VALPERGA - Il crocifisso e i comunisti animano il consiglio comunale

| Il crocifisso della sala consiglio è tornato al «suo posto» ma questo non è bastato a placare le polemiche

+ Miei preferiti
VALPERGA - Il crocifisso e i comunisti animano il consiglio comunale
Il crocifisso della sala consiglio è tornato al «suo posto», sul muro alle spalle della giunta comunale, ma questo non è bastato a placare le polemiche. L’altra sera, in consiglio, nuovo scontro tra il sindaco Gabriele Francisca e l’ex primo cittadino Davide Brunasso. «Non l'ho spostato io - ha detto il primo cittadino - ma dovete sapere che lo Stato è aconfessionale. Non c'è nessuno obbligo, tuttavia sono ateo e a me va benissimo dove è adesso. Non mi da nessun fastidio. Era stato spostato solo per la riorganizzazione della sala consiglio che la precedente amministrazione aveva abbandonato». 
 
Il consigliere di maggioranza Rolando ha rincarato la dose: «Il crocifisso non è stato simbolo della cristianità fino a Costantino. Io credo che il crocifisso debba essere nel cuore delle persone, non per forza sui muri. Oltretutto era stato istituito come obbligatorio da Mussolini». Per Arimondo, invece, consigliere di minoranza, «è stata una gaffe del sindaco. E' un simbolo capace di andare oltre, al di là del valore religioso. Sono contento che sia tornato al suo posto».
 
Poi Brunasso e Francisca si sono scatenati. «Il sindaco se ne frega delle parole del consiglio di Stato – ha detto Brunasso – il comunismo non passa di moda: siamo passati da falce e martello a chiodi e martello», con riferimento al fatto che il sindaco, un mese fa, aveva promesso di portare chiodi e martello per dare la possibilità a Brunasso di appendere il crocifisso a suo piacimento. «Parole mai smentite - ha aggiunto l'ex sindaco - che confermano una certa arroganza». Francisca ha fatto sapere che cercherà di piazzare in aula una copia del crocifisso con falce e martello che il presidente boliviano Evo Morales ha donato a Papa Francesco due settimane fa.
Politica
CUORGNE' - Puliti i canali per evitare guai in caso di nubifragi
CUORGNE
«Sono azioni di prevenzione che rientrano nell’ambito del progetto Cuorgnè più Sicura», dice il sindaco Beppe Pezzetto
LOCANA - Taglio del nastro per la nuova centralina idroelettrica
LOCANA - Taglio del nastro per la nuova centralina idroelettrica
Alla cerimonia il sindaco Giovanni Bruno Mattiet insieme all'onorevole Alessandro Giglio Vigna e alla Senatrice Virginia Tiraboschi
CASTELLAMONTE - L'ex asilo va in malora: è scontro politico - FOTO
CASTELLAMONTE - L
Allarme degrado a Preparetto. Da quando la vecchia gestione ha lasciato la frazione, la struttura è stata abbandonata
RIVAROLO - Addio zona blu... ma solo ad agosto
RIVAROLO - Addio zona blu... ma solo ad agosto
Arriva il mese di agosto e, come consuetudine, va in vacanza anche la sosta a pagamento
CASTELLAMONTE - Trovato un «custode» al parco Fabio Marrone
CASTELLAMONTE - Trovato un «custode» al parco Fabio Marrone
«Noi facciamo cose, non facciamo polemiche sterili come quelli della Lega o del Movimento 5 Stelle» dice il sindaco Mazza
BORGARO - Il Comune premia le eccellenze sportive locali - FOTO
BORGARO - Il Comune premia le eccellenze sportive locali - FOTO
Sono stati ricevuti e premiati i ragazzi della Under 14 della River Borgaro Basket e le ragazze di pallavolo e pallanuoto
CANAVESE - Interi paesi senza la tv: il digitale terrestre «non prende»
CANAVESE - Interi paesi senza la tv: il digitale terrestre «non prende»
Problema di portata nazionale: sono quasi cinque milioni gli Italiani che hanno difficoltà a vedere i canali Rai e l'intero bouquet del digitale terrestre
CUORGNE' - 200 mila euro da Roma per gli impianti sportivi cittadini
CUORGNE
Il bocciodromo, purtroppo, non riaprirà ma, se non altro, il Comune porterà avanti alcune opere di messa in sicurezza
FAVRIA - Casa di riposo, tutti gli atti inviati alla Corte dei Conti
FAVRIA - Casa di riposo, tutti gli atti inviati alla Corte dei Conti
Vicenda casa di riposo: «Confidiamo ora nelle autorità competenti per individuare eventuali responsabilità» dice l'assessore Carruozzo
FAVRIA - Avvisi di garanzia, parla l'ex sindaco Ferrino: «Sono sereno, la verità verrà a galla»
FAVRIA - Avvisi di garanzia, parla l
Il Circolo Territoriale del Popolo della Famiglia-Piemonte si schiera con Serafino Ferrino, l'ex sindaco di Favria indagato nell'ambito dell'operazione dei carabinieri che ha portato all'arresto dell'imprenditore Pasquale Motta
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore