VALPERGA - Tre consiglieri di minoranza disertano la seduta d'agosto

| Giuliano Arimondo, Chiara Boggio e Davide Brunasso hanno disertato la seduta ma, con una lettera, attaccano il sindaco

+ Miei preferiti
VALPERGA - Tre consiglieri di minoranza disertano la seduta dagosto
Consiglio comunale senza la minoranza, ieri sera, a Valperga. Giuliano Arimondo, Chiara Boggio e Davide Brunasso hanno disertato la seduta del parlamentino locale. La loro assenza è stata accompagnata da una comunicazione ufficiale riguardante alcuni punti all'ordine del giorno.

«I sottoscritti Consiglieri Giuliano Arimondo, Chiara Boggio e Davide Maria Brunasso Cassinino rendono noto che non parteciperanno alla seduta Consiliare graziosamente indetta dal Sig. Sindaco il 3.08.2018 per precedenti impegni già assunti. Ciò precisato, si rileva come suddetto Consiglio venga convocato in aperto contrasto con l’Art. 193 del TUEL che sancisce l’obbligo di convocazione dei Consigli comunali per l’approvazione di un'apposita deliberazione con la quale dare atto del permanere degli equilibri generali di bilancio entro il 31 luglio.

La vicenda dimostra l’assoluta incompetenza e impreparazione del Sindaco che sarà tenuto a risponderne al Prefetto insieme ai componenti dell’esecutivo che si prestano a dar seguito ai suoi pressapochismi. Oltre a ciò si sottolinea come gli scriventi non abbiano potuto ottenere dagli incaricati e/o responsabili preposti i dovuti ragguagli sulla Delibere in approvazione, in particolare sulla Delibera di Giunta n. 80/2018, provvedimento portato in ratifica dopo le osservazioni critiche svolte dagli scriventi stessi che hanno costretto l’esecutivo a prendere atto del marchiano errore commesso nella richiesta di contributo da formularsi alla Regione e, quindi, della propria incapacità ad iscrivere a bilancio importi corretti. È poi nostro dovere, vista l’entità degli importi da iscriversi a bilancio, ricordare a coloro che si apprestano a votare la ratifica della predetta Delibera di Giunta, che il bilancio non è un libro dei sogni e delle astratte aspettative ma è un documento “autorizzatorio” per cui gli importi in esso riportati devono avere la certezza giuridica della loro sussistenza sia in entrata che in uscita. E ciò non pare proprio valere per il caso di specie.

Si violano infatti, ancora una volta, precise disposizioni normative previste dal D. Lgs. 118/2011 e dal TUEL. Sempre con riferimento alla summenzionata delibera di ratifica vale la pena ricordare, infine, come essa comprenda anche un gravoso mutuo di 810.000 Euro con ammortamento trentennale. Assumere un simile impegno significherebbe esaurire o quanto meno penalizzare la capacità di indebitamento dell’Ente per le future generazioni. Un ennesimo artefizio contabile di finanza creativa per nascondere l’assoluta imperizia nel seguire l’iter corretto e per cui ci riserviamo di adire le autorità competenti a tutela degli equilibri finanziari e patrimoniali del Comune».

Politica
RIVAROLO - Addio area Vallesusa: diventerà deposito del cippato?
RIVAROLO - Addio area Vallesusa: diventerà deposito del cippato?
Rivarolo resta senza teatro e senza area expo. Cambio di sede anche per il Vespa Club e la Galleria della locomozione storica
CUORGNE' - Il progetto della scuola Cena supera l'esame della Regione
CUORGNE
Pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte del 9 agosto la graduatoria relativa agli interventi di messa in sicurezza degli edifici scolastici
CANAVESE - L'Uncem: «Su lupi e ungulati stiamo dalla parte degli allevatori»
CANAVESE - L
«Uncem da sempre sta dalla parte degli allevatori, delle imprese agricole, di chi svolge un ruolo attivo nelle aree montane»
PONTE PRETI - 6000 firme raccolte per chiedere interventi urgenti
PONTE PRETI - 6000 firme raccolte per chiedere interventi urgenti
Bozzello alla carica: promosso un incontro pubblico a Castellamonte sulla situazione del ponte il prossimo otto settembre
PONTE PRETI - «La manutenzione del ponte con i pedaggi della Torino-Aosta»
PONTE PRETI - «La manutenzione del ponte con i pedaggi della Torino-Aosta»
Proposta dell'Uncem per garantire maggiori opere di manutenzione su alcuni assi viari molto trafficati
LEINI - Polemica sulla ristrutturazione della scuola Anna Frank
LEINI - Polemica sulla ristrutturazione della scuola Anna Frank
«I locali non potevano essere utilizzati perché privi di tutta la documentazione necessaria» ha fatto presente il consigliere Pittalis
FELETTO - Settimana decisiva per salvare la stazione ferroviaria
FELETTO - Settimana decisiva per salvare la stazione ferroviaria
Il comitato «No alla chiusura della stazione ferroviaria di Feletto» continua nella sua battaglia per evitare la soppressione
CHIVASSO - Il 31 agosto chiuderà per sempre la discarica dei Pogliani
CHIVASSO - Il 31 agosto chiuderà per sempre la discarica dei Pogliani
«Finalmente riusciamo a vedere un po' di luce, ma non la fine, al fondo del tunnel», dice il sindaco chivassese Castello
PONTE PRETI - La Città metropolitana assicura: «300 mila euro per la sicurezza»
PONTE PRETI - La Città metropolitana assicura: «300 mila euro per la sicurezza»
«Il ponte Preti è una struttura ben diversa dal ponte dell'autostrada A10 crollato a Genova ed è una struttura monitorata in continuo dal nostro servizio Viabilità»
PONTE PRETI - Il ponte è pericoloso? Bozzello: «Fermiamo subito i camion»
PONTE PRETI - Il ponte è pericoloso? Bozzello: «Fermiamo subito i camion»
Dopo il crollo del viadotto Morandi a Genova, anche in Canavese si sono moltiplicate le segnalazioni di ponti «problematici» perchè vecchi e (forse) alle prese con una scarsa manutenzione
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore