CANAVESE - Allarme parassiti: «Non portate i cani nei campi coltivati a foraggio»

| È l'appello del Comune di San Francesco al Campo dopo i casi di neosporosi riscontrati in alcune stalle del paese

+ Miei preferiti
CANAVESE - Allarme parassiti: «Non portate i cani nei campi coltivati a foraggio»
«Non portate i cani nei campi coltivati a foraggio». È l'appello del Comune di San Francesco al Campo dopo i casi di neosporosi riscontrati in alcune stalle del paese. Un'infezione che potrebbe riguardare anche altri Comuni del Canavese. La causa sarebbe infatti da ricercare nel Neospora Caninum, un parassita presente nelle feci dei cani infetti. La “strada” che compie per arrivare fino alle mucche è abbastanza facile da intuire: le deiezioni lasciate dal cane durante la sua quotidiana “sgambata” nei prati finiscono per essere raccolte insieme al foraggio, che viene poi dato alle mucche nelle stalle. 
 
«Nei mesi scorsi alcuni allevatori del paese hanno riscontrato aborti anomali fra le loro mucche – spiega Dario Barbiso, consigliere comunale delegato all'Agricoltura – Hanno fatto subito eseguire analisi specifiche, sia sulle bovine che sui feti, e il risultato è stato chiaro: Neospora Caninum. L'infezione provocata da questo parassita è considerata la principale causa di aborto fra i bovini a livello mondiale. Se la bovina è forte e riesce a portare a termine la gravidanza, il vitellino nasce comunque indebolito e infetto, rischiando di trasmettere l'infezione agli altri animali: in pratica, nell'arco di qualche anno tutta la stalla rischia di ritrovarsi contaminata».
 
Un danno enorme per gli allevatori. «Per questo abbiamo deciso di intervenire sensibilizzando i cittadini proprietari di cani – continua Barbiso – L'allevamento del bestiame costituisce un elemento fondamentale nell'economia dei nostri coltivatori e dobbiamo salvaguardarlo. Attenzione però, nessun allarmismo: il latte e la carne derivanti da mucche eventualmente infette sono comunque sani e non comportano alcun rischio per la salute dell'uomo». All'appello di Dario Barbiso si aggiunge quello dell'assessore Barbara Re: «L'unico rimedio – spiega Re – è la vaccinazione preventiva dei cani, perché una volta che i bovini sono stati infettati non si può fare più nulla. Invito quindi tutti i proprietari di cani a informarsi presso i veterinari, anche per tutelare la salute dei loro stessi animali. Ricordo però anche che è vietato lasciar scorrazzare i cani nei prati altrui. Nei prossimi mesi organizzeremo una serata informativa per approfondire la questione con la cittadinanza».
QCuccioli
MONTANARO - Un incontro per imparare a capire cani e gatti
MONTANARO - Un incontro per imparare a capire cani e gatti
Ospite dell'associazione La Rosa dei 20 la veterinaria comportamentalista Daniela Portaleone. Incontro ad ingresso libero
RIBORDONE - Appello per Vinc, scomparso nel nulla in montagna
RIBORDONE - Appello per Vinc, scomparso nel nulla in montagna
L'ultimo avvistamento risale a prima di Natale nei pressi del lago dell'Eugio. Per avvistamenti o segnalazioni è possibile contattare il numero 347/7187709
CANAVESE - Allarme cinghiali: la Coldiretti chiede «un piano per la gestione»
CANAVESE - Allarme cinghiali: la Coldiretti chiede «un piano per la gestione»
Negli ultimi sei anni in tutto il Piemonte ci sono stati 7000 incidenti stradali con il coinvolgimento di selvatici, tra cui cinghiali nel 40,8% dei casi
RIVAROLO CANAVESE - Appello per ritrovare la gatta Timi - FOTO
RIVAROLO CANAVESE - Appello per ritrovare la gatta Timi - FOTO
Sono in corso le ricerche di una gatta di nome Timi, persa venerdì mattina 28/12/2018 a Rivarolo Canavese in zona Gave-Bogo al confine con Ozegna
CANAVESE - Divieto di pesca del Temolo e del Luccio
CANAVESE - Divieto di pesca del Temolo e del Luccio
«Il divieto si è reso necessario - precisa la Consigliera Azzarà - in quanto entrambe le specie sono classificate a grave rischio di estinzione in Piemonte e occorre a tutti i costi evitarne la scomparsa»
RIVAROLO - Botti vietati a Natale e Capodanno: ordinanza del sindaco Rostagno
RIVAROLO - Botti vietati a Natale e Capodanno: ordinanza del sindaco Rostagno
Su tutto il territorio comunale sarà vietato far esplodere botti e fuochi d'artificio. Multe fino a 500 euro
CUORGNE'-CASTELLAMONTE - I sindaci: «Meno botti a Capodanno»
CUORGNE
Le amministrazioni di Castellamonte e di Cuorgnè hanno concordato e ritenuto opportuno rivolgere un invito ai cittadini affinché limitino l’utilizzo dei petardi nella notte di Capodanno
CANAVESE - Attacchi dei lupi: più soldi per i rimborsi agli allevatori danneggiati
CANAVESE - Attacchi dei lupi: più soldi per i rimborsi agli allevatori danneggiati
La Città Metropolitana di Torino chiederà alla Regione Piemonte lo stanziamento di risorse adeguate
BAIRO - Cinghiale cade nel canale Caluso: salvato dai pompieri - VIDEO
BAIRO - Cinghiale cade nel canale Caluso: salvato dai pompieri - VIDEO
Operazione di soccorso, oggi all'ora di pranzo, tra Bairo ed Agliè per un cinghiale rimasto bloccato tra le grate del canale
CERESOLE-CUORGNE' - Il cane disperso torna a casa dopo otto mesi: la sua storia diventa un libro
CERESOLE-CUORGNE
Sabato nell'ex chiesa della Santissima Trinità a Cuorgnè, verrà presentato il libro «La storia di Dana», di Maria Grazia Pezzetto con illustrazioni di Umberto Burro. Una storia vera...
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore