VALPERGA - Niente consiglio comunale: appello al prefetto

| L'ex sindaco Davide Brunasso scrive alla prefettura: «Il sindaco calpesta le regole del diritto e il rispetto dei cittadini»

+ Miei preferiti
VALPERGA - Niente consiglio comunale: appello al prefetto
L'altra mattina è partita da Valperga, fronte opposizione, una lettera urgente al prefetto di Torino sulla mancata convocazione del consiglio comunale da parte dell'amministrazione. L'hanno scritta l'ex sindaco Davide Brunasso e il collega consigliere di «Primavera a Valperga» Chiara Boggio. Secondo l'ex primo cittadino l'amministrazione Francisca latita nella convocazione di un consiglio comunale nel corso del quale discutere una mozione che il gruppo ha presentato il 2 marzo (quasi tre mesi fa!) sull'ordinanza che ha istituito una serie di sensi unici nel centro del paese.
 
«Una mozione motivata dai disagi occorsi a buona parte della popolazione - spiegano i consiglieri di minoranza - una cinquantina di cittadini hanno anche presentato una raccolta firme in municipio dove si è richiesta la modifica dei sensi unici. Non ci risulta che il sindaco abbia nemmeno convocato i cittadini nè, per altro, si è dato corso alla convocazione di un consiglio per la trattazione della mozione». In realtà di consigli comunali se ne sono svolti già due a Valperga ma, per un motivo o per l'altro, la mozione sui sensi unici non è mai stata inserita all'ordine del giorno.
 
Per questo motivo Brunasso ha scritto alla prefettura per chiedere un intervento diretto dell'organo competente. «Si è ignorato il diritto all'espletamente del mandato dei consiglieri di minoranza e non si è dato seguito alle istanze dei cittadini. Il procedimento e il provvedimento amministrativo in oggetto paiono dunque viziati da eccesso di potere. Stupisce che anche il segretario comunale a una richiesta di delucidazione rispondesse evasivamente e comunque citando esclusivamente il regolamento, venendo quindi meno alle sue funzioni di garanzia previste».
 
Non resta che attendere l'eventuale intervento della prefettura. «A quasi 70 anni dalla Costituzione della Repubblica italiana mai si era dovuti arrivare a tanto nel Comune di Valperga - aggiunge Brunasso - nessuna forza di minoranza si era dovuta rivolgere in Prefettura per ripristinare le regole e le norme che sono state lese. Si sono calpestate le regole del diritto in primis e del rispetto delle persone e dei cittadini. Un fatto vergognoso che dimostra ancora una volta l’arroganza e l’insolenza del sindaco e della maggioranza tutta».
Politica
QUINCINETTO - Frana: accolti i suggerimenti dei sindaci della zona
QUINCINETTO - Frana: accolti i suggerimenti dei sindaci della zona
Il piano speditivo per gestire il traffico in caso di chiusura dell'autostrada A5 Torino-Aosta è destinato a cambiare
CERESOLE REALE - Accessi limitati alle auto? Uncem chiede regole per salvaguardare pedoni, ciclisti e ambiente
CERESOLE REALE - Accessi limitati alle auto? Uncem chiede regole per salvaguardare pedoni, ciclisti e ambiente
Da anni si parla di regolamentare le auto in quota anche in Canavese, in particolare sulla strada che da Ceresole sale fino al colle del Nivolet. Anche quest'anno la discussione è tornata d'attualità dopo il passaggio del Giro d'Italia
ISTRUZIONE - Lo scuolabus resta gratuito: esultano sindaci e amministrazioni locali
ISTRUZIONE - Lo scuolabus resta gratuito: esultano sindaci e amministrazioni locali
Buone notizie per le famiglie interessate dal servizio scuolabus. I Comuni, se il bilancio lo consentirà, potranno continuare a integrare le spese
CANAVESE - Raffica di contributi alle scuole dell'infanzia paritarie
CANAVESE - Raffica di contributi alle scuole dell
Lo stanziamento per l'anno scolastico 2018-2019 supera quello che era stato erogato per l'annata precedente dalla Regione
VALPERGA - Consiglio comunale: tutti assenti, in aula solo il sindaco
VALPERGA - Consiglio comunale: tutti assenti, in aula solo il sindaco
Ci vorrà un terzo consiglio comunale per far passare la contestata variante al piano regolatore già oggetto di scontri e polemiche
RIVAROLO CANAVESE - Cittadinanza onoraria per il vescovo emerito di Ivrea, monsignor Luigi Bettazzi
RIVAROLO CANAVESE - Cittadinanza onoraria per il vescovo emerito di Ivrea, monsignor Luigi Bettazzi
L'evento per il conferimento della cittadinanza onoraria si svolgerà in Sala Consiliare domenica 29 settembre, in occasione della Festa di San Michele Arcangelo. Lo ha deciso la giunta comunale del sindaco Alberto Rostagno
SICUREZZA - Più forze dell'ordine su treni e stazioni ferroviarie
SICUREZZA - Più forze dell
Il protocollo siglato in Prefettura prevede l'installazione di telecamere e tornelli nelle principali stazioni della zona
CASTELLAMONTE - Mostra: Bethaz e Mazza rispondono alla Lega
CASTELLAMONTE - Mostra: Bethaz e Mazza rispondono alla Lega
All'attacco della Lega sulla Mostra della Ceramica di quest'anno è arrivata puntuale la risposta dell'amministrazione comunale
CASTELLAMONTE - Lega a gamba tesa sulla Mostra della Ceramica
CASTELLAMONTE - Lega a gamba tesa sulla Mostra della Ceramica
«L'anticipo a luglio rispetto alle edizioni precedenti non è stato una mossa vincente, vista la bassa affluenza di pubblico»
CANAVESE - Tre idee per dare nuova vita ai territori di montagna
CANAVESE - Tre idee per dare nuova vita ai territori di montagna
Sono tre le proposte operative che Confindustria per la Montagna ha rivolto al ministro per gli affari regionali Erika Stefani
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore