ANIMALI - Gli agenti della Città metropolitana di Torino salvano un cardellino

| Le perquisizioni effettuate da personale della Città Metropolitana hanno inoltre consentito di sequestrare numerosi mezzi di cattura illeciti e di far emergere un giro di ricettazione che coinvolgeva anche le province Biella e Cuneo

+ Miei preferiti
ANIMALI - Gli agenti della Città metropolitana di Torino salvano un cardellino
A conferma della validità delle azioni intraprese negli ultimi anni in tema di vigilanza e tutela della natura, gli agenti del Servizio Aree protette della Città Metropolitana di Torino sono nuovamente intervenuti per restituire la libertà ad alcuni piccoli volatili detenuti illegalmente. L’ultimo in ordine di tempo è stato un Cardellino (“Carduelis carduelis” il nome scientifico), passeriforme appartenente alla famiglia dei Fringillidi. ll ritrovamento e la liberazione dell’uccellino ha consentito di scoprire un sistema di operazioni ed iniziative illegali molto ampio.
 
L’uccellagione, cioè la pratica di catturare con reti e trappole gli uccelli selvatici, pur essendo vietata su tutto il territorio nazionale dal 1992 non è affatto diminuita, come dimostrano le numerose attività di polizia giudiziaria condotte dagli agenti della Città Metropolitana, anche a supporto dei Carabinieri Forestali. Sono oltre 150 gli uccelli recuperati e liberati negli ultimi anni nel territorio della Città Metropolitana di Torino. Si tratta di cardellini, fringuelli, lucherini, verdoni, frosoni, ciuffolotti, peppole e zigoli muciatti. Alcuni esemplari appartengono a specie minacciate di estinzione e per questo motivo protette da convenzioni internazionali.
 
Le perquisizioni effettuate da personale della Città Metropolitana hanno inoltre consentito di sequestrare numerosi mezzi di cattura illeciti e di far emergere un giro di ricettazione che coinvolgeva anche le province Biella e Cuneo. I reati contestati sono, oltre all’uccellagione, l’esercizio non autorizzato di allevamento di fauna selvatica a scopo ornamentale e amatoriale, la detenzione di mezzi di cattura espressamente vietati, la contraffazione degli anelli inamovibili da applicare ai pulli entro il quindicesimo giorno di nascita e il furto ai danni dello Stato, essendo la fauna selvatica suo patrimonio indisponibile.
 
Elisa Pirro, Consigliera metropolitana delegata all’ambiente, alla vigilanza ambientale e alla tutela della fana e della flora, sottolinea che “tutte le denunce di reato inoltrate alla Procura della Repubblica si sono concluse con un patteggiamento o una condanna, a riprova dell’ottimo lavoro investigativo condotto dai nostri agenti”.
QCuccioli
BAIRO-AGLIE' - Gatto scomparso nel nulla torna a casa dopo sedici mesi: la storia di Spaghetto
BAIRO-AGLIE
Un lieto fine, a volte, può farsi attendere parecchio. Ed è il caso di Spaghetto che, per tornare a casa, ci ha messo sedici mesi. Ma, alla fine, grazie all'aiuto di diverse persone, è riuscito a tornare con la propria famiglia...
GIRO D'ITALIA - Istituita una «no-fly zone» per non disturbare gli animali del Parco Gran Paradiso
GIRO D
Saranno 23 i guardaparco impegnati già da giovedì 23 maggio, anche a supporto dell'organizzazione, per le operazioni di controllo nel territorio del Parco
SAN GIORGIO - Idiota avvelena la colonia felina vicino al castello
SAN GIORGIO - Idiota avvelena la colonia felina vicino al castello
C'erano sette gatti, tutti in fase di sterilizzazione. Se ne sono salvati solo due. Dei cinque avvelenati l'ultimo è Tigro
IVREA - Gallo vivo gettato in un bidone: migliorano le condizioni di salute
IVREA - Gallo vivo gettato in un bidone: migliorano le condizioni di salute
Il gallo è diventato la mascotte dell'allevamento amatoriale galline ornamentali «Piccolo Paradiso»
RIVARA - Due gatti abbandonati dentro un sacco e lasciati sotto la pioggia
RIVARA - Due gatti abbandonati dentro un sacco e lasciati sotto la pioggia
Si cercano volontari per uno stallo temporaneo oppure qualche famiglia in grado di offrire loro un'adozione al volo
IVREA - Appello per ritrovare la gatta Ginger - FOTO
IVREA - Appello per ritrovare la gatta Ginger - FOTO
Per segnalazioni e contatti è possibile chiamare il numero 333-2802885 Mariolina oppure 348-8736156 Paola
IVREA - Cavallo maltrattato rischia di tornare al suo aguzzino
IVREA - Cavallo maltrattato rischia di tornare al suo aguzzino
Una petizione online su change.org per salvare, una seconda volta, il cavallo Apollo. Il suo caso è stato discusso al tribunale di Ivrea. Era stato ritrovato dai carabinieri a Corio
COLLERETTO CASTELNUOVO - Sfratto al maneggio: 12 cavalli bloccati dentro le stalle senza cibo - FOTO
COLLERETTO CASTELNUOVO - Sfratto al maneggio: 12 cavalli bloccati dentro le stalle senza cibo - FOTO
Tra i cavalli reclusi nella stalla, una è gravida, due sono puledri e almeno un paio necessitano di cure sanitarie. Anche per questo motivo questa mattina i proprietari hanno chiesto l'intervento dei carabinieri della compagnia di Ivrea
PARCO GRAN PARADISO - Un altro piccolo gipeto è nato sotto gli occhi della telecamera - VIDEO
PARCO GRAN PARADISO - Un altro piccolo gipeto è nato sotto gli occhi della telecamera - VIDEO
Il Gypaetus barbatus è considerato «prossimo alla minaccia di estinzione» dall'Unione internazionale per la conservazione della natura
CANAVESE - Coldiretti: «Piano lupo: primo impegno difendere pecore, capre e mucche»
CANAVESE - Coldiretti: «Piano lupo: primo impegno difendere pecore, capre e mucche»
«Salviamo le migliaia di animali uccisi dove la presenza del lupo si è moltiplicata negli ultimi anni con stragi ai danni degli allevamenti». E’ quanto afferma Fabrizio Galliati della Coldiretti
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore