CUORGNE' - Addio a Dana, il cane che visse otto mesi con gli stambecchi

| La storia di Dana è diventata un libro per bambini. Una fiaba che è un inno alla tenacia, alla costanza, alla voglia di non arrendersi mai

+ Miei preferiti
CUORGNE - Addio a Dana, il cane che visse otto mesi con gli stambecchi
La storia di Dana, il meticcio di labrador nero che ha commosso il Canavese (e non solo), si è purtroppo interrotta l'altra sera quando, a causa della malattia, il cane si è addormentato per sempre. Sui social la sua foto è rimbalzata in lungo e in largo, cosi come le parole di ricordo scritte dalla proprietaria, la consigliera comunale di Cuorgnè, Sabrina Mannarino: «Avrei voluto fare di più, ma ti ho dato tutto l’amore che avevo. E tu hai fatto lo stesso con me in ogni istante della tua vita. Ringrazio la Dr.ssa Invrea e Marco per tutto quello che hanno tentato di fare in questi mesi. Buon viaggio amore mio. Ti tengo nel mio cuore».

Quella di Dana, finita alla ribalta delle cronache nazionali, è stata una storia avventurosa e casuale, iniziata nel mese di maggio 2015. Dana scappa dal guinzaglio mentre sta passeggiando a Ceresole Reale con la sua padroncina. Spaventata dalle auto, corre lungo il fianco della montagna e scompare nel nulla. La ragazza, disperata, organizza con amici e volontari delle «battute» di caccia, diffondendo l’invito sui social network. Per settimane, ogni weekend, le squadre salgono a Ceresole per cercare Dana che, nel frattempo, per combattere la solitudine, impara a convivere con gli animali della montagna: stambecchi, camosci, volpi. Anche i guardaparco del Gran Paradiso partecipano attivamente. Raffaella Miravalle, con la collaborazione di tutti i colleghi, piazza persino delle trappole con le fotocellule nel tentativo di bloccare il cane. Tutto inutile.

Il lieto fine arriva il 31 gennaio 2016. «La vedevo in quota e la seguivo – racconta Raffaella Miravalle – ma Dana sfuggiva rapidamente. Fino a quando, forse stremata dal freddo, ha trovato rifugio in una baita. A quel punto ho chiuso tutto, l’abbiamo sedata e siamo riusciti a portarla a valle. I suoi occhi mi hanno ripagato dei mesi passati su e giù per Ceresole a cercarla». Sabrina Mannarino e Raffaella Miravalle, il 16 agosto del 2016 hanno ricevuto a Camogli il «Premio Internazionale Fedeltà del cane», per l’enorme impegno profuso nelle ricerche.

Così, l'anno scorso, la storia di Dana è diventata un libro per bambini. Una vera e propria fiaba che è anche un inno alla tenacia, alla costanza, alla voglia di non arrendersi mai. Non solo perchè il cane, pur nelle difficoltà di un ambiente sconosciuto, è riuscito a sopravvivere. Ma anche perchè, nel corso degli otto mesi e mezzo durante i quali è sparita, proprietari, amici, parenti e volontari, insieme ai guardaparco del Gran Paradiso, hanno tentato in tutti i modi di riportarla a casa. Insomma, una storia speciale, nella quale chi ha avuto un animale domestico, di quelli che diventano parte della famiglia, può facilmente immedesimarsi. Una storia che renderà il ricordo di Dana ancora più dolce.

QCuccioli
IVREA - Cavallo maltrattato rischia di tornare al suo aguzzino
IVREA - Cavallo maltrattato rischia di tornare al suo aguzzino
Una petizione online su change.org per salvare, una seconda volta, il cavallo Apollo. Il suo caso è stato discusso al tribunale di Ivrea. Era stato ritrovato dai carabinieri a Corio
COLLERETTO CASTELNUOVO - Sfratto al maneggio: 12 cavalli bloccati dentro le stalle senza cibo - FOTO
COLLERETTO CASTELNUOVO - Sfratto al maneggio: 12 cavalli bloccati dentro le stalle senza cibo - FOTO
Tra i cavalli reclusi nella stalla, una è gravida, due sono puledri e almeno un paio necessitano di cure sanitarie. Anche per questo motivo questa mattina i proprietari hanno chiesto l'intervento dei carabinieri della compagnia di Ivrea
PARCO GRAN PARADISO - Un altro piccolo gipeto è nato sotto gli occhi della telecamera - VIDEO
PARCO GRAN PARADISO - Un altro piccolo gipeto è nato sotto gli occhi della telecamera - VIDEO
Il Gypaetus barbatus è considerato «prossimo alla minaccia di estinzione» dall'Unione internazionale per la conservazione della natura
CANAVESE - Coldiretti: «Piano lupo: primo impegno difendere pecore, capre e mucche»
CANAVESE - Coldiretti: «Piano lupo: primo impegno difendere pecore, capre e mucche»
«Salviamo le migliaia di animali uccisi dove la presenza del lupo si è moltiplicata negli ultimi anni con stragi ai danni degli allevamenti». E’ quanto afferma Fabrizio Galliati della Coldiretti
CANAVESE - Prendi un cane dal canile? Non paghi la bolletta dei rifiuti. L'idea (geniale) del Comune di Ozegna
CANAVESE - Prendi un cane dal canile? Non paghi la bolletta dei rifiuti. L
Grazie al nuovo regolamento, da oggi chi desidera prendersi un cane che si trova in un canile convenzionato con il Comune di Ozegna, non sarà più tenuto a pagare le spese dei rifiuti. «Così combattiamo concretamente il randagismo»
PARCO GRAN PARADISO - Il piccolo gipeto è nato in «diretta televisiva» - VIDEO
PARCO GRAN PARADISO - Il piccolo gipeto è nato in «diretta televisiva» - VIDEO
L'evento, avvenuto alle 8.02 di mercoledì 20 marzo, è stato ripreso in diretta dalla webcam installata dai guardaparco nell’ambito di un progetto di monitoraggio in collaborazione con Federparchi
AGLIE' - Appello per ritrovare il piccolo Lucky (RITROVATO!)
AGLIE
Il cane è probabilmente scappato verso le campagne e non ha fatto più ritorno a casa. Lucky è microchippato. In caso di avvistamenti numero 348-3307082
PARCO GRAN PARADISO - E' nato Sputnik, il piccolo gipeto che prenderà il volo a luglio
PARCO GRAN PARADISO - E
Lo scorso 19 febbraio sono stati denunciati per disturbo alla fauna sei ghiacciatori, colti in flagrante dai guardaparco nella scalata della cascata di ghiaccio Repentance
SAN GIORGIO CANAVESE - Cavalli scappano dal trasporto e finiscono in autostrada - FOTO
SAN GIORGIO CANAVESE - Cavalli scappano dal trasporto e finiscono in autostrada - FOTO
L'episodio si è verificato al chilometro 26 tra gli svincoli di Volpiano e San Giorgio Canavese. Accertamenti in corso sull’accaduto da parte della polizia stradale di Torino
CANAVESE - Attacchi dei lupi: chiesti più soldi per i rimborsi agli allevatori danneggiati
CANAVESE - Attacchi dei lupi: chiesti più soldi per i rimborsi agli allevatori danneggiati
Il tema delle predazioni di animali domestici da parte dei lupi è stato affrontato dal Consiglio metropolitano, che nella seduta di mercoledì 13 febbraio ha approvato all’unanimità una mozione
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore