CUORGNE' - Il Comune contro l'abbandono degli animali

| L'entrata in vigore della Legge 189 nel 2004 prevede la pena dell'arresto fino a un anno per il reato di abbandono o l'ammenda da 1000 a 10000 euro

+ Miei preferiti
CUORGNE - Il Comune contro labbandono degli animali
L’abbandono degli animali  è una piaga prima culturale e poi sociale. Gli animali da affezione abbandonati denotano non solo una forma disgustosa di crudeltà, ma spesso sottendono ad un comportamento deviato. Sono forme di ignoranza del dolore psico- fisico verso le razze diverse da quella umana. Tale fenomeno raggiunge il suo apice nel periodo estivo, ma si registrano in tutto il periodo dell’anno casi di abbandono che non è più possibile tollerare.

Gli animali creano delle relazioni affettive verso gli uomini ed una interruzione brusca crea in loro una disperazione simile a quella umana, significa molto spesso lasciarlo ad un destino di sofferenza e di morte perché si ritrova all’improvviso in un luogo sconosciuto e senza più il riferimento della famiglia di cui faceva parte. Confusi, spaventati, nella quasi totalità dei casi sono destinati ad una morte atroce, nella migliore dei casi un investimento veicolare, nella peggiore una dolorosissima morte per denutrizione.

Nonostante l'entrata in vigore della Legge n.189 nel 2004 che prevede la pena dell'arresto fino a un anno per il reato di abbandono o l’ammenda da 1000 a 10000 €, molti sono gli animali che ad oggi vengono ancora tristemente abbandonati. Il Comune di Cuorgnè intende nuovamente far sentire la propria voce e sensibilizzare i propri cittadini sul tema dell’abbandono degli animali.

COSA FARE SE VEDO UN VEDO UN CANE ABBANDONATO?
NON DEVO RESTARE INDIFFERENTE! E metto in pratica una serie di azioni che, oltre a salvare loro la vita, possono aiutarli a trovare una nuova famiglia amorevole e consapevole dell'impegno che si assume quando si decide di adottare un animale. Provo ad avvicinare l'animale, in modo dolce, mantenendo un tono di voce rassicurante e tendendo la mano aperta dal basso. Dopo essere riuscita a toccarlo devo procurarmi qualcosa per essere sicura che non scappi: una cintura o una corda possono diventare dei collari e dei guinzagli improvvisati per quanto riguarda il recupero di un cane. Devo avvisare il CANILE municipale o la Polizia Municipale che provvederà a contattare il Canile convenzionato per il recupero dell'animale ed il suo trasferimento in struttura o direttamente il Servizio Veterinario dell’ASL.

Su autostrade o strade a lunga percorrenza, invece, devo contattare immediatamente il 112. Nelle segnalazioni è fondamentale riferire con la maggiore precisione possibile il luogo e le caratteristiche dell'animale ferito. È importante, infine, ricordarsi che è OBBLIGATORIO identificare il proprio cane, in particolare i cuccioli prima di essere ceduti a terzi, attraverso l’inserimento del MICROCHIP effettuato da un veterinario libero professionista autorizzato o da un veterinario del Servizio Veterinario pubblico dell’ASL ad un costo irrisorio.

Numeri utili:
-    CANILE DI CALUSO: 011.983.32.30 347.29.75.028
-    POLIZIA MUNICIPALE DI CUORGNE’: 0124.655257
-    SERVIZIO VETERINARIO ASL TO4 CUORGNE’: 0124.654121
-    NUMERO UNICO DI EMERGENZA: 112

 

QCuccioli
IVREA - Appello per ritrovare la gatta Ginger - FOTO
IVREA - Appello per ritrovare la gatta Ginger - FOTO
Per segnalazioni e contatti è possibile chiamare il numero 333-2802885 Mariolina oppure 348-8736156 Paola
IVREA - Cavallo maltrattato rischia di tornare al suo aguzzino
IVREA - Cavallo maltrattato rischia di tornare al suo aguzzino
Una petizione online su change.org per salvare, una seconda volta, il cavallo Apollo. Il suo caso è stato discusso al tribunale di Ivrea. Era stato ritrovato dai carabinieri a Corio
COLLERETTO CASTELNUOVO - Sfratto al maneggio: 12 cavalli bloccati dentro le stalle senza cibo - FOTO
COLLERETTO CASTELNUOVO - Sfratto al maneggio: 12 cavalli bloccati dentro le stalle senza cibo - FOTO
Tra i cavalli reclusi nella stalla, una è gravida, due sono puledri e almeno un paio necessitano di cure sanitarie. Anche per questo motivo questa mattina i proprietari hanno chiesto l'intervento dei carabinieri della compagnia di Ivrea
PARCO GRAN PARADISO - Un altro piccolo gipeto è nato sotto gli occhi della telecamera - VIDEO
PARCO GRAN PARADISO - Un altro piccolo gipeto è nato sotto gli occhi della telecamera - VIDEO
Il Gypaetus barbatus è considerato «prossimo alla minaccia di estinzione» dall'Unione internazionale per la conservazione della natura
CANAVESE - Coldiretti: «Piano lupo: primo impegno difendere pecore, capre e mucche»
CANAVESE - Coldiretti: «Piano lupo: primo impegno difendere pecore, capre e mucche»
«Salviamo le migliaia di animali uccisi dove la presenza del lupo si è moltiplicata negli ultimi anni con stragi ai danni degli allevamenti». E’ quanto afferma Fabrizio Galliati della Coldiretti
CANAVESE - Prendi un cane dal canile? Non paghi la bolletta dei rifiuti. L'idea (geniale) del Comune di Ozegna
CANAVESE - Prendi un cane dal canile? Non paghi la bolletta dei rifiuti. L
Grazie al nuovo regolamento, da oggi chi desidera prendersi un cane che si trova in un canile convenzionato con il Comune di Ozegna, non sarà più tenuto a pagare le spese dei rifiuti. «Così combattiamo concretamente il randagismo»
PARCO GRAN PARADISO - Il piccolo gipeto è nato in «diretta televisiva» - VIDEO
PARCO GRAN PARADISO - Il piccolo gipeto è nato in «diretta televisiva» - VIDEO
L'evento, avvenuto alle 8.02 di mercoledì 20 marzo, è stato ripreso in diretta dalla webcam installata dai guardaparco nell’ambito di un progetto di monitoraggio in collaborazione con Federparchi
AGLIE' - Appello per ritrovare il piccolo Lucky (RITROVATO!)
AGLIE
Il cane è probabilmente scappato verso le campagne e non ha fatto più ritorno a casa. Lucky è microchippato. In caso di avvistamenti numero 348-3307082
PARCO GRAN PARADISO - E' nato Sputnik, il piccolo gipeto che prenderà il volo a luglio
PARCO GRAN PARADISO - E
Lo scorso 19 febbraio sono stati denunciati per disturbo alla fauna sei ghiacciatori, colti in flagrante dai guardaparco nella scalata della cascata di ghiaccio Repentance
SAN GIORGIO CANAVESE - Cavalli scappano dal trasporto e finiscono in autostrada - FOTO
SAN GIORGIO CANAVESE - Cavalli scappano dal trasporto e finiscono in autostrada - FOTO
L'episodio si è verificato al chilometro 26 tra gli svincoli di Volpiano e San Giorgio Canavese. Accertamenti in corso sull’accaduto da parte della polizia stradale di Torino
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore