BOTTI DI CAPODANNO - Legambiente: «Le ordinanze dei Comuni non bastano»

| E’ allo stesso tempo importante che i cittadini facciano la propria parte festeggiando in modo responsabile

+ Miei preferiti
BOTTI DI CAPODANNO - Legambiente: «Le ordinanze dei Comuni non bastano»
«E’ dovere di tutti, Comuni e cittadini, fare in modo che la notte di Capodanno non lasci dietro a sè strascichi dolorosi. Evitiamo l’uso di botti e facciamo sì che questa sia una bella festa per tutti». E’ questo l’appello e al tempo stesso l’augurio che Legambiente rivolge ai cittadini e ai Comuni per la notte di San Silvestro. Ogni anno, infatti, l'esplosione di botti, petardi, mortaretti e fuochi d'artificio di fine anno causa numerosi danni e veri e propri drammi: feriti, strade ricoperte di rifiuti da smaltire, incendi boschivi e aumento dell’inquinamento acustico e atmosferico sono tra le conseguenze di questa usanza. I primi a pagarne gli effetti sono gli animali: se quelli da compagnia possono reagire in modo incontrollato, fuggire e ferirsi, gli animali selvatici rischiano la vita per lo spavento del forte rumore, in un periodo già molto duro a causa del clima e della scarsità di cibo.
 
«In questi anni sono diversi i Comuni che hanno deciso di vietare l’esplosione dei botti sul proprio territorio, attraverso l’approvazione di una specifica ordinanza o di un regolamento comunale; invitiamo quindi tutti i Sindaci che ancora non hanno provveduto a fare altrettanto. Ma evidentemente non è sufficiente un’ordinanza - dichiara Fabio Dovana, presidente di Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta - è doverosa un'azione di sensibilizzazione nei giorni precedenti e che i divieti una volta approvati siano fatti rispettare, impegnando la polizia locale in azioni di informazione, prevenzione, dissuasione e repressione, sanzionando i trasgressori. E’ allo stesso tempo importante che i cittadini facciano la propria parte festeggiando in modo responsabile».
 
L’associazione ambientalista, che anche quest’anno ha scritto una lettera ai sindaci di tutto il Piemonte e Valle d’Aosta, si augura che sempre più spesso gli spettacoli pirotecnici possano essere sostituiti da spettacoli piromusicali in cui le luci, anziché dai botti, siano accompagnate da musiche piacevoli e amiche degli animali. «Questi spettacoli, tra l’altro –sottolinea Legambiente - hanno anche costi inferiori a quelli tradizionali. Non si tratta quindi di non festeggiare, ma di farlo responsabilmente: esistono valide alternative e invitiamo i Comuni, le Pro loco e tutti coloro che organizzano eventi di questo genere a scegliere questo tipo di spettacoli».
QCuccioli
CANAVESE - Emergenza gattini: si cercano balie e stalli per aiutare i mici
CANAVESE - Emergenza gattini: si cercano balie e stalli per aiutare i mici
Chi fosse disponibile ad aiutare volontari e micini può scrivere ad Eporedianimali. Via telefono, email o Facebook sulla pagina dedicata. Tutti i riferimenti nell'articolo
CUORGNE' - Due cani ritrovati in frazione Salto: si cercano i proprietari
CUORGNE
I due cuccioloni sono stati recuperati dal veterinario Vincenzo Dall'Olio e successivamente affidati, come da prassi, al canile di Caluso
CALUSO - La piccola Ida cerca una famiglia che la possa adottare
CALUSO - La piccola Ida cerca una famiglia che la possa adottare
Come le sue sorelle non ha nessuna colpa. Ha solo avuto la sfortuna di nascere nella famiglia sbagliata. Alcune delle sue sorelle sono state adottate, e con un pò di pazienza, sono diventate cagnette meravigliose
FAVRIA - Gatto salta sui balconi per scappare... ai vigili del fuoco - FOTO
FAVRIA - Gatto salta sui balconi per scappare... ai vigili del fuoco - FOTO
Mai mettere in discussione l'autonomia e la libertà di un gatto. Anche se si tratta di un micio domestico... Poi, per fortuna, è arrivato anche il lieto fine...
FELETTO - Investe e uccide un gatto: automobilista se ne va come se nulla fosse
FELETTO - Investe e uccide un gatto: automobilista se ne va come se nulla fosse
I proprietari del micio cercano testimoni. Il «fenomeno» al volante del mezzo, viste numerose sentenze della cassazione, rischia una denuncia per uccisione di animali
PONT - Muore in casa: il cane la veglia per diversi giorni
PONT - Muore in casa: il cane la veglia per diversi giorni
Dramma in un'abitazione della borgata Lantigliera. Il corpo della settantenne trovato dai vigili del fuoco su segnalazione dei vicini
CICONIO - Gattina finisce in una cisterna di olio: salva per miracolo
CICONIO - Gattina finisce in una cisterna di olio: salva per miracolo
Per ulteriori notizie su Oil e su tutti i mici in cura a Rivarolo e dintorni vi consigliamo di seguire la pagina «I gatti delle Vibrisse - Rivarolo Canavese»
RIVAROLO - Appello per ritrovare il gatto Sid
RIVAROLO - Appello per ritrovare il gatto Sid
Il micio ha due canini sporgenti e una coda lunga e folta. E' stato smarrito a Rivarolo Canavese nella zona verso la Salp. Per info ed eventuali avvistamenti è possibile chiamare il numero 349-3839483.
VISTRORIO - La Valchiusella si mobilita per salvare i rospi mentre attraversano la strada - FOTO
VISTRORIO - La Valchiusella si mobilita per salvare i rospi mentre attraversano la strada - FOTO
L’appuntamento è fissato per sabato 4 marzo a partire dalle 9 alla diga. Durante la compagna 2016 sono stati trasportati 1500 animaletti, per il 90% anfibi della specie Bufo Bufo, ma anche qualche rana, salamandra e tritone
CANAVESE - Più di 3000 rospi da salvare a Pertusio, Vidracco e Vistrorio - FOTO
CANAVESE - Più di 3000 rospi da salvare a Pertusio, Vidracco e Vistrorio - FOTO
Nelle prossime settimane, per il settimo anno consecutivo, partirà una campagna di tutela dei rospi e delle rane a cura della Città metropolitana di Torino. Il progetto riguarderà anche la provinciale 84 Candia-Caluso
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore