CANAVESE - La storia triste di Pluto, il cane che nessuno vuole

| Gli appelli dal canile di Caluso e dal gattile d'Ivrea

+ Miei preferiti
CANAVESE - La storia triste di Pluto, il cane che nessuno vuole
Una storia per ogni quattro zampe. Così, come per gli umani, anche i cuccioli portano in dote una propria storia, frutto delle esperienze vissute. E' il caso di Pluto, ad esempio, il cane che nessuno vuole adottare. E' ospite del rifugio di Caluso. Un bellissimo meticcio di circa due anni, allegro, vivace, gioioso sempre pronto a prendere e donare coccole e affetto a tutti. Nonostante soffra di epilessia (gli attacchi sono sporadici) lui fa tutto quello che fa un cane di due anni, gioca con la sua compagna di box, adora correre a perdifiato nel prato, si diverte ad uscire in passeggiata con le volontarie ma più di ogni cosa adora i grattini sulla pancia. Per quanto un canile sia ben organizzato, però, è pur sempre un canile. Da tempo i volontari stanno cercando una famiglia per questo splendido quattro zampe. Fin qui nessuno si è fatto avanti. La parola "epilessia", evidentemente, scoraggia chiunque. Ed è un errore perchè Pluto è un cane come tutti gli altri.

Nelle foto sotto, oltre a Pluto, trovate anche una splendida cucciola ritrovata a VALPERGA nei pressi della zona industriale. Giovane, taglia medio-piccola. Chi l'ha smarrita contatti il rifugio di Caluso al numero 011-9833230 (lasciate un messaggio in segreteria in caso di mancata risposta).

Poi c'è Rex, smarrito ad Argentera di Rivarolo Canavese. Quasi due anni, taglia grande, si è smarrito ma ha il microchip. Chiunque lo avvisti è pregato di contattare i suoi proprietari al numero 349-3624718.

Infine ecco due mici del gattile d'Ivrea: sono Sissy e Felix, nati ai primi di settembre del 2014. Bellissimo e dolcissimi sono stati trovati con i fratelli ancora piccoli, curati dalla rinotracheite e dalla congiuntivite, ora, dopo varie cure, stanno bene e vorrebbero tanto una famiglia. Sono svermati, spulciati e vaccinati. Info al mumero 348-3056087.

 
 
 
Galleria fotografica
CANAVESE - La storia triste di Pluto, il cane che nessuno vuole - immagine 1
CANAVESE - La storia triste di Pluto, il cane che nessuno vuole - immagine 2
CANAVESE - La storia triste di Pluto, il cane che nessuno vuole - immagine 3
CANAVESE - La storia triste di Pluto, il cane che nessuno vuole - immagine 4
CANAVESE - La storia triste di Pluto, il cane che nessuno vuole - immagine 5
QCuccioli
CUORGNE'-RIVAROLO - E' morto il micio al quale un idiota ha sparato a Salto
CUORGNE
«E' con estremo dolore che dobbiamo informarvi che Tiger è volato sul ponte. Speravamo con tutto il cuore che con tutte le cure potesse farcela, rimettersi in sesto, ma la sua situazione è peggiorata drasticamente»
CIRIE' - Un corso gratuito per convivere con il cane
CIRIE
I tre appuntamenti sono gratuiti ed aperti a tutti attuali e futuri possessori di cani ed ai simpatizzanti che sono interessati a scoprire di più su questo compagno di vita dal punto di vista veterinario, educativo e legale
CUORGNE' - Idioti sparano in bocca a un gatto: salvato dai volontari di Rivarolo che, adesso, chiedono aiuto
CUORGNE
Ancora idioti (ed è un eufemismo) in azione contro gli animali. L'associazione «Le Vibrisse - onlus» di Rivarolo Canavese segnala il recupero di un gatto al quale hanno sparato a Salto
SPARONE - Cervo ucciso: i cacciatori prendono le distanze dal brutto episodio
SPARONE - Cervo ucciso: i cacciatori prendono le distanze dal brutto episodio
Secondo i veterinari dell'Asl To4, che si sono occupati della rimozione del cervo, ad uccidere l'animale è stato un colpo di fucile che ha raggiunto l'esemplare (di oltre 150 chili) vicino al cuore
SPARONE - Cervo ucciso senza motivo: abbandonato agonizzante dai bracconieri
SPARONE - Cervo ucciso senza motivo: abbandonato agonizzante dai bracconieri
Sui social la notizia dell'uccisione del cervo è stata diffusa dal sindaco di Cuorgnè, Beppe Pezzetto, che ha bollato i bracconieri come «idioti»
SICCITA' E INCENDI - Per il momento nessuno stop all'apertura della caccia in Piemonte
SICCITA
In questi giorni, l'Ispra ha segnalato «una situazione meteorologica decisamente critica» che comporta una condizione di rischio della fauna selvatica condizionando il successo riproduttivo e aumentando la mortalità
CASTELLAMONTE - Gatti spariti da San Giovanni: ricompensa per chi li ritrova
CASTELLAMONTE - Gatti spariti da San Giovanni: ricompensa per chi li ritrova
Il tigrato si chiama Pepe e la squamata Milù. La proprietaria offre 200 euro di ricompensa per chi riuscisse a trovare i suoi mici
CANAVESE - Appello per questi quattro gattini senza famiglia
CANAVESE - Appello per questi quattro gattini senza famiglia
Questi deliziosi micini nati a inizio giugno sono in attesa di famiglie affettuose che vogliano adottarli
RIVAROLO - Idiota spara ai gatti in pieno centro: indagini dei carabinieri in corso
RIVAROLO - Idiota spara ai gatti in pieno centro: indagini dei carabinieri in corso
A farne le spese il povero Theor, un gatto bianco e nero di proprietà di una residente della zona. La stessa che, dopo l'accaduto, ha presentato la denuncia ai carabinieri
CANAVESE - Cosa fare e a chi rivolgersi quando si trova un animale in difficoltà?
CANAVESE - Cosa fare e a chi rivolgersi quando si trova un animale in difficoltà?
La fauna selvatica è un bene prezioso della collettività ed è tutelata dalla legge
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore