VOLPIANO - I beni confiscati alla mafia al servizio dei cittadini

| Nell'immobile di via Trento un progetto a favore di giovani con disabilità intellettiva. Lavori anche alla caserma dei pompieri

+ Miei preferiti
VOLPIANO - I beni confiscati alla mafia al servizio dei cittadini
Il Comune di Volpiano è tra i nove Comuni piemontesi che hanno vinto il bando della Regione Piemonte per usufruire di un contributo (al 50 per cento) per interventi finalizzati al riuso di beni confiscati alla criminalità organizzata. In particolare, sono stati finanziati due progetti con 75mila e 500 euro (su 200mila complessivi previsti dal bando a livello regionale): il primo nell'immobile attualmente adibito a caserma dei vigili del fuoco di via Torino 11 (da oltre vent'anni al patrimonio comunale), il secondo, più consistente, per iniziare a utilizzare l'immobile di via Trento 12, in carico all'amministrazione comunale dal 2016.

Per la caserma dei vigili del fuoco l'intento è ribadire con forza il concetto che «un bene confiscato alla criminalità organizzata viene utilizzato a fini pubblici». In tale contesto l'intervento, suddiviso in tre fasi per un ammontare complessivo di 51mila euro, prevede la costruzione di due ricoveri per materiale dei vigili del fuoco e della protezione civile, la realizzazione di interventi di manutenzione straordinaria come l'istallazione di telecamere e la sistemazione dell'impianto del cancello, e infine la distribuzione di materiale informativo in occasione di «open day», con visite di scolaresche per «aumentare la consapevolezza del valore del riutilizzo del bene».

Nell'immobile di via Trento, in grave stato di abbandono, l'amministrazione comunale intende invece organizzare, in collaborazione con l'associazione Gaad (Gruppo di Aiuto Alternative al Disagio), attività a favore di giovani adulti con disabilità intellettiva. Il progetto prevede innanzitutto di rendere il bene fruibile, con smaltimento dei rifiuti e opere di manutenzione ordinaria e straordinaria per 102mila euro; le fasi successive vedono il coinvolgimento di Gaad con la stipula della convenzione per la concessione a titolo gratuito del bene.

Commenta il sindaco di Volpiano Emanuele De Zuanne: «Questo risultato ci dà ancora più forza per procedere con il riutilizzo dei beni confiscati alla criminalità organizzata sul nostro territorio. Siamo soddisfatti perché ben due progetti su tre sono stati accolti, nonostante Volpiano non sia tra i comuni con il maggior numero di beni confiscati; la parte che ci preoccupa è quella della gestione ordinaria, che grava sui bilanci comunali. Ringrazio tutti coloro che si sono impegnati in questo progetto, ottenendo un indiscutibile successo per il Comune».

Dove è successo
Politica
CASTELLAMONTE - Bozzello furente: «Noi Socialisti umiliati da Mazza»
CASTELLAMONTE - Bozzello furente: «Noi Socialisti umiliati da Mazza»
I socialisti lamentano una totale esclusione da parte dell'attuale amministrazione. «Non erano di certo queste le basi di «collaborazione attiva» tra noi e il Pd»
CIRIACESE - Un milione e mezzo di euro per le nuove piste ciclabili
CIRIACESE - Un milione e mezzo di euro per le nuove piste ciclabili
Francesca Bonomo, deputata del Partito Democratico, plaude al via libera arrivato dalla Giunta Regionale del Piemonte
CASTELLAMONTE - I vigili urbani traslocano e tornano in centro
CASTELLAMONTE - I vigili urbani traslocano e tornano in centro
Il comando della polizia municipale, trasferito dalla precedente amministrazione alla scuola Cresto, si sposta in municipio
IVREA - Striscione per Regeni: lettera a prefetto e questore di Torino
IVREA - Striscione per Regeni: lettera a prefetto e questore di Torino
Marco Grimaldi, Segretario regionale Sinistra Italiana, ha scritto una lettera urgente a prefetto e questore sui fatti di Ivrea
RIVAROLO - Tumori: parte l'indagine dell'Asl To4 sul territorio
RIVAROLO - Tumori: parte l
L'azienda sanitaria ha avviato uno studio di epidemiologia analitica in modo da valutare l'impatto dell'inquinamento
LOCANA - L'estate in montagna diventa un contest su Instagram
LOCANA - L
Sono molti i modi di vivere la montagna: l'ufficio del Turismo di Locana ha deciso di condividere e far condividere le esperienze estive su Instagram, il popolare social network fotografico
IVREA - Ballottaggio: l'appello di Sertoli «per il cambiamento»
IVREA - Ballottaggio: l
«Mi rivolgo a quel 65% degli elettori che al primo turno hanno votato in discontinuità con l'attuale amministrazione»
IVREA - Striscione per Giulio Regeni al comizio di Matteo Salvini - FOTO
IVREA - Striscione per Giulio Regeni al comizio di Matteo Salvini - FOTO
Alcuni radicali hanno esposto uno striscione per chiedere verità sull'omicidio. I ragazzi sono stati identificati dalla polizia
IVREA - L'asse Comotto si sfalda: la sinistra appoggia Perinetti
IVREA - L
Riceviamo e pubblichiamo il comunicato di Ivrea Comune - Sinistra e Costituzione, lista che sosteneva Francesco Comotto
LOCANA - Un incubatore di start-up per dare lavoro in montagna
LOCANA - Un incubatore di start-up per dare lavoro in montagna
Dopo il bonus di 3000 euro all'anno per portare nuove famiglie, la Regione scende in campo al fianco dell'amministrazione
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore