RIVAROLO - «Gli animali non provocano danni». Comune condannato dal Tar

| Dopo otto anni il tribunale ha annullato l'ordinanza del Comune di Rivarolo sullo sgombero di una piccola stalla

+ Miei preferiti
RIVAROLO - «Gli animali non provocano danni». Comune condannato dal Tar
La stalla, anche se non autorizzata, non può essere rimossa se il Comune «ha dimenticato» di adottare il regolamento d’igiene della Regione. Il Tar del Piemonte, dopo otto anni, ha condannato il Comune di Rivarolo a 2000 euro di spese legali e ha annullato l’ordinanza dell’otto novembre 2006 con la quale il sindaco disponeva lo sgombero e la chiusura di una mini stalla in via Matteotti 10. Stalla che, allora, ospitava venti conigli, un pony, tre cavalli, cinque capre e un maiale. Animali che, secondo l’amministrazione, arrecavano danni e disturbo ai vicini di casa. 
 
«L’ordinanza è viziata da difetto di motivazione – scrivono i giudici del Tar - negli atti dell’azienda sanitaria locale non si attesta in alcun modo un grave pericolo per l’incolumità pubblica». Alcune norme violate, tra l’altro, sono risalenti alla fine dell’ottocento, superate dal fatto che il Comune «non ha mai recepito il regolamento d’igiene approvato dalla Regione». 
 
Secondo i giudici «la misura adottata dal sindaco, consistente nell’immediato allontanamento di tutti gli animali, risulterebbe oggettivamente sproporzionata. Le eventuali condizioni di nocività per l’ambiente circostante, dovute non soltanto alla presenza degli animali ma anche alle concrete modalità di conduzione della stalla e di smaltimento del letame, avrebbero potuto essere fronteggiate mediante, ad esempio, l’ordine di ridurre il numero dei capi di bestiame oppure mediante altre e più appropriate prescrizioni, come peraltro suggerito proprio dai funzionari dell’azienda sanitaria locale nelle relazioni di accertamento, anziché ricorrendo alla più drastica decisione di sgombero immediato».
 
«Resta salvo - aggiunge il tribunale - il potere del Comune di Rivarolo Canavese di vigilare sulla salubrità dei luoghi, avvalendosi dell’ausilio della competente azienda sanitaria locale, al fine di adottare tutte le misure (differenti dallo sgombero della stalla e dei cortili) eventualmente necessarie a ridurre gli inconvenienti igienico-sanitari per la cittadinanza».
QCuccioli
SETTIMO VITTONE - Investito da un'auto, ora Bianchino cerca una famiglia - FOTO
SETTIMO VITTONE - Investito da un
La persona che lo ha investito per fortuna andava piano e lo ha prontamente soccorso, allertando immediatamente le forze dell'ordine e i volontari del canile di Caluso
OZEGNA - Appello per ritrovare Bobo
OZEGNA - Appello per ritrovare Bobo
E' un Boxer di sei anni, molto vivace. E' scappato e probabilmente si trova a Ozegna e dintorni. Per avvistamenti contattare il numero 3487554443 oppure 3471299614
OGLIANICO - Appello per ritrovare Kesh e Shiva
OGLIANICO - Appello per ritrovare Kesh e Shiva
Riceviamo e pubblichiamo l'appello per le ricerche di questi due cani che sono stati smarriti, nei giorni scorsi, ad Oglianico
MONTANARO - Due volpi barbaramente uccise in un boschetto
MONTANARO - Due volpi barbaramente uccise in un boschetto
Le immagini hanno subito fatto il giro dei social incassando i commenti indignati di moltissimi amanti degli animali
VALPERGA - Donna muore, quaranta gatti restano senza padrone
VALPERGA - Donna muore, quaranta gatti restano senza padrone
Una situazione delicata della quale se ne sta occupando l'associazione «Le Vibrisse» di Rivarolo. Ma c'è bisogno di aiuto...
VALPERGA-PERTUSIO - Idiota spara a un gatto e lo ferisce alla schiena
VALPERGA-PERTUSIO - Idiota spara a un gatto e lo ferisce alla schiena
I proprietari del micio sono stati invitati a segnalare il caso ai carabinieri. In zona non è la prima volta che qualche idiota si diverte a sparare agli animali e in particolare ai gatti
AGLIE' - Mucche «dimenticate» fuori dalla stalla rischiano di morire di freddo
AGLIE
Per cause ancora in fase di accertamento il proprietario, un uomo di 41 anni residente ad Alice Superiore, in Valchiusella, ha lasciato gli animali fuori dalle stalle...
UCCISIONE DI ANIMALI - Lanciano il cane dal balcone: marito e moglie indagati dalla procura di Ivrea
UCCISIONE DI ANIMALI - Lanciano il cane dal balcone: marito e moglie indagati dalla procura di Ivrea
Indagati dalla procura per aver lanciato dal balcone di casa un piccolo chihuahua che poi, a causa delle lesioni subite, è morto. Una storia assurda che si è verificata l'anno scorso a Ciriè e che la procura ha ricostruito nei dettagli
MAZZE' - Maltratta i cani: cinquantenne arrestato dai carabinieri
MAZZE
All'uomo sono stati concessi gli arresti domiciliari. Il soggetto risultava essere proprietario di un canile non autorizzato
RIVAROLO - Abbandonano i gatti appena nati nel parcheggio del Gigante
RIVAROLO - Abbandonano i gatti appena nati nel parcheggio del Gigante
«Con che coraggio giovedì qualche schifoso ha abbandonati tre cuccioli di gattini in una scatola lasciandola nel parcheggio. Sono giorni che l'associazione Le Vibrisse fa il possibile per recuperarli»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore