CANAVESE - CANE SCAPPA TRA I BOSCHI: TORNA A CASA DOPO OTTO MESI E MEZZO

| Dana, un meticcio di labrador nero di sei anni, era scappata il 10 maggio. Da allora ha vissuto in montagna ed è riuscita a sopravvivere. Salvata da un guardaparco del Parco nazionale del Gran Paradiso

+ Miei preferiti
CANAVESE - CANE SCAPPA TRA I BOSCHI: TORNA A CASA DOPO OTTO MESI E MEZZO
Otto mesi e mezzo. Ha sfidato la neve, la fame e la vita non certo facile in montagna. Alla fine è riuscita a tornare a casa. Storia incredibile nel cuore del Canavese e del Parco nazionale del Gran Paradiso. Dana, un meticcio di labrador nero di sei anni, era scappata il 10 maggio tra i boschi che si arrampicano sulla montagna di Ceresole Reale. La proprietaria, Sabrina Mannarino di Cuorgnè, non ha mai perso le speranze di ritrovarla. E oggi, alla Cà Bianca di Ceresole, il cane, che ha perso chili ed era visibilmente provato, si è lasciato prendere in una baita dalla guardaparco Raffaella Miravalle. Poi è stato portato a valle, a Noasca, e riconsegnato alla proprietaria. Come sia sopravvissuto otto mesi in quota è un mistero. Il suo istinto di sopravvivenza è stato determinante.
 
«In otto lunghissimi mesi non ho mai smesso di credere un solo istante che non ti avrei più riabbracciata e quel giorno finalmente è arrivato - dice la proprietaria su Facebook - grazie a tutte quelle anime che hanno sperato con me, a tutte quelle mani che mi hanno aiutato e a tutti quei cuori che mi hanno supportata e sopportata. Senza ognuno di voi, Dana non sarebbe tornata oggi a casa con me». Poi aggiunge: «Devo ringraziare Raffaella che è stata un angelo. E con lei tutti i volontari, dal sindaco di Cuorgnè Beppe Pezzetto, fino agli amici del canile».
 
Nei giorni immediatamente successivi alla scomparsa, decine di volontari sono saliti a Ceresole per ritrovare il cane. Purtroppo, nonostante gli avvistamenti, Dana non si è mai fatta prendere. «Eravamo saliti a Ceresole per trascorrere una giornata in tutta tranquillità – racconta Sabrina riferendosi allo scorso 10 maggio – Dana aveva il collare ed era legata. A un certo punto si è spaventata a causa del passaggio di numerose moto sulla provinciale. E’ riuscita a slegarsi ed è corsa in alto, verso i boschi». Oggi il lieto fine.
Galleria fotografica
CANAVESE - CANE SCAPPA TRA I BOSCHI: TORNA A CASA DOPO OTTO MESI E MEZZO - immagine 1
CANAVESE - CANE SCAPPA TRA I BOSCHI: TORNA A CASA DOPO OTTO MESI E MEZZO - immagine 2
CANAVESE - CANE SCAPPA TRA I BOSCHI: TORNA A CASA DOPO OTTO MESI E MEZZO - immagine 3
CANAVESE - CANE SCAPPA TRA I BOSCHI: TORNA A CASA DOPO OTTO MESI E MEZZO - immagine 4
QCuccioli
SALASSA - Appello per ritrovare la piccola Guendi
SALASSA - Appello per ritrovare la piccola Guendi
Al momento della scomparsa la micia era più grande rispetto alla foto diffusa dai proprietari che la stanno disperatamente cercando
GATTILE DI IVREA - 2019, il bilancio di un anno impegnativo
GATTILE DI IVREA - 2019, il bilancio di un anno impegnativo
I volontari di Eporedianimali, il gattile di Ivrea, tirano le somme del 2019. I numeri raccontano della grande attività portata avanti per salvare gatti sfortunati
IVREA - Chiude tre gatti in una stanza senza cibo: condannata
IVREA - Chiude tre gatti in una stanza senza cibo: condannata
L'intervento dei volontari della Lida e dei carabinieri aveva confermatol'ambiente malsano in cui vivevano i tre gatti
OGLIANICO - Il corso per Dog Sitter aiuta il rifugio «La Quercia Rossa»
OGLIANICO - Il corso per Dog Sitter aiuta il rifugio «La Quercia Rossa»
La quota sarà devoluta all'Associazione La Quercia Rossa, piccolo rifugio per la cura e la tutela di animali bisognosi
IVREA - L'associazione Eporedia animali ha ricevuto i fondi dal Comune per la gestione del gattile
IVREA - L
L'amministrazione ha stanziato 16.500 euro per gli anni passati. Fondamentale l'accordo tra l'associazione e altri Comuni per aiutare, curare e gestire le colonie feline
CASELLE - Due cani salvati in extremis: erano da venti giorni senza cibo - FOTO
CASELLE - Due cani salvati in extremis: erano da venti giorni senza cibo - FOTO
«Ora verranno nutriti e rimessi in sesto in canile. Poi speriamo di poter procedere ad una adozione», spiegano dall'Eipa
CASTELLAMONTE - Il sindaco invita a limitare i petardi la notte di Capodanno
CASTELLAMONTE - Il sindaco invita a limitare i petardi la notte di Capodanno
Niente ordinanza contro i botti di Capodanno a Castellamonte. Il sindaco Pasquale Mazza ha però lanciato un appello ai concittadini
CUORGNE' - Il sindaco invita a limitare i petardi la notte di Capodanno
CUORGNE
Per gli animali ma anche per una forma di rispetto nei confronti di quei cittadini che non apprezzano i botti, sono malati o anziani
PARCO GRAN PARADISO - Il Gipeto torna a nidificare per il quinto anno consecutivo
PARCO GRAN PARADISO - Il Gipeto torna a nidificare per il quinto anno consecutivo
Alcune specie sono particolarmente sensibili alla presenza umana. Proprio per questi motivi è stata istituita una zona di protezione in Valnontey
CANAVESE - Emergenza cinghiali: la Regione non ha fondi per aumentare le Guardie Venatorie
CANAVESE - Emergenza cinghiali: la Regione non ha fondi per aumentare le Guardie Venatorie
«Occorre ampliare il numero dei soggetti che possono intervenire – dice il consigliere regionale Leone – gli organici andrebbero aumentati ma ad oggi non abbiamo le risorse economiche»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore