CANAVESE - Botti a Natale e Capodanno: come proteggere gli animali?

| Le ordinanze anti-botti sono un bel gesto da parte dei sindaci del Canavese ma, ovviamente, non bastano a fermare l'uso di petardi tra Natale e Capodanno

+ Miei preferiti
CANAVESE - Botti a Natale e Capodanno: come proteggere gli animali?
Le ordinanze anti-botti sono un bel gesto da parte dei sindaci del Canavese ma, ovviamente, non bastano a fermare l'uso di petardi tra Natale e Capodanno. Anche perchè le ordinanze vanno fatte rispettare e difficilmente gli agenti di polizia municipale sono in giro quando qualcuno lancia un petardo per strada. Un vero e proprio problema per cani, gatti e tutti gli animali domestici.
 
Cosa possiamo fare per aiutare i nostri amici in questi giorni di festa? Ecco un piccolo vademecum.
 
Teniamo gli animali il più lontano possibile dai festeggiamenti e dai luoghi in cui i petardi vengono esplosi.
Non lasciamoli soli. Gli animali fobici potrebbero avere reazioni incontrollate e ferirsi, quindi è necessario stare loro vicino, senza esagerare con coccole e carezze. E' necessario mostrarsi tranquilli e felici, cercando di distrarli, se possibile, con giochi e bocconcini.
Non lasciamoli in giardino. Tenere in casa o in un luogo protetto e rassicurante anche gli animali che abitualmente vivono fuori in modo da scongiurare il pericolo di fuga.
Teniamo alto il volume di radio o televisione in modo che venga attutito il rumore dei botti proveniente dall'esterno, chiudendo le finestre e abbassando persiane.
Lasciamo che si rifugi dove preferisce, anche se si tratta di un luogo che normalmente gli è vietato.
Durante le passeggiate teniamoli al guinzaglio, evitando anche di liberarli nelle aree per gli animali per evitare fughe dettate dalla paura. 
 
«Ogni anno i botti fanno vittime sia umane che animali - ricorda Massimo Comparotto, presidente Oipa Italia - nel periodo che va dalla metà di dicembre ai primi giorni di gennaio riceviamo moltissime segnalazioni di animali domestici smarriti, feriti o morti a causa dei botti: è importante che tutti comprendano quanto un momento di festa per alcuni diventi motivo di sgomento e terrore per altri. Chi ama gli animali non spara botti».
QCuccioli
IVREA - C'è qualcuno che ammazza le volpi: allarme rosso in città
IVREA - C
Se sono state disseminate esche avvelenate, c'è il concreto pericolo che qualcuno si avvicini troppo al cibo contaminato
SAN GIORGIO - Appello per ritrovare la piccola cucciola scomparsa
SAN GIORGIO - Appello per ritrovare la piccola cucciola scomparsa
La famiglia lancia un appello per ritrovare la cagnetta al più presto. Per info e contatti è possibile chiamare il numero 347-7746565 - UPDATE: RITROVATA
ANIMALI - Gli agenti della Città metropolitana di Torino salvano un cardellino
ANIMALI - Gli agenti della Città metropolitana di Torino salvano un cardellino
Le perquisizioni effettuate da personale della Città Metropolitana hanno inoltre consentito di sequestrare numerosi mezzi di cattura illeciti e di far emergere un giro di ricettazione che coinvolgeva anche le province Biella e Cuneo
CUORGNE' - Nelle frazioni continuano a sparare ai gatti
CUORGNE
La micia ferita è stata soccorsa da un veterinario ed è stata salvata. Era stata colpita da qualche idiota con dei proiettili ad aria compressa
PRATIGLIONE - Appello per ritrovare la gatta scomparsa
PRATIGLIONE - Appello per ritrovare la gatta scomparsa
Riceviamo e pubblichiamo l'appello di Elisa che in questi giorni ha smarrito la propria gatta nei pressi del municipio di Pratiglione
CASTELLAMONTE - Gattini abbandonati nel bosco: appello urgente per salvarli
CASTELLAMONTE - Gattini abbandonati nel bosco: appello urgente per salvarli
Servirebbe una gatta in allattamento o una balia umana che possa dedicarsi ai due cuccioli recuperati in un bosco della frazione Filia
CUORGNE'-RIVAROLO - E' morto il micio al quale un idiota ha sparato a Salto
CUORGNE
«E' con estremo dolore che dobbiamo informarvi che Tiger è volato sul ponte. Speravamo con tutto il cuore che con tutte le cure potesse farcela, rimettersi in sesto, ma la sua situazione è peggiorata drasticamente»
CIRIE' - Un corso gratuito per convivere con il cane
CIRIE
I tre appuntamenti sono gratuiti ed aperti a tutti attuali e futuri possessori di cani ed ai simpatizzanti che sono interessati a scoprire di più su questo compagno di vita dal punto di vista veterinario, educativo e legale
CUORGNE' - Idioti sparano in bocca a un gatto: salvato dai volontari di Rivarolo che, adesso, chiedono aiuto
CUORGNE
Ancora idioti (ed è un eufemismo) in azione contro gli animali. L'associazione «Le Vibrisse - onlus» di Rivarolo Canavese segnala il recupero di un gatto al quale hanno sparato a Salto
SPARONE - Cervo ucciso: i cacciatori prendono le distanze dal brutto episodio
SPARONE - Cervo ucciso: i cacciatori prendono le distanze dal brutto episodio
Secondo i veterinari dell'Asl To4, che si sono occupati della rimozione del cervo, ad uccidere l'animale è stato un colpo di fucile che ha raggiunto l'esemplare (di oltre 150 chili) vicino al cuore
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore