CACCIA - Parte la stagione venatoria: Legambiente lancia l'allarme

| Lo scorso weekend si è riaperta in Piemonte la stagione della caccia. Legambiente lancia l'allarme: «Per la prima volta dopo 40 anni si sono potuti abbattere esemplari appartenenti a 39 diverse specie»

+ Miei preferiti
CACCIA - Parte la stagione venatoria: Legambiente lancia lallarme
Lo scorso weekend si è riaperta in Piemonte la stagione della caccia. Legambiente lancia l'allarme: «Per la prima volta dopo 40 anni si sono potuti abbattere esemplari appartenenti a 39 diverse specie per effetto di un ricorso al TAR del Piemonte contro il calendario venatorio, attraverso cui i cacciatori hanno ottenuto l'inclusione nell'elenco delle specie cacciabili di uccelli in grave pericolo di estinzione ed estremamente rari nella nostra regione».
 
«Una situazione grave per la fauna piemontese a cui speriamo il presidente Chiamparino e l’assessore Ferrero vogliano far fronte rapidamente – dichiara Fabio Dovana, presidente di Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta - sono infatti a rischio, per il divertimento degli ormai sparuti cacciatori piemontesi, diverse specie in via d’estinzione che rappresentano un vero e proprio patrimonio di biodiversità per la nostra regione. Occorre quindi arrivare presto all’approvazione di una legge regionale per regolamentare l’attività venatoria e alla redazione del Piano Faunistico Venatorio Regionale. Speriamo che la Regione colga anche l’occasione per destinare maggiori risorse ai controlli, ad oggi insufficienti per far emergere la reale situazione degli illeciti».
 
In Piemonte negli ultimi sette anni, dal 2009 al 2015, ogni 5 giorni è stata registrata un’infrazione contro la fauna selvatica. Per quanto riguarda i reati di bracconaggio, nei quattro anni dal 2012 al 2015, ogni mese è stato avviato un procedimento contro noti, indagata una persona ogni 26 giorni ed è stato aperto un procedimento contro ignoti ogni due mesi.
 
«Se da una parte siamo contrariati da una stagione di caccia che permette di sparare ad un gran numero di animali tra cui specie molto rare, dall'altra siamo preoccupati perché sappiamo che a quegli animali cacciati andrà sommato il numero dei capi uccisi illegalmente - conclude Dovana- ciò che chiediamo con forza alla Regione Piemonte è quindi una stretta sul numero e le specie di animali cacciabili e un rafforzamento del sistema di controllo capace di far fronte agli illeciti compiuti ogni anno. Un maggior presidio sarebbe utile anche a prevenire il gran numero di incidenti causati dalla caccia che ogni anno colpisce gli stessi cacciatori e sventurati escursionisti, causando feriti e in alcuni casi anche morti».
QCuccioli
CANAVESE - Nuovi avvistamenti di lupi. La Città metropolitana: «Basta allarmismi, bisogna conviverci»
CANAVESE - Nuovi avvistamenti di lupi. La Città metropolitana: «Basta allarmismi, bisogna conviverci»
Recenti fatti di cronaca dimostrano come la presenza del Lupo nelle vallate della Città Metropolitana di Torino induca alcuni malintenzionati ad uccidere esemplari del carnivoro, commettendo un reato punito dalla legge
ANIMALI - Polpette avvelenate nei parchi: entra in servizio l'unità cinofila antiveleno
ANIMALI - Polpette avvelenate nei parchi: entra in servizio l
La Città Metropolitana dispone da qualche tempo di un'unità cinofila antiveleno, composta dall’istruttore direttivo di vigilanza Carlo Geymonat e dal cane pastore australiano «Myrtille»
PONT CANAVESE - Niente sfratto (per ora) al piccolo canile di Grazia De Palma - FOTO
PONT CANAVESE - Niente sfratto (per ora) al piccolo canile di Grazia De Palma - FOTO
Prorogato il termine per lasciare quella casa in frazione Bausano. Se ne riparlerà a dicembre. Resta il problema della donna e dei suoi quattordici cani sfortunati che non si sa dove andranno
CASTELLAMONTE - Appello per ritrovare il cane Motaki
CASTELLAMONTE - Appello per ritrovare il cane Motaki
Il cucciolo risulta smarrito dal pomeriggio dello scorso 16 ottobre in frazione Sant'Anna Boschi di Castellamonte. UPDATE: è stato ritrovato!
PONT - Ultimo appello per Grazia e i suoi 14 cani sfortunati
PONT - Ultimo appello per Grazia e i suoi 14 cani sfortunati
Dopo vent'anni, la storia del piccolo rifugio è arrivata ai titoli di coda. Grazia De Palma, 53 anni, dovrà lasciare l'immobile
OZEGNA - Un lupo adulto a spasso sulla provinciale? - FOTO
OZEGNA - Un lupo adulto a spasso sulla provinciale? - FOTO
Le immagini del lettore sono statte scattate alle 5.30, lungo la strada che da Ozegna porta a Castellamonte e San Giorgio
VOLPIANO - Cavallo scappa in autostrada: lo salvano carabinieri e polizia
VOLPIANO - Cavallo scappa in autostrada: lo salvano carabinieri e polizia
Carabinieri e polizia, prontamente intervenuti su segnalazione di alcuni automobilisti, hanno intercettato il cavallo alla barriera di Volpiano
CANI DA SOCCORSO - A Bardonecchia brevetto per Ghea del Soccorso Alpino Canavesano - FOTO
CANI DA SOCCORSO - A Bardonecchia brevetto per Ghea del Soccorso Alpino Canavesano - FOTO
Sì è concluso il trentesimo Corso Nazionale Unità Cinofile da Ricerca in Superficie organizzato a Bardonecchia
CORIO - Sette cani e un cavallo maltrattati: intervengono i carabinieri
CORIO - Sette cani e un cavallo maltrattati: intervengono i carabinieri
Tutti gli animali sono risultati denutriti e mantenuti in un ambiente insalubre. Per la proprietaria è scattata una denuncia per maltrattamenti
CANAVESE - Il rarissimo Ibis Eremita ha fatto tappa a Castellamonte - FOTO
CANAVESE - Il rarissimo Ibis Eremita ha fatto tappa a Castellamonte - FOTO
Gianni Cena, salassese e appassionato di Birdwatching, ha catturato, con il proprio obiettivo, una specie decisamente inusuale in Canavese a Sant'Antonio di Castellamonte
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore