BOTTI DI CAPODANNO - Legambiente invita a rispettare le ordinanze per salvare gli animali

| In diversi comuni della regione gli spettacoli pirotecnici sono stati sostituiti da spettacoli piromusicali in cui le luci, anziché i botti, sono accompagnate da musica

+ Miei preferiti
BOTTI DI CAPODANNO - Legambiente invita a rispettare le ordinanze per salvare gli animali
Sono sempre di più i Comuni in Piemonte che regolamentano l’uso di botti a Capodanno. Secondo un’idagine condotta da Legambiente sulle 85 città piemontesi con più di 8 mila abitanti sono 49 i Comuni -tra cui tutti gli 8 capoluoghi- in cui i botti sono vietati quest’anno da specifiche ordinanze o regolamenti, mentre sono 23 quelli in cui non sono stati emanati divieti e 13 le amministrazioni che non hanno risposto all’indagine dell’associazione ambientalista. Moltissimi gli esempi in Canavese, come Ivrea, Cuorgnè e Rivarolo.
 
“In questi anni sono stati fatti importanti passi avanti da parte delle amministrazioni e si è raggiunta anche una buona consapevolezza da parte della cittadinanza sul pericolo che i botti di Capodanno costituiscono non solo per i nostri amici animali ma anche per l’incolumità delle persone, per il rischio di incendi boschivi in una stagione particolarmente secca e per l’incremento dei livelli di inquinamento atmosferico e acustico -dichiara Fabio Dovana, presidente di Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta-. In diversi comuni della regione gli spettacoli pirotecnici sono stati sostituiti da spettacoli piromusicali in cui le luci, anziché i botti, sono accompagnate da musica. Un modo più rispettoso, economico e piacevole in cui festeggiare l’anno nuovo. Speriamo che queste buone pratiche possano diffondersi ulteriormente e che, anche grazie alla sensibilità della popolazione, le ordinanze vengano rispettate”.
 
L’associazione ricorda come Torino sia stato uno dei primi grandi comuni italiani a vietare l'utilizzo dei botti, dei petardi e dei fuochi d'artificio in genere, con una norma introdotta nel 2011 nel proprio Regolamento N.320 per la tutela ed il benessere degli animali in città. Un provvedimento che ha fatto scuola e che negli ultimi anni è stato adottato in tanti altri comuni della regione e del resto del Paese, ma che necessariamente deve essere accompagnato da un’incisiva azione d’informazione, prevenzione e, dove necessario, anche di repressione del fenomeno, perché le norme non rimangano pezzi di carta che in troppi ignorano o non rispettano.
QCuccioli
RIVARA - Veleno nelle ciotole per ammazzare i gatti: i volontari denunciano il caso ai carabinieri
RIVARA - Veleno nelle ciotole per ammazzare i gatti: i volontari denunciano il caso ai carabinieri
Qualche settimana fa la stessa associazione aveva segnalato minacce ai volontari e atti vandalici da parte di ignoti, indispettiti dalla presenza dei gatti. E dire che erano stati proprio i residenti a chiamare i volontari di Rivarolo...
FELETTO - Auto investe una gatta ma nessuno si ferma...
FELETTO - Auto investe una gatta ma nessuno si ferma...
Il codice della strada è tassativo: nel caso si investa un animale, che sia domestico come il cane o il gatto, protetto o da reddito, vige l’obbligo di fermarsi, prestare soccorso e fare in modo che scattino gli allarmi necessari
RIVARA - Colonia felina distrutta e minacce ai volontari: la strana storia dei gatti sfrattati da casa loro...
RIVARA - Colonia felina distrutta e minacce ai volontari: la strana storia dei gatti sfrattati da casa loro...
Succede a Rivara, in frazione Moie, dove i volontari, proprio su segnalazione dei residenti, sono intervenuti nelle scorse settimane per la presenza di una colonia felina composta da sedici mici. Poi la situazione è precipitata...
AGLIE' - Asino e pony a spasso sulla provinciale: traffico in tilt - FOTO e VIDEO
AGLIE
Un pony e un asino scappano dalla stalla e si mettono a camminare, come se nulla fosse, sulla provinciale tra Agliè e Ozegna. E' successo questa sera intorno alle 19. La presenza degli animali sulla strada ha generato un po' di caos
PEROSA - I ladri rubano il cane: appello per trovare la piccola Mia
PEROSA - I ladri rubano il cane: appello per trovare la piccola Mia
La famiglia proprietaria della piccola Mia ha lanciato un appello sui social: il furto è avvenuto il 26 aprile tra le 9 e le 12
VAUDA CANAVESE - Due capretti chiusi in un sacco e lanciati nella scarpata
VAUDA CANAVESE - Due capretti chiusi in un sacco e lanciati nella scarpata
Sono stati salvati dai carabinieri su segnalazione di un passante: erano stati chiusi in un sacco nero dell'immondizia
CUCCIOLI - Un appello per il piccolo Jaky, abbandonato e in cerca di una famiglia
CUCCIOLI - Un appello per il piccolo Jaky, abbandonato e in cerca di una famiglia
Jaky è un amore di cagnolino, va d'accordo con tutti gli animali ed è affettuoso e dolce con le persone. E' in cerca di una famiglia dopo tanta sfortuna
AGLIE' - Furto di api: i ladri devastano le arnie
AGLIE
A scoprire il furto è stata la stessa titolare dell'attività, martedì mattina, avvertita da alcuni agricoltori della zona che hanno notato le casette delle api ribaltate
IVREA - Spara a un cane nel giardino di casa: è caccia all'idiota
IVREA - Spara a un cane nel giardino di casa: è caccia all
E' successo l'altro giorno a Ivrea, in piazza della Repubblica. I proprietari della povera bestiola hanno diffuso un appello
PARCO GRAN PARADISO - Studenti e ricercatori inglesi per studiare stambecchi e marmotte
PARCO GRAN PARADISO - Studenti e ricercatori inglesi per studiare stambecchi e marmotte
L'università di Chester, una delle più antiche e prestigiose del Regno Unito (fondata nel 1839), ha scelto la Valsavarenche come area di studio per i propri studenti e ricercatori
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore