CACCIA - Parte la stagione venatoria: Legambiente lancia l'allarme

| Lo scorso weekend si č riaperta in Piemonte la stagione della caccia. Legambiente lancia l'allarme: «Per la prima volta dopo 40 anni si sono potuti abbattere esemplari appartenenti a 39 diverse specie»

+ Miei preferiti
CACCIA - Parte la stagione venatoria: Legambiente lancia lallarme
Lo scorso weekend si è riaperta in Piemonte la stagione della caccia. Legambiente lancia l'allarme: «Per la prima volta dopo 40 anni si sono potuti abbattere esemplari appartenenti a 39 diverse specie per effetto di un ricorso al TAR del Piemonte contro il calendario venatorio, attraverso cui i cacciatori hanno ottenuto l'inclusione nell'elenco delle specie cacciabili di uccelli in grave pericolo di estinzione ed estremamente rari nella nostra regione».
 
«Una situazione grave per la fauna piemontese a cui speriamo il presidente Chiamparino e l’assessore Ferrero vogliano far fronte rapidamente – dichiara Fabio Dovana, presidente di Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta - sono infatti a rischio, per il divertimento degli ormai sparuti cacciatori piemontesi, diverse specie in via d’estinzione che rappresentano un vero e proprio patrimonio di biodiversità per la nostra regione. Occorre quindi arrivare presto all’approvazione di una legge regionale per regolamentare l’attività venatoria e alla redazione del Piano Faunistico Venatorio Regionale. Speriamo che la Regione colga anche l’occasione per destinare maggiori risorse ai controlli, ad oggi insufficienti per far emergere la reale situazione degli illeciti».
 
In Piemonte negli ultimi sette anni, dal 2009 al 2015, ogni 5 giorni è stata registrata un’infrazione contro la fauna selvatica. Per quanto riguarda i reati di bracconaggio, nei quattro anni dal 2012 al 2015, ogni mese è stato avviato un procedimento contro noti, indagata una persona ogni 26 giorni ed è stato aperto un procedimento contro ignoti ogni due mesi.
 
«Se da una parte siamo contrariati da una stagione di caccia che permette di sparare ad un gran numero di animali tra cui specie molto rare, dall'altra siamo preoccupati perché sappiamo che a quegli animali cacciati andrà sommato il numero dei capi uccisi illegalmente - conclude Dovana- ciò che chiediamo con forza alla Regione Piemonte è quindi una stretta sul numero e le specie di animali cacciabili e un rafforzamento del sistema di controllo capace di far fronte agli illeciti compiuti ogni anno. Un maggior presidio sarebbe utile anche a prevenire il gran numero di incidenti causati dalla caccia che ogni anno colpisce gli stessi cacciatori e sventurati escursionisti, causando feriti e in alcuni casi anche morti».
QCuccioli
OZEGNA - Appello per ritrovare Bobo
OZEGNA - Appello per ritrovare Bobo
E' un Boxer di sei anni, molto vivace. E' scappato e probabilmente si trova a Ozegna e dintorni. Per avvistamenti contattare il numero 3487554443 oppure 3471299614
OGLIANICO - Appello per ritrovare Kesh e Shiva
OGLIANICO - Appello per ritrovare Kesh e Shiva
Riceviamo e pubblichiamo l'appello per le ricerche di questi due cani che sono stati smarriti, nei giorni scorsi, ad Oglianico
MONTANARO - Due volpi barbaramente uccise in un boschetto
MONTANARO - Due volpi barbaramente uccise in un boschetto
Le immagini hanno subito fatto il giro dei social incassando i commenti indignati di moltissimi amanti degli animali
VALPERGA - Donna muore, quaranta gatti restano senza padrone
VALPERGA - Donna muore, quaranta gatti restano senza padrone
Una situazione delicata della quale se ne sta occupando l'associazione «Le Vibrisse» di Rivarolo. Ma c'č bisogno di aiuto...
VALPERGA-PERTUSIO - Idiota spara a un gatto e lo ferisce alla schiena
VALPERGA-PERTUSIO - Idiota spara a un gatto e lo ferisce alla schiena
I proprietari del micio sono stati invitati a segnalare il caso ai carabinieri. In zona non č la prima volta che qualche idiota si diverte a sparare agli animali e in particolare ai gatti
AGLIE' - Mucche «dimenticate» fuori dalla stalla rischiano di morire di freddo
AGLIE
Per cause ancora in fase di accertamento il proprietario, un uomo di 41 anni residente ad Alice Superiore, in Valchiusella, ha lasciato gli animali fuori dalle stalle...
UCCISIONE DI ANIMALI - Lanciano il cane dal balcone: marito e moglie indagati dalla procura di Ivrea
UCCISIONE DI ANIMALI - Lanciano il cane dal balcone: marito e moglie indagati dalla procura di Ivrea
Indagati dalla procura per aver lanciato dal balcone di casa un piccolo chihuahua che poi, a causa delle lesioni subite, č morto. Una storia assurda che si č verificata l'anno scorso a Cirič e che la procura ha ricostruito nei dettagli
MAZZE' - Maltratta i cani: cinquantenne arrestato dai carabinieri
MAZZE
All'uomo sono stati concessi gli arresti domiciliari. Il soggetto risultava essere proprietario di un canile non autorizzato
RIVAROLO - Abbandonano i gatti appena nati nel parcheggio del Gigante
RIVAROLO - Abbandonano i gatti appena nati nel parcheggio del Gigante
«Con che coraggio giovedě qualche schifoso ha abbandonati tre cuccioli di gattini in una scatola lasciandola nel parcheggio. Sono giorni che l'associazione Le Vibrisse fa il possibile per recuperarli»
LA STORIA - Il cinghiale amico dell'uomo freddato da un bracconiere - VIDEO
LA STORIA - Il cinghiale amico dell
I video con il cinghiale che si avvicina agli umani stanno facendo il giro della rete. Ma la storia non č un atto d'accusa nei confronti dei cacciatori
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore