VEROLENGO - Marmotta incastrata nel vano motore di un camper

| L'animale è stato salvato dagli agenti faunistico-ambientali del Servizio Tutela Fauna e Flora della Città Metropolitana

+ Miei preferiti
VEROLENGO - Marmotta incastrata nel vano motore di un camper
Una gita al Santuario di Sant’Anna di Vinadio, per ammirare la natura incontaminata della cuneese Valle Stura di Demonte, si è trasformata in un’esperienza insolita, ma a lieto fine per la famiglia Comacchio di Verolengo, che, nel pomeriggio di martedì 12 giugno ha sentito acuti e prolungati fischi provenire dall’intero del camper, parcheggiato nel cortile della propria abitazione. Una volta aperto il vano motore, dietro la batteria si intravedeva un animale dal colore simile a quello di un gatto. Già, ma i gatti non emettono fischi… La signora Alessandra Comacchio ricordava però di aver sentito quei fischi domenica 10 giugno durante la gita al Santuario di Sant'Anna di Vinadio: erano i fischi emessi dalle Marmotte.

Gli agenti faunistico-ambientali del Servizio Tutela Fauna e Flora della Città Metropolitana di Torino, chiamati dalla signora Alessandra, sono intervenuti sul posto ed hanno catturato con un laccio la spaventata Marmotta, con molte difficoltà e con l'ausilio della veterinaria Gabriella Capra, residente a Verolengo e gentilmente intervenuta nel caso vi fosse stato bisogno di effettuare una narcosi. L'animale è in buono stato di salute e in giornata verrà liberato in alta montagna, in una località idonea e già colonizzata dalle marmotte.

Gli agenti del Servizio Tutela Fauna e Flora della Città Metropolitana spiegano che può capitare che animali selvatici spinti dalla ricerca di cibo o dalla ricerca di un luogo caldo si ritrovino in situazioni strane come quella vissuta dai signori Comacchio. «Questa vicenda a lieto fine, - sottolinea il Vicesindaco metropolitano Marco Marocco, con delega alla tutela della fauna e della flora – ci consente di ricordare che la Città Metropolitana di Torino, grazie al progetto Salviamoli Insieme e grazie alla collaborazione dei cittadini, recupera ogni anno circa 3000 animali selvatici, dei quali il 40% circa viene restituito alla vita in natura in quanto in grado di riambientarsi in luoghi adatti».

A CHI RIVOLGERSI QUANDO SI RINVENGONO ANIMALI FERITI O IN DIFFICOLTA'? IL PROGETTO “SALVIAMOLI INSIEME” DELLA CITTÀ METROPOLITANA
- Città Metropolitana di Torino-Servizio Tutela della Fauna e della Flora, corso Inghilterra 7, Torino, telefono 011-8616987, cellulare 349-4163347; dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 14,30, il venerdì dalle 9 alle 13
- Centro Animali Non Convenzionali dell’Ospedale Veterinario della Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università di Torino, largo Braccini 2, Grugliasco, telefono accettazione 011-6709053 e 366-6867428. In orario notturno l’accesso avviene dal numero civico 44 di via Leonardo da Vinci.

Galleria fotografica
VEROLENGO - Marmotta incastrata nel vano motore di un camper - immagine 1
Dove è successo
QCuccioli
CASELLE - Ritrovata la cagnolina scappata sulla pista dell'aeroporto
CASELLE - Ritrovata la cagnolina scappata sulla pista dell
La piccola Sara, la cagnetta scomparsa sulla pista dell'aeroporto, scappata durante le operazioni di imbarco, è stata ritrovata
CASELLE - Cagnolina fugge sulla pista dell'aeroporto e scompare
CASELLE - Cagnolina fugge sulla pista dell
La piccola Sara doveva partire per Bacau ma è scappata dalla gabbia affidata al personale dell'aeroporto di Caselle...
CANAVESE - Torna «Dona la spesa» per aiutare gli animali sfortunati
CANAVESE - Torna «Dona la spesa» per aiutare gli animali sfortunati
In Canavese saranno attivati tre punti di raccolta in altrettanti supermercati della Coop a Caluso, Cuorgnè e Strambino
TAVAGNASCO - I carabinieri salvano un cucciolo di capriolo - FOTO
TAVAGNASCO - I carabinieri salvano un cucciolo di capriolo - FOTO
Il piccolo solo ed impaurito era in grave pericolo perché abbandonato al centro della carreggiata, da dove non riusciva a spostarsi perché non era ancora in grado di camminare
LEINI - Appello per ritrovare il cane Mia smarrito in frazione Tedeschi
LEINI - Appello per ritrovare il cane Mia smarrito in frazione Tedeschi
Riceviamo e pubblichiamo questo appello per le ricerche del cane Mia, scomparso dalla frazione Tedeschi di Leini
CUORGNE' - Appello per ritrovare il gatto Lapo
CUORGNE
Riceviamo e pubblichiamo l'appello che arriva da Cuorgnè relativo alla scomparsa di Lapo, un gatto di otto anni che è sparito ormai da oltre quindici giorni dalla zona centrale di piazza Pinelli
BORGARO - Tre gatti avvelenati da qualche idiota: è allarme
BORGARO - Tre gatti avvelenati da qualche idiota: è allarme
A farne le spese una piccola colonia felina composta da cinque gatti che era stata adottata da una borgarese. L'appello sui social
RIVAROLO CANAVESE - Otto gattini appena nati abbandonati dentro un bidone dell'immondizia
RIVAROLO CANAVESE - Otto gattini appena nati abbandonati dentro un bidone dell
E' di nuovo allarme maltrattamenti sugli animali a Rivarolo Canavese dove oggi pomeriggio le volontarie de «I gatti delle Vibrisse onlus» hanno salvato da morte certa otto gattini appena nati che qualche idiota ha gettato in un cassonetto..
RIVARA - Veleno nelle ciotole per ammazzare i gatti: i volontari denunciano il caso ai carabinieri
RIVARA - Veleno nelle ciotole per ammazzare i gatti: i volontari denunciano il caso ai carabinieri
Qualche settimana fa la stessa associazione aveva segnalato minacce ai volontari e atti vandalici da parte di ignoti, indispettiti dalla presenza dei gatti. E dire che erano stati proprio i residenti a chiamare i volontari di Rivarolo...
FELETTO - Auto investe una gatta ma nessuno si ferma...
FELETTO - Auto investe una gatta ma nessuno si ferma...
Il codice della strada è tassativo: nel caso si investa un animale, che sia domestico come il cane o il gatto, protetto o da reddito, vige l’obbligo di fermarsi, prestare soccorso e fare in modo che scattino gli allarmi necessari
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore