CANAVESE - Gli animali più forti degli incendi: nessuna carcassa ritrovata in Valle Orco

| Gli incendi boschivi di fine ottobre hanno seriamente danneggiato la fauna selvatica, patrimonio indisponibile dello Stato e quindi della collettività?

+ Miei preferiti
CANAVESE - Gli animali più forti degli incendi: nessuna carcassa ritrovata in Valle Orco
Gli incendi boschivi di fine ottobre hanno seriamente danneggiato la fauna selvatica, patrimonio indisponibile dello Stato e quindi della collettività? È l'interrogativo che ha spinto la Città Metropolitana a mettere in campo le competenze dei tecnici e dei funzionari dei servizi Tutela Fauna e Flora e Pianificazione e Gestione Rete Ecologica, Aree Protette e Vigilanza Ambientale, per capire quanti e quali danni possono aver subito gli animali che popolano i territori montani e pedemontani.

A partire da venerdì 10 novembre è stato effettuato un monitoraggio campione in Val di Susa,Valle dell’Orco e Val Chisone, poi esteso anche alla zona del Parco provinciale del Tre Denti-Monte Freidour. Nel frattempo è stata acquisita la cartografia digitale delle aree interessate dagli incendi, elaborata a partire da foto satellitari del Politecnico di Torino, che partecipa al programma “Copernicus” dell’Unione Europea.  

In Valle Orco, grazie alla collaborazione del personale del Comprensorio Alpino TO5 sono stati eseguiti tre transetti nelle zone montane dei Comuni di Locana, Sparone e Ribordone, ciascuno percorso da quattro operatori. Non sono state rinvenute carcasse di animali, ma sono state rilevate tracce ed è stata avvistata fauna selvatica viva. Le fiamme avevano attraversato velocemente il bosco, bruciando essenzialmente il substrato di foglie e rami secchi senza in apparenza compromettere o intaccare le piante verdi, tanto che dall'esterno non si nota quasi il passaggio del fuoco, in quanto le chiome degli alberi sono integre.

«Le operazioni - spiega la Consigliera metropolitana Elisa Pirro, delegata all'ambiente, alla tutela della fauna e della flora, ai parchi e alle aree protette - si sono svolte con la collaborazione del personale dei Comprensori Alpini di caccia TO1, TO3 e TO5, del Parco Nazionale del Gran Paradiso, del Parco regionale delle Alpi Cozie e dei Carabinieri Forestali. La Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università di Torino ha impegnato una quindicina di studenti del corso di Gestione delle Risorse faunistiche per affiancare gli operatori coinvolti».

Dove è successo
QCuccioli
AGLIE' - Furto di api: i ladri devastano le arnie
AGLIE
A scoprire il furto è stata la stessa titolare dell'attività, martedì mattina, avvertita da alcuni agricoltori della zona che hanno notato le casette delle api ribaltate
IVREA - Spara a un cane nel giardino di casa: è caccia all'idiota
IVREA - Spara a un cane nel giardino di casa: è caccia all
E' successo l'altro giorno a Ivrea, in piazza della Repubblica. I proprietari della povera bestiola hanno diffuso un appello
PARCO GRAN PARADISO - Studenti e ricercatori inglesi per studiare stambecchi e marmotte
PARCO GRAN PARADISO - Studenti e ricercatori inglesi per studiare stambecchi e marmotte
L'università di Chester, una delle più antiche e prestigiose del Regno Unito (fondata nel 1839), ha scelto la Valsavarenche come area di studio per i propri studenti e ricercatori
CIRIE' - Domenica la quarta edizione della giornata dell'orgoglio canino
CIRIE
L'ASD Dogs Crossing di Mathi promuove in occasione della Fiera dell’Annunziata di domenica 25 marzo il «4° Dog Pride delle Valli di Lanzo»
APPELLO - Scooby dal rifugio cerca una nuova famiglia - FOTO
APPELLO - Scooby dal rifugio cerca una nuova famiglia - FOTO
Si tratta di un'adozione di «grande portata» viste le dimensioni del «cucciolo» futura taglia XL...
IVREA - Appello per trovare una famiglia a Lylli
IVREA - Appello per trovare una famiglia a Lylli
Il cane ha 4 anni e mezzo, è vaccinata e sterilizzata, super socievole con gli altri cani e abituata a stare con i bambini
OGLIANICO - Cuccioli di pochi mesi abbandonati dentro uno scatolone
OGLIANICO - Cuccioli di pochi mesi abbandonati dentro uno scatolone
Hanno circa due mesi e mezzo e sono di futura taglia media. Ora si trovano al Canile di Caluso
ORRORE - Un cavallo mutilato e ucciso: proprietario denunciato dai carabinieri di Leini
ORRORE - Un cavallo mutilato e ucciso: proprietario denunciato dai carabinieri di Leini
Ai carabinieri ha raccontato di un possibile furto da parte di alcune persone, ma la versione dell’uomo non ha convinto gli investigatori. L'uomo potrebbe essersi liberato dell’animale morto dopo averlo mutilato
CALUSO - Cani abbandonati a Rivarolo Canavese: si cerca una famiglia
CALUSO - Cani abbandonati a Rivarolo Canavese: si cerca una famiglia
Per informazioni contattare il numero 011-9833230 (lasciate un messaggio in segreteria in caso di mancara risposta) oppure andate a trovarli il mercoledì, sabato e domenica pomeriggio dalle 14 alle 18.30
INCIDENTE STRADALE - La cagnolina scappa dall'incidente: la piccola Neve ritrovata dopo quasi un mese
INCIDENTE STRADALE - La cagnolina scappa dall
Ieri, dopo una segnalazione, diversi volontari che in queste settimane hanno cercato in tutti i modi di trovare la cagnolina, si sono recati in massa alla Falchera, ritrovando la piccola Neve e riportandola ai proprietari
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore