CANAVESE - Coldiretti: «Piano lupo: primo impegno difendere pecore, capre e mucche»

| «Salviamo le migliaia di animali uccisi dove la presenza del lupo si è moltiplicata negli ultimi anni con stragi ai danni degli allevamenti». E’ quanto afferma Fabrizio Galliati della Coldiretti

+ Miei preferiti
CANAVESE - Coldiretti: «Piano lupo: primo impegno difendere pecore, capre e mucche»
«Salviamo le migliaia di pecore, le capre sbranate e le mucche sgozzate, uccisi lungo tutta la Penisola dove la presenza del lupo si è moltiplicata negli ultimi anni con stragi ai danni degli allevamenti». E’ quanto afferma Fabrizio Galliati, vice presidente di Coldiretti Piemonte, in riferimento al Piano lupo presentato dal ministro dell’Ambiente Sergio Costa.  Fabrizio Galliati prosegue: «Occorre difendere gli allevatori che, con coraggio, continuano a presidiare le montagne. In Piemonte, come in tutta Italia la presenza di branchi di lupi sta scoraggiando l’attività di allevamento, mettendo a rischio anche il tradizionale trasferimento degli animali in alpeggio. Ci aspettiamo un impegno concreto per tutelare un bene comune con un sostegno pubblico a sistemi di difesa appropriati e un tempestivo e adeguato rimborso dei danni. Senza se e senza ma».

Michele Mellano, direttore di Coldiretti Torino, informa: «La maggior parte dei lupi presenti in Piemonte è stata campionata in provincia di Cuneo e nel torinese, con una stima minima di 151 lupi.  Nella zona alpina del Piemonte, da tre branchi riproduttivi, documentati nel 1999, nell’arco di vent’anni, si è passati a quantificare la presenza di 27 branchi nel 2015-16. Sempre secondo i report del progetto europeo Life WolfAlps il lupo è ormai presente su tutto il territorio montano subalpino. Non solo, aumenta in numero, distribuzione e densità, raggiungendo anche le zone collinari. Nella provincia di Torino, secondo il censimento ci sono almeno 10 branchi e 3 coppie, per un totale minimo di 46 lupi, considerando anche il branco documentato in Val Soana dal Parco Nazionale del Gran Paradiso. I risultati sia delle stime della consistenza numerica sia della distribuzione confermano quindi che la popolazione di lupo in Piemonte è in espansione sia a livello spaziale, sia a livello demografico».

«Sulle Alpi la presenza del Lupo, negli ultimi tre anni, è triplicata. E’ una situazione ormai insostenibile per le nostre imprese che, con coraggio, continuano a presidiare le montagne e a garantire la bellezza del paesaggio – rimarca e chiude  Fabrizio Galliati –. A rischio spopolamento ci sono diversi territori montani. In attesa di conoscere i dettagli del nuovo Piano lupo serve un rilevante impegno dalla Regione Piemonte affinché in sede della Conferenza Stato-Regioni si possa velocizzare l’iter e rafforzare il Piano lupo, tutto là dove necessario. A livello territoriale servono misure coraggiose per controllare e contenere i lupi e gli ibridi cane-lupo. Occorre altresì il risarcimento dei danni e del mancato redditi: vanno previsti ulteriori premi economici a supporto delle difficoltà cagionate dal lupo agli allevatori».

QCuccioli
IVREA - Cavallo maltrattato rischia di tornare al suo aguzzino
IVREA - Cavallo maltrattato rischia di tornare al suo aguzzino
Una petizione online su change.org per salvare, una seconda volta, il cavallo Apollo. Il suo caso è stato discusso al tribunale di Ivrea. Era stato ritrovato dai carabinieri a Corio
COLLERETTO CASTELNUOVO - Sfratto al maneggio: 12 cavalli bloccati dentro le stalle senza cibo - FOTO
COLLERETTO CASTELNUOVO - Sfratto al maneggio: 12 cavalli bloccati dentro le stalle senza cibo - FOTO
Tra i cavalli reclusi nella stalla, una è gravida, due sono puledri e almeno un paio necessitano di cure sanitarie. Anche per questo motivo questa mattina i proprietari hanno chiesto l'intervento dei carabinieri della compagnia di Ivrea
PARCO GRAN PARADISO - Un altro piccolo gipeto è nato sotto gli occhi della telecamera - VIDEO
PARCO GRAN PARADISO - Un altro piccolo gipeto è nato sotto gli occhi della telecamera - VIDEO
Il Gypaetus barbatus è considerato «prossimo alla minaccia di estinzione» dall'Unione internazionale per la conservazione della natura
CANAVESE - Prendi un cane dal canile? Non paghi la bolletta dei rifiuti. L'idea (geniale) del Comune di Ozegna
CANAVESE - Prendi un cane dal canile? Non paghi la bolletta dei rifiuti. L
Grazie al nuovo regolamento, da oggi chi desidera prendersi un cane che si trova in un canile convenzionato con il Comune di Ozegna, non sarà più tenuto a pagare le spese dei rifiuti. «Così combattiamo concretamente il randagismo»
PARCO GRAN PARADISO - Il piccolo gipeto è nato in «diretta televisiva» - VIDEO
PARCO GRAN PARADISO - Il piccolo gipeto è nato in «diretta televisiva» - VIDEO
L'evento, avvenuto alle 8.02 di mercoledì 20 marzo, è stato ripreso in diretta dalla webcam installata dai guardaparco nell’ambito di un progetto di monitoraggio in collaborazione con Federparchi
AGLIE' - Appello per ritrovare il piccolo Lucky (RITROVATO!)
AGLIE
Il cane è probabilmente scappato verso le campagne e non ha fatto più ritorno a casa. Lucky è microchippato. In caso di avvistamenti numero 348-3307082
PARCO GRAN PARADISO - E' nato Sputnik, il piccolo gipeto che prenderà il volo a luglio
PARCO GRAN PARADISO - E
Lo scorso 19 febbraio sono stati denunciati per disturbo alla fauna sei ghiacciatori, colti in flagrante dai guardaparco nella scalata della cascata di ghiaccio Repentance
SAN GIORGIO CANAVESE - Cavalli scappano dal trasporto e finiscono in autostrada - FOTO
SAN GIORGIO CANAVESE - Cavalli scappano dal trasporto e finiscono in autostrada - FOTO
L'episodio si è verificato al chilometro 26 tra gli svincoli di Volpiano e San Giorgio Canavese. Accertamenti in corso sull’accaduto da parte della polizia stradale di Torino
CANAVESE - Attacchi dei lupi: chiesti più soldi per i rimborsi agli allevatori danneggiati
CANAVESE - Attacchi dei lupi: chiesti più soldi per i rimborsi agli allevatori danneggiati
Il tema delle predazioni di animali domestici da parte dei lupi è stato affrontato dal Consiglio metropolitano, che nella seduta di mercoledì 13 febbraio ha approvato all’unanimità una mozione
CUORGNE' - Addio a Dana, il cane che visse otto mesi con gli stambecchi
CUORGNE
La storia di Dana è diventata un libro per bambini. Una fiaba che è un inno alla tenacia, alla costanza, alla voglia di non arrendersi mai
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore