglieri chiedono le dimissioni della Vittone. «Noi non discutiamo le richieste legittime delle aziende ma vanno contemperate con tutte le altre dei privati cittadini in un piano generale di adozione. Qui invece si è andati a senso unico.
 Il sindaco Francisca è un Robin Hood al contrario, toglie ai poveri e premia i ricchi. L’adozione della variante votata dalla maggioranza lede i diritti soggettivi di oltre una sessantina di cittadini e famiglie togliendo di fatto loro diritti acquisiti con la Variante del 2000. Dall’analisi risulta evidente che il sindaco Francisca, che ha votato la delibera, a quanto consterebbe, abbia rapporti di natura professionale con le aziende oggetto della variante e che ne trarranno agio. Il sindaco non doveva e non poteva votare il provvedimento. Impugneremo l’atto  perché in aperto contrasto con il TUEL che prevede la trasparenza e l'imparzialità dell'azione amministrativa».

Accuse che il sindaco Gabriele Francisca respinge al mittente: «Intanto dispiace che abbiano disertato il consiglio in cui l'ingegnere che ha curato la variante parziale ha spiegato bene perché si è proceduto con le attività produttive e non con i privati cittadini. Evidentemente non volevano sentire e questo è un atteggiamento irresponsabile. Per i privati a breve daremo delle risposte in merito alle loro istanze».

«Per quanto riguarda le accuse alla Vittone e al sottoscritto è chiaro che soffrono di una sindrome da conflitto di interessi diffusa ovunque gli fa comodo. Non è una colpa essere di famiglia industriale oppure avere dei rapporti commerciali con le aziende: nessuna legge lo vieta. Di conseguenza la Vittone non ha partecipato al voto mentre il sottoscritto ha legittimamente partecipato. Forse Brunasso non ricorda la sua variante al piano, del tutto legittima, a favore dell'insediamento della Sata nella ex area proavicola. Una variante per una sola azienda a cui come minoranza avevo partecipato e votato a favore. Se impugnano l'atto è da irresponsabili e informeremo la cittadinanza: sono loro che remano contro lo sviluppo indistriale, oltretutto in un momento di congiuntura economica difficile per tutti».

Politica
SAN GIUSTO CANAVESE - I volontari di Libera tutta la notte davanti alla casa confiscata al narcotrafficante Assisi - FOTO
SAN GIUSTO CANAVESE - I volontari di Libera tutta la notte davanti alla casa confiscata al narcotrafficante Assisi - FOTO
Una notte di presidio di fronte alla villa di San Giusto Canavese, confiscata a uno dei maggiori narcotrafficanti italiani, ma ancora oggi abbandonata, nonostante il tentativo messo in atto da ignoti di farla saltare in aria
SAN MAURIZIO CANAVESE - Adesso l'elicottero del 118 può atterrare anche di notte
SAN MAURIZIO CANAVESE - Adesso l
I numeri delle aree autorizzate in Piemonte per il volo notturno dell'elisoccorso del 118 sono ormai davvero importanti: circa 140 di cui la maggior parte nel territorio metropolitano torinese, ben 45
CANAVESE - Giornalisti da tutta Italia alla scoperta delle eccellenze canavesane
CANAVESE - Giornalisti da tutta Italia alla scoperta delle eccellenze canavesane
Ottimo riscontro per il primo Press Tour sul territorio canavesano organizzato dal Gruppo Turismo, Cultura e Sport di Confindustria Canavese
CANAVESANA - Taglio dei treni: per il Pd è una scelta «scellerata»
CANAVESANA - Taglio dei treni: per il Pd è una scelta «scellerata»
Francesca Bonomo, deputata canavesana del Partito Democratico, critica la scelta di eliminare le corse nel periodo estivo
REGIONE PIEMONTE - Alberto Cirio ha scelto la sua giunta: nessun canavesano tra gli assessori - I NOMI
REGIONE PIEMONTE - Alberto Cirio ha scelto la sua giunta: nessun canavesano tra gli assessori - I NOMI
Il presidente della Regione, Alberto Cirio, ha firmato il 14 giugno il decreto di nomina degli assessori che comporranno la nuova Giunta regionale ed ha attribuito loro le funzioni di cui dovranno occuparsi. Non ci sono canavesani in Giunta
DRAMMA DI PAVONE - Rifondazione contro il sindaco di Ivrea
DRAMMA DI PAVONE - Rifondazione contro il sindaco di Ivrea
«La presenza del sindaco al corteo che manifestava solidarietà solo verso una parte, il tabaccaio, è stata inopportuna»
ALPETTE - E' iniziato il terzo mandato del sindaco Silvio Varetto
ALPETTE - E
Prima dell'inizio dei lavori è stato osservato un minuto di raccoglimento in ricordo del candidato Giovanni Ferrero
VOLPIANO - Raffica di lavori della Smat su fognature e acquedotto
VOLPIANO - Raffica di lavori della Smat su fognature e acquedotto
Il sindaco De Zuanne: «Sul territorio investimenti per quasi 800mila euro nel 2019 grazie ai risultati economici positivi»
VALCHIUSELLA - Nuovi Cap nei nuovi Comuni di Valchiusa e Val di Chy
VALCHIUSELLA - Nuovi Cap nei nuovi Comuni di Valchiusa e Val di Chy
Dal 17 giugno saranno operativi i nuovi Codici di Avviamento Postale (CAP) attribuiti ai Comuni di Val di Chy e Valchiusa
IVREA - Un gesto di solidarietà per una famiglia bisognosa
IVREA - Un gesto di solidarietà per una famiglia bisognosa
Tutto è partito da Ivrea Parcheggi che ha dismesso un'auto per donarla al Comitato di Ivrea della Croce Rossa Italiana
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore