BAIRO-AGLIE' - Gatto scomparso nel nulla torna a casa dopo sedici mesi: la storia di Spaghetto

| Un lieto fine, a volte, può farsi attendere parecchio. Ed è il caso di Spaghetto che, per tornare a casa, ci ha messo sedici mesi. Ma, alla fine, grazie all'aiuto di diverse persone, è riuscito a tornare con la propria famiglia...

+ Miei preferiti
BAIRO-AGLIE - Gatto scomparso nel nulla torna a casa dopo sedici mesi: la storia di Spaghetto
Un lieto fine, a volte, può farsi attendere parecchio. Ed è il caso di Spaghetto che, per tornare a casa, ci ha messo sedici mesi. Ma, alla fine, grazie all'aiuto di diverse persone, è riuscito a tornare con la propria famiglia. E' una storia quasi unica quella che l'associazione Le Vibrisse Onlus di Rivarolo Canavese, nei giorni scorsi, ha affidato ai social. Spaghetto, il micino della foto, era stato smarrito in una frazione di Agliè nel gennaio 2018. «La proprietaria ci aveva contattati per un appello e lo ha cercato ovunque - spiegano le volontarie - ogni segnalazione veniva presa in considerazione ma ogni volta alla fine nulla... non era mai Spaghetto. Maschietto, sterilizzato, con il brutto vizio di salire sulle auto. Svanito nel nulla».

Poi il 15 maggio 2019, più di un anno dopo, arriva una foto: «Questo gatto si trova a Bairo, da dicembre 2018. Ci occupiamo di lui. Maschietto, sterilizzato, è molto buono e sale persino sulle macchine... per caso qualcuno lo ha smarrito?». Ed è allora che alle volontarie è venuto naturale collegare quel ritrovamento alla "fuga" di Spaghetto. Ricerca appello, confronto foto e scambio contatti: alla fine, come detto, la storia si è conclusa alla grande. Il gatto è tornato con la sua padrona, nella sua casa. Sedici mesi dopo la scomparsa.

«Da dicembre scorso era accudito da una gentile famiglia che ringraziamo con tutto il cuore: chissà prima dove è stato, quanto ha vagato, magari nel tentativo di ritrovare la sua casa. Quindi che le cose belle accadono - spiegano le volontarie rivarolesi - con il piccolo contributo di tutti accadono eccome. Gli appelli servono, le segnalazioni servono, le condivisioni servono... e la memoria non guasta».

Alessandra, la «mamma» di Spaghetto, ha risposto sui social con queste belle parole: «Sono felicissima, quasi non ci speravo più... Ringrazio con tutto il cuore le meravigliose signore che si sono prese cura di Spaghetto in questi ultimi mesi e soprattutto ringrazio le ragazze del gattile che dopo tanto tempo si sono ricordate di me. Sono ragazze meravigliose e non finirò mai di ringraziarle. È proprio vero: mai perdere le speranze. Tutti insieme possiamo fare la differenza. Grazie ancora».

QCuccioli
IVREA - Chiude tre gatti in una stanza senza cibo: condannata
IVREA - Chiude tre gatti in una stanza senza cibo: condannata
L'intervento dei volontari della Lida e dei carabinieri aveva confermatol'ambiente malsano in cui vivevano i tre gatti
OGLIANICO - Il corso per Dog Sitter aiuta il rifugio «La Quercia Rossa»
OGLIANICO - Il corso per Dog Sitter aiuta il rifugio «La Quercia Rossa»
La quota sarà devoluta all'Associazione La Quercia Rossa, piccolo rifugio per la cura e la tutela di animali bisognosi
IVREA - L'associazione Eporedia animali ha ricevuto i fondi dal Comune per la gestione del gattile
IVREA - L
L'amministrazione ha stanziato 16.500 euro per gli anni passati. Fondamentale l'accordo tra l'associazione e altri Comuni per aiutare, curare e gestire le colonie feline
CASELLE - Due cani salvati in extremis: erano da venti giorni senza cibo - FOTO
CASELLE - Due cani salvati in extremis: erano da venti giorni senza cibo - FOTO
«Ora verranno nutriti e rimessi in sesto in canile. Poi speriamo di poter procedere ad una adozione», spiegano dall'Eipa
CASTELLAMONTE - Il sindaco invita a limitare i petardi la notte di Capodanno
CASTELLAMONTE - Il sindaco invita a limitare i petardi la notte di Capodanno
Niente ordinanza contro i botti di Capodanno a Castellamonte. Il sindaco Pasquale Mazza ha però lanciato un appello ai concittadini
CUORGNE' - Il sindaco invita a limitare i petardi la notte di Capodanno
CUORGNE
Per gli animali ma anche per una forma di rispetto nei confronti di quei cittadini che non apprezzano i botti, sono malati o anziani
PARCO GRAN PARADISO - Il Gipeto torna a nidificare per il quinto anno consecutivo
PARCO GRAN PARADISO - Il Gipeto torna a nidificare per il quinto anno consecutivo
Alcune specie sono particolarmente sensibili alla presenza umana. Proprio per questi motivi è stata istituita una zona di protezione in Valnontey
CANAVESE - Emergenza cinghiali: la Regione non ha fondi per aumentare le Guardie Venatorie
CANAVESE - Emergenza cinghiali: la Regione non ha fondi per aumentare le Guardie Venatorie
«Occorre ampliare il numero dei soggetti che possono intervenire – dice il consigliere regionale Leone – gli organici andrebbero aumentati ma ad oggi non abbiamo le risorse economiche»
BORGOFRANCO D'IVREA - Ladri senza cuore rubano anche la maialina domestica malata: appello per ritrovarla
BORGOFRANCO D
«Faceva la chemioterapia per cui non potrete neanche cibarvene. Vi prego riportacela a casa. Si offre ricompensa»
CASTELLAMONTE - Bocconi avvelenati uccidono due gatte: caccia all'idiota in frazione Campo
CASTELLAMONTE - Bocconi avvelenati uccidono due gatte: caccia all
A rendere nota l'azione del killer di mici è l'Associazione Le Vibrisse Onlus che gestisce il gattile rifugio di Rivarolo Canavese
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore