CERESOLE REALE - Cosė la guardaparco del Gran Paradiso ha salvato il cane Dana - FOTO

| Raffaella Miravalle racconta le operazioni (durate settimane) di recupero del labrador, condotte insieme alla proprietaria Sabrina Mannarino, ai colleghi e ai volontari dei canili di Caluso e Rivarolo Canavese

+ Miei preferiti
CERESOLE REALE - Cosė la guardaparco del Gran Paradiso ha salvato il cane Dana - FOTO
Avevano piazzato in quota, a Cà Bianca, sopra Ceresole Reale, anche delle trappole con le fotocellule, in grado di bloccare autonomamente il cane. Ma Dana, nonostante gli otto mesi e mezzo trascorsi a 2000 metri, il freddo, la neve e l'assenza di cibo, dentro quelle trappole non è mai entrata. Forse voleva farsi salvare diversamente. E così è stato. Domenica mattina, il labrador nero è entrato in una baita che, d'inverno, è disabitata, trovando rifugio dal freddo. Ed è allora che Raffaella Miravalle, guardaparco del Gran Paradiso, sentendo dei rumori all'interno della baita, ha capito che, forse, era arrivato quel momento tanto atteso.
 
«L'abbiamo seguita per mesi ma lei non ha mai voluto avvicinarsi. Aveva paura, era terrorizzata - racconta la guardaparco che da 16 anni lavora nel Gran Paradiso - ho preso a cuore la vicenda colpita anche dalla tenacia dei proprietari del cane che, per otto mesi, sono saliti a Ceresole tutti i weekend alla ricerca di Dana». La costanza, alla fine, è stata premiata. «Stavo andando a correre per tenermi allenata - dice la Miravalle - ho sentito dei rumori e ho chiuso porte e finestre della baita. Sapevo che Dana andava a dormire lì da qualche tempo. Così ho chiamato i colleghi. Poi dalle fessure delle finestre ho visto che effettivamente era lei. L'abbiamo sedata e siamo riusciti a portarla giù, a spalle». Stremata, Dana (che ha perso oltre qundici chili in questi otto mesi e mezzo) è stata poi riconsegnata alla proprietaria, Sabrina Mannarino di Cuorgnè. «Una storia toccante - dice il sindaco cuorgnatese Beppe Pezzetto - che vorremmo trasformare in una fiaba. Ci stiamo lavorando».
 
«Non ho mai perso la speranza - dice invece Sabrina - ma è chiaro che senza l'aiuto di tutti quelli che, in questi mesi, mi hanno dato una mano, sarebbe stato impossibile ritrovare Dana. E poi c'è Raffaella che, per noi, è stata un vero e proprio angelo». Alle ricerche, in questi mesi (Dana era scappata il 10 maggio del 2015) hanno partecipato decine e decine di volontari. Compresi quelli dei canili di Caluso e Rivarolo Canavese. «Sapendo che era a Cà Bianca le portavamo del cibo che ci forniva Sabrina - dice ancora la guardaparco - questo l'ha aiutata a combattere l'inverno. In estate, invece, si deve essere nutrita di carcasse e altri animali morti. Ha dimostrato un istinto di sopravvivenza fuori dal comune».
 
Mesi di fatica, di ricerche, di tentativi falliti. Alla fine l'impegno è stato premiato: Dana è tornata a casa. «Lo sguardo che ho colto nei suoi occhi domenica, dopo il salvataggio - dice invece Raffaella Miravalle - mi ripaga di tutti gli sforzi che abbiamo profuso in questi mesi».
Galleria fotografica
CERESOLE REALE - Cosė la guardaparco del Gran Paradiso ha salvato il cane Dana - FOTO - immagine 1
CERESOLE REALE - Cosė la guardaparco del Gran Paradiso ha salvato il cane Dana - FOTO - immagine 2
CERESOLE REALE - Cosė la guardaparco del Gran Paradiso ha salvato il cane Dana - FOTO - immagine 3
QCuccioli
CARAVINO - Una taglia di 5000 euro per trovare chi ha ucciso Gaia
CARAVINO - Una taglia di 5000 euro per trovare chi ha ucciso Gaia
Una taglia da 5000 euro č stata istituita dall'Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente sulla testa dell'assassino del cucciolo di San Bernardo ucciso con un colpo di carabina domenica 12 agosto a Caravino
ORRORE A CARAVINO - Sparano al cane senza motivo e lo uccidono con un colpo al polmone
ORRORE A CARAVINO - Sparano al cane senza motivo e lo uccidono con un colpo al polmone
Ancora un atto di barbarie nei confronti di animali indifesi. Un altro gravissimo episodio in Canavese, questa volta a Caravino. Una cucciola di San Bernardo, Gaia di otto mesi, č stata uccisa da un colpo di carabina
SAN BENIGNO CANAVESE - Veleno per le nutrie: uccisi due cani lungo la pista ciclopedonale
SAN BENIGNO CANAVESE - Veleno per le nutrie: uccisi due cani lungo la pista ciclopedonale
Erano usciti per una passeggiata con i rispettivi padroni lungo il percorso ciclopedonale di San Benigno. Al rientro a casa, perō, i cuccioli si sono sentiti male. Purtroppo a nulla č valsa la corsa verso il veterinario
FAVRIA - Un serpente sbuca dal motore dell'auto: recuperato dai vigili del fuoco - FOTO e VIDEO
FAVRIA - Un serpente sbuca dal motore dell
I vigili del fuoco di Rivarolo hanno a lungo ispezionato il vano motore della Bmw e anche l'interno, prima di trovare il rettile. Una volta recuperato č stato trasportato e liberato in aperta campagna. Lieto fine...
IVREA - Ubriaco a cavallo: multato e denunciato dalla polizia
IVREA - Ubriaco a cavallo: multato e denunciato dalla polizia
E' stato fermato nel quartiere San Bernardo. Quando la polizia lo ha raggiunto, l'uomo era stato appena disarcionato dal cavallo. Positivo all'alcoltest č stato denunciato e multato
CANAVESE - Lascia il cane sotto il sole cocente: 1000 euro di multa
CANAVESE - Lascia il cane sotto il sole cocente: 1000 euro di multa
La settimana scorsa il giudice di Ivrea, Maria Claudia Colangelo, ha inflitto mille euro di multa all'ex proprietaria di un cane abbandonato su un balcone a San Maurizio Canavese
CUORGNE' - Campagna del Comune contro chi abbandona gli animali
CUORGNE
Anche quest'anno il Comune di Cuorgnč intende far sentire la propria voce e sensibilizzare i propri cittadini sul tema dell’abbandono degli animali
VOLPIANO - Un serpente nel bagno di casa: paura in un alloggio - FOTO
VOLPIANO - Un serpente nel bagno di casa: paura in un alloggio - FOTO
L'animale č stato subito recuperato dagli agenti faunistico-ambientali della Cittā Metropolitana, esperti in erpetofauna
PONT CANAVESE - Appello per ritrovare la piccola Kira
PONT CANAVESE - Appello per ritrovare la piccola Kira
In caso di avvistamenti č possibile chiamare il proprietario al numero 342-6183989. La cagnolina č scappata al passaggio di una mandria di mucche - UPDATE: E' stata trovata!!!
CASELLE - Ritrovata la cagnolina scappata sulla pista dell'aeroporto
CASELLE - Ritrovata la cagnolina scappata sulla pista dell
La piccola Sara, la cagnetta scomparsa sulla pista dell'aeroporto, scappata durante le operazioni di imbarco, č stata ritrovata
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore