SPARONE - Cervo ucciso: i cacciatori prendono le distanze dal brutto episodio

| Secondo i veterinari dell'Asl To4, che si sono occupati della rimozione del cervo, ad uccidere l'animale è stato un colpo di fucile che ha raggiunto l'esemplare (di oltre 150 chili) vicino al cuore

+ Miei preferiti
SPARONE - Cervo ucciso: i cacciatori prendono le distanze dal brutto episodio
Si continua a discutere dell'uccisione di un povero cervo in Valle Orco, nel territorio del Comune di Sparone. Cervo che è stato colpito e abbandonato morente da qualche bracconiere. Sull'episodio interviene anche l'ente che gestisce l'attività venatoria nella zona delle valli del Canavese. «Condanniamo con forza quanto accaduto a Sparone - dice Guiscardo Gibellini, presidente del comprensorio alpino To5 che comprende anche le valli Orco e Soana - i primi ad essere danneggiati, quando avvengono fatti di questo tipo, sono i cacciatori che rispettano le regole e che intendono l'attività venatoria in maniera assai diversa. Ci auguriamo che venga fatta piena luce sull'accaduto».

Il comprensorio alpino si occupa anche della selezione e dei numeri esatti di animali che possono essere cacciati. «Chi uccide un animale in questo modo fa un danno enorme perchè, nel caso di esemplari come i cervi, i numeri sono rigorosi. I cacciatori lo sanno bene». Il bracconiere di turno, invece, che l'altra notte ha premuto il grilletto, non è riuscito nell'intento di portare via la carcassa dell'animale. Forse disturbato ha preferito scappare.

Secondo i veterinari dell'Asl To4, che si sono occupati della rimozione del cervo, ad uccidere l'animale è stato un colpo di fucile che ha raggiunto l'esemplare (un cervo maschio adulto di oltre 150 chili) vicino al cuore. Non resta che auspicare l'identificazione del bracconiere di turno da parte delle forze dell'ordine.

Dove è successo
QCuccioli
RIVAROLO - Al fianco dei mici senza padrone: aiutiamo «Le Vibrisse»
RIVAROLO - Al fianco dei mici senza padrone: aiutiamo «Le Vibrisse»
Domenica 12 novembre i volontari dell'associazione saranno presenti con il banchetto alla sagra d'autunno di Rivarolo
SOLIDARIETA' - 300 gatti senza cibo: le detenute del carcere delle Vallette chiedono aiuto
SOLIDARIETA
Dopo la prima richiesta del 2014 per salvare 30 gatti, ora che i mici sono diventati 300, la nuova lettera delle detenute al Presidente di Almo Nature ha portato alla donazione di 9000 pasti
TRAVERSELLA - Gli incendi devastano il rifugio dei gatti: i volontari chiedono aiuto per i mici
TRAVERSELLA - Gli incendi devastano il rifugio dei gatti: i volontari chiedono aiuto per i mici
Eporedianimali - Il gattile di Ivrea, informa che le fiamme hanno devastato il riparo dei gatti della colonia del Rifugio Piazza, sopra Traversella
ALLARME INCENDI - Legambiente: «Sospendiamo subito la caccia»
ALLARME INCENDI - Legambiente: «Sospendiamo subito la caccia»
«Nella nostra regione stanno andando in fumo aree di grandissimo pregio fondamentali anche per la sopravvivenza della fauna selvatica» dichiara Fabio Dovana, presidente Legambiente Piemonte e Valle d'Aosta
IVREA - La volpe si sente male e viene adottata dal quartiere
IVREA - La volpe si sente male e viene adottata dal quartiere
Nella stessa zona dove, nel corso delle ultime settimane, sono state ritrovate tre volpi avvelenate da qualche idiota
RIVAROLO-AGLIE' - Sabato la prima raccolta alimentare per animali
RIVAROLO-AGLIE
Gli alimenti verranno donati alle seguenti Associazioni Onlus: Canile di Caluso (Lega Nazionale per la Difesa del Cane); Rifugio Casa del Cane Vagabondo di Barbania; Gattile Le Vibrisse Onlus di Rivarolo Canavese
IVREA - C'è qualcuno che ammazza le volpi: allarme rosso in città
IVREA - C
Se sono state disseminate esche avvelenate, c'è il concreto pericolo che qualcuno si avvicini troppo al cibo contaminato
SAN GIORGIO - Appello per ritrovare la piccola cucciola scomparsa
SAN GIORGIO - Appello per ritrovare la piccola cucciola scomparsa
La famiglia lancia un appello per ritrovare la cagnetta al più presto. Per info e contatti è possibile chiamare il numero 347-7746565 - UPDATE: RITROVATA
ANIMALI - Gli agenti della Città metropolitana di Torino salvano un cardellino
ANIMALI - Gli agenti della Città metropolitana di Torino salvano un cardellino
Le perquisizioni effettuate da personale della Città Metropolitana hanno inoltre consentito di sequestrare numerosi mezzi di cattura illeciti e di far emergere un giro di ricettazione che coinvolgeva anche le province Biella e Cuneo
CUORGNE' - Nelle frazioni continuano a sparare ai gatti
CUORGNE
La micia ferita è stata soccorsa da un veterinario ed è stata salvata. Era stata colpita da qualche idiota con dei proiettili ad aria compressa
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore