IVREA - L'associazione Eporedia animali ha ricevuto i fondi dal Comune per la gestione del gattile

| L'amministrazione ha stanziato 16.500 euro per gli anni passati. Fondamentale l'accordo tra l'associazione e altri Comuni per aiutare, curare e gestire le colonie feline

+ Miei preferiti
IVREA - Lassociazione Eporedia animali ha ricevuto i fondi dal Comune per la gestione del gattile
Buone notizie per i felini del gattile di Ivrea. Il 17 dicembre la giunta comunale ha approvato la bozza di Convenzione per la "Realizzazione del servizio di controllo del randagismo felino tra il Comune e l'associazione Eporedia animali". Il documento si traduce in entrate concrete per l'associazione che dal 2016 gestisce il gattile situato in piazza Mercato, senza ricevere contributi pubblici. Gli importi sono stati saldati tramite bonifico entro il 31 dicembre. 
 
Per la precisione, si tratta di 16.500 euro per gli anni passati, conteggiati dal 2018 in poi.  A regime, il gattile riceverà 9.500 euro ogni 12 mesi. Eporedia animali ha pubblicato sul suo sito la lista dei Comuni canavesani che hanno stipulato una convenzione con l'associazione. In particolare, per la sterilizzazione e riammissione sul territorio i comuni impegnati sono Caravino, Lessolo, Scarmagno, Samone e Salerano. Anche Val di Chy si è mossa, stipulando un accordo in cui è compresa la futura gestione delle colonie feline e la ricerca di volontari.
 
Il rifugio è aperto il sabato dalle ore 15:00 alle ore 18:00.  Per informazioni o comunicazioni è possibile inviare una email all'indirizzo eporedianimalionlus@gmail.com.  Per le donazioni è attivo il Conto Corrente Banca Intesa San Paolo con il seguente Iban:
IT18 Z030 6909 6061 0000 0132 864 (sono detraibili fiscalmente sul 730/ modello unico le donazioni fatte su cc, tramite carta di credito, assegno bancario o bollettino postale).  E' possibile anche adottare un gatto a distanza. (L.r.)
QCuccioli
OZEGNA - Ibis Sacro salvato dal Centro Animali Non Convenzionali
OZEGNA - Ibis Sacro salvato dal Centro Animali Non Convenzionali
L'Ibis era dotato del chip identificativo. Dopo la segnalazione del Canc i proprietari hanno contattato il Centro Animali Non Convenzionali per la successiva riconsegna
CUORGNE' - Su una volpe ferita a Priacco il primo intervento del progetto «Salviamoli insieme on the road» - FOTO
CUORGNE
Presenta alcune fratture e al Canc di Grugliasco i veterinari (centro animali non convenzionali dell'Università di Torino) sperano di salvarla: si tratta del primo intervento della convenzione attivata da Città metropolitana di Torino
SALASSA - Lupi anche in pianura: sbranate cinque pecore e una capra
SALASSA - Lupi anche in pianura: sbranate cinque pecore e una capra
E' possibile che un gruppo di predatori, anche in virtù delle temperature, sia sceso fino in pianura in cerca di cibo
SALASSA - Appello per ritrovare la piccola Guendi
SALASSA - Appello per ritrovare la piccola Guendi
Al momento della scomparsa la micia era più grande rispetto alla foto diffusa dai proprietari che la stanno disperatamente cercando
GATTILE DI IVREA - 2019, il bilancio di un anno impegnativo
GATTILE DI IVREA - 2019, il bilancio di un anno impegnativo
I volontari di Eporedianimali, il gattile di Ivrea, tirano le somme del 2019. I numeri raccontano della grande attività portata avanti per salvare gatti sfortunati
IVREA - Chiude tre gatti in una stanza senza cibo: condannata
IVREA - Chiude tre gatti in una stanza senza cibo: condannata
L'intervento dei volontari della Lida e dei carabinieri aveva confermatol'ambiente malsano in cui vivevano i tre gatti
OGLIANICO - Il corso per Dog Sitter aiuta il rifugio «La Quercia Rossa»
OGLIANICO - Il corso per Dog Sitter aiuta il rifugio «La Quercia Rossa»
La quota sarà devoluta all'Associazione La Quercia Rossa, piccolo rifugio per la cura e la tutela di animali bisognosi
CASELLE - Due cani salvati in extremis: erano da venti giorni senza cibo - FOTO
CASELLE - Due cani salvati in extremis: erano da venti giorni senza cibo - FOTO
«Ora verranno nutriti e rimessi in sesto in canile. Poi speriamo di poter procedere ad una adozione», spiegano dall'Eipa
CASTELLAMONTE - Il sindaco invita a limitare i petardi la notte di Capodanno
CASTELLAMONTE - Il sindaco invita a limitare i petardi la notte di Capodanno
Niente ordinanza contro i botti di Capodanno a Castellamonte. Il sindaco Pasquale Mazza ha però lanciato un appello ai concittadini
CUORGNE' - Il sindaco invita a limitare i petardi la notte di Capodanno
CUORGNE
Per gli animali ma anche per una forma di rispetto nei confronti di quei cittadini che non apprezzano i botti, sono malati o anziani
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore