CUORGNE' - Il Comune contro l'abbandono degli animali

| L'entrata in vigore della Legge 189 nel 2004 prevede la pena dell'arresto fino a un anno per il reato di abbandono o l'ammenda da 1000 a 10000 euro

+ Miei preferiti
CUORGNE - Il Comune contro labbandono degli animali
L’abbandono degli animali  è una piaga prima culturale e poi sociale. Gli animali da affezione abbandonati denotano non solo una forma disgustosa di crudeltà, ma spesso sottendono ad un comportamento deviato. Sono forme di ignoranza del dolore psico- fisico verso le razze diverse da quella umana. Tale fenomeno raggiunge il suo apice nel periodo estivo, ma si registrano in tutto il periodo dell’anno casi di abbandono che non è più possibile tollerare.

Gli animali creano delle relazioni affettive verso gli uomini ed una interruzione brusca crea in loro una disperazione simile a quella umana, significa molto spesso lasciarlo ad un destino di sofferenza e di morte perché si ritrova all’improvviso in un luogo sconosciuto e senza più il riferimento della famiglia di cui faceva parte. Confusi, spaventati, nella quasi totalità dei casi sono destinati ad una morte atroce, nella migliore dei casi un investimento veicolare, nella peggiore una dolorosissima morte per denutrizione.

Nonostante l'entrata in vigore della Legge n.189 nel 2004 che prevede la pena dell'arresto fino a un anno per il reato di abbandono o l’ammenda da 1000 a 10000 €, molti sono gli animali che ad oggi vengono ancora tristemente abbandonati. Il Comune di Cuorgnè intende nuovamente far sentire la propria voce e sensibilizzare i propri cittadini sul tema dell’abbandono degli animali.

COSA FARE SE VEDO UN VEDO UN CANE ABBANDONATO?
NON DEVO RESTARE INDIFFERENTE! E metto in pratica una serie di azioni che, oltre a salvare loro la vita, possono aiutarli a trovare una nuova famiglia amorevole e consapevole dell'impegno che si assume quando si decide di adottare un animale. Provo ad avvicinare l'animale, in modo dolce, mantenendo un tono di voce rassicurante e tendendo la mano aperta dal basso. Dopo essere riuscita a toccarlo devo procurarmi qualcosa per essere sicura che non scappi: una cintura o una corda possono diventare dei collari e dei guinzagli improvvisati per quanto riguarda il recupero di un cane. Devo avvisare il CANILE municipale o la Polizia Municipale che provvederà a contattare il Canile convenzionato per il recupero dell'animale ed il suo trasferimento in struttura o direttamente il Servizio Veterinario dell’ASL.

Su autostrade o strade a lunga percorrenza, invece, devo contattare immediatamente il 112. Nelle segnalazioni è fondamentale riferire con la maggiore precisione possibile il luogo e le caratteristiche dell'animale ferito. È importante, infine, ricordarsi che è OBBLIGATORIO identificare il proprio cane, in particolare i cuccioli prima di essere ceduti a terzi, attraverso l’inserimento del MICROCHIP effettuato da un veterinario libero professionista autorizzato o da un veterinario del Servizio Veterinario pubblico dell’ASL ad un costo irrisorio.

Numeri utili:
-    CANILE DI CALUSO: 011.983.32.30 347.29.75.028
-    POLIZIA MUNICIPALE DI CUORGNE’: 0124.655257
-    SERVIZIO VETERINARIO ASL TO4 CUORGNE’: 0124.654121
-    NUMERO UNICO DI EMERGENZA: 112

 

QCuccioli
CANAVESE - Il rarissimo Ibis Eremita ha fatto tappa a Castellamonte - FOTO
CANAVESE - Il rarissimo Ibis Eremita ha fatto tappa a Castellamonte - FOTO
Gianni Cena, salassese e appassionato di Birdwatching, ha catturato, con il proprio obiettivo, una specie decisamente inusuale in Canavese a Sant'Antonio di Castellamonte
CUORGNE' - Gatto colpito da un proiettile in via Brigate Partigiane
CUORGNE
A Cuorgnè non è nemmeno la prima volta che qualche idiota si diverte a sparare ai gatti. Sdegno sui social per l'ennesimo atto assurdo contro gli animali
PALAZZO CANAVESE - Il Comune sterilizza a proprie spese la colonia felina
PALAZZO CANAVESE - Il Comune sterilizza a proprie spese la colonia felina
La legge 291/91 sancisce che i gatti randagi sono di competenza del Comune o del sindaco, che se ne deve occupare, sterilizzandoli con eventuale aiuto del servizio veterinario
FAVRIA - Cani smarriti in zona Sant'Antonio
FAVRIA - Cani smarriti in zona Sant
Alcuni lettori ci segnalano l'avvistamento di questi tre cani in borgata Sant'Antonio a Favria. Sembrano smarriti ma non è stato possibile bloccarli
RIVAROLO - Sette gattini chiusi dentro una scatola di scarpe e abbandonati a Villa Vallero
RIVAROLO - Sette gattini chiusi dentro una scatola di scarpe e abbandonati a Villa Vallero
«Sono stati fortunati ad essere stati trovati perché quel nastro nero che li chiudeva senza possibilità di respirare li avrebbe nel giro di poco tempo portati tutti alla morte»
SAN GIORGIO - Vendono la casa e lasciano il gatto dentro...
SAN GIORGIO - Vendono la casa e lasciano il gatto dentro...
Allarme al gattile di Ivrea: «Non riusciamo ad accogliere tutti i gatti». Complice l'estate, purtroppo, la lista d'attesa si è fatta piuttosto lunga. Info su come aiutare il gattile su www.eporedianimali.it oppure sulla pagina Facebook
CARAVINO - Una taglia di 5000 euro per trovare chi ha ucciso Gaia
CARAVINO - Una taglia di 5000 euro per trovare chi ha ucciso Gaia
Una taglia da 5000 euro è stata istituita dall'Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente sulla testa dell'assassino del cucciolo di San Bernardo ucciso con un colpo di carabina domenica 12 agosto a Caravino
ORRORE A CARAVINO - Sparano al cane senza motivo e lo uccidono con un colpo al polmone
ORRORE A CARAVINO - Sparano al cane senza motivo e lo uccidono con un colpo al polmone
Ancora un atto di barbarie nei confronti di animali indifesi. Un altro gravissimo episodio in Canavese, questa volta a Caravino. Una cucciola di San Bernardo, Gaia di otto mesi, è stata uccisa da un colpo di carabina
SAN BENIGNO CANAVESE - Veleno per le nutrie: uccisi due cani lungo la pista ciclopedonale
SAN BENIGNO CANAVESE - Veleno per le nutrie: uccisi due cani lungo la pista ciclopedonale
Erano usciti per una passeggiata con i rispettivi padroni lungo il percorso ciclopedonale di San Benigno. Al rientro a casa, però, i cuccioli si sono sentiti male. Purtroppo a nulla è valsa la corsa verso il veterinario
FAVRIA - Un serpente sbuca dal motore dell'auto: recuperato dai vigili del fuoco - FOTO e VIDEO
FAVRIA - Un serpente sbuca dal motore dell
I vigili del fuoco di Rivarolo hanno a lungo ispezionato il vano motore della Bmw e anche l'interno, prima di trovare il rettile. Una volta recuperato è stato trasportato e liberato in aperta campagna. Lieto fine...
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore