PARCO GRAN PARADISO - Studenti e ricercatori inglesi per studiare stambecchi e marmotte

| L'università di Chester, una delle più antiche e prestigiose del Regno Unito (fondata nel 1839), ha scelto la Valsavarenche come area di studio per i propri studenti e ricercatori

+ Miei preferiti
PARCO GRAN PARADISO - Studenti e ricercatori inglesi per studiare stambecchi e marmotte
L'università di Chester, una delle più antiche e prestigiose del Regno Unito (fondata nel 1839), ha scelto la Valsavarenche come area di studio per i propri studenti e ricercatori, nell’ambito di una convenzione scientifico-didattica siglata con il Parco Nazionale Gran Paradiso, finalizzata ad attività di ricerca su stambecco e marmotta nell’area protetta. Le aree selezionate sono Levionaz per lo stambecco e Orvieille per la marmotta, già sede di programmi di ricerca a lungo termine sulle due specie, nel primo caso dal 1999, nel secondo dal 2006. Saranno sviluppati temi di ricerca comuni tra Università ed il servizio monitoraggio e biodiversità del Parco per la prosecuzione degli studi già avviati su queste specie.

Il Parco, sin dalla sua fondazione, ha sempre dato grande importanza all'attività di ricerca e di conservazione della sua specie simbolo: lo stambecco. Oltre all'impegno diretto per la reintroduzione e la conservazione della specie su tutto l'arco alpino, negli ultimi anni si sono intensificati gli sforzi per ricerche scientifiche a lungo termine. Dal 1999 nell'area di studio di Levionaz è in corso un programma di studio intensivo su ecologia comportamentale, life history e genetica dello stambecco in collaborazione con numerose università, a cui si andrà ad aggiungere quella di Chester.

Per la marmotta invece, roditore di medie dimensioni naturalmente presente con una buona densità all’interno del Parco, l’interesse di studio è relativo al fatto che questa specie è un buon indicatore dello stato di salute del delicato ecosistema alpino, soprattutto in anni come quelli recenti interessati da importanti cambiamenti climatici. I dati raccolti ogni anno dai ricercatori permettono anche di monitorare, in una zona campione della popolazione di marmotte del Parco quale è l’area di ricerca di Orvieilles, la riproduzione e la sopravvivenza della popolazione nelle diverse classi di età, ed in futuro di legarla ad eventuali variazioni nella fenologia della vegetazione, nelle variazioni di temperatura o di copertura nevosa invernale.

Agli studenti inglesi verrà quindi data la possibilità di fare ricerca in un vero e proprio laboratorio a cielo aperto, come spiega Bruno Bassano, responsabile del servizio monitoraggio e biodiversità del Parco: “Nonostante le difficoltà delle ricerche sul campo, studiare il comportamento delle specie in condizioni naturali è particolarmente importante perché permette ai ricercatori di raccogliere dati su popolazioni sottoposte alle pressioni naturali dell’ambiente e studiare come la selezione naturale agisce sulle caratteristiche della specie”.

Dove è successo
QCuccioli
VAUDA CANAVESE - Due capretti chiusi in un sacco e lanciati nella scarpata
VAUDA CANAVESE - Due capretti chiusi in un sacco e lanciati nella scarpata
Sono stati salvati dai carabinieri su segnalazione di un passante: erano stati chiusi in un sacco nero dell'immondizia
CUCCIOLI - Un appello per il piccolo Jaky, abbandonato e in cerca di una famiglia
CUCCIOLI - Un appello per il piccolo Jaky, abbandonato e in cerca di una famiglia
Jaky è un amore di cagnolino, va d'accordo con tutti gli animali ed è affettuoso e dolce con le persone. E' in cerca di una famiglia dopo tanta sfortuna
AGLIE' - Furto di api: i ladri devastano le arnie
AGLIE
A scoprire il furto è stata la stessa titolare dell'attività, martedì mattina, avvertita da alcuni agricoltori della zona che hanno notato le casette delle api ribaltate
IVREA - Spara a un cane nel giardino di casa: è caccia all'idiota
IVREA - Spara a un cane nel giardino di casa: è caccia all
E' successo l'altro giorno a Ivrea, in piazza della Repubblica. I proprietari della povera bestiola hanno diffuso un appello
CIRIE' - Domenica la quarta edizione della giornata dell'orgoglio canino
CIRIE
L'ASD Dogs Crossing di Mathi promuove in occasione della Fiera dell’Annunziata di domenica 25 marzo il «4° Dog Pride delle Valli di Lanzo»
APPELLO - Scooby dal rifugio cerca una nuova famiglia - FOTO
APPELLO - Scooby dal rifugio cerca una nuova famiglia - FOTO
Si tratta di un'adozione di «grande portata» viste le dimensioni del «cucciolo» futura taglia XL...
IVREA - Appello per trovare una famiglia a Lylli
IVREA - Appello per trovare una famiglia a Lylli
Il cane ha 4 anni e mezzo, è vaccinata e sterilizzata, super socievole con gli altri cani e abituata a stare con i bambini
OGLIANICO - Cuccioli di pochi mesi abbandonati dentro uno scatolone
OGLIANICO - Cuccioli di pochi mesi abbandonati dentro uno scatolone
Hanno circa due mesi e mezzo e sono di futura taglia media. Ora si trovano al Canile di Caluso
ORRORE - Un cavallo mutilato e ucciso: proprietario denunciato dai carabinieri di Leini
ORRORE - Un cavallo mutilato e ucciso: proprietario denunciato dai carabinieri di Leini
Ai carabinieri ha raccontato di un possibile furto da parte di alcune persone, ma la versione dell’uomo non ha convinto gli investigatori. L'uomo potrebbe essersi liberato dell’animale morto dopo averlo mutilato
CALUSO - Cani abbandonati a Rivarolo Canavese: si cerca una famiglia
CALUSO - Cani abbandonati a Rivarolo Canavese: si cerca una famiglia
Per informazioni contattare il numero 011-9833230 (lasciate un messaggio in segreteria in caso di mancara risposta) oppure andate a trovarli il mercoledì, sabato e domenica pomeriggio dalle 14 alle 18.30
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore