CERESOLE REALE - Il trail della Resistenza celebra i 70 anni della battaglia di Ceresole

| Una serie di eventi, per l’occasione, coniugano storia, sport e promozione del Canavese. Il clou tra sabato e domenica nei Comuni di Cuorgnè, Canischio, Alpette e Ceresole Reale

+ Miei preferiti
CERESOLE REALE - Il trail della Resistenza celebra i 70 anni della battaglia di Ceresole
Si celebrano in questi giorni i 70 anni della battaglia di Ceresole Reale. Una serie di eventi, per l’occasione, coniugano storia, sport e promozione del Canavese. Il clou tra sabato e domenica con un "gradito" antipasto questa sera, venerdì, Cuorgnè, dalle 19, con la merenda sinoira a base di prodotti tipici al campo sportivo in frazione Ronchi Maddalena.
 
Sabato 9 agosto
Ore 9 - TRAIL della Resistenza – gara podistica competitiva di 20 km sui sentieri della resistenza. Partenza e arrivo in frazione Ronchi Maddalena di Cuorgnè dove i nazifascisti hanno impiccato Walter Fillak. Il percorso attraversa i luoghi della battaglia di Canischio e passa per Alpette. Seguirà il pranzo al campo di Ronchi. Organizzano Uisp e Anpi.
Ore 16 – Pomeriggio multi sport nella palestra di Alpette. Escursione sui sentieri con arrivo al planetario astronomico.
Ore 21 – Concerto del gruppo Primule Rosse all’ecomuseo del rame di Alpette. Presentazione del progetto della Uisp e dell’Anpi sui 70 anni dalla Resistenza alla Liberazione.
 
Domenica 10 agosto
Ore 9 – Escursione di due ore nel luogo dove è stato ucciso il comandante partigiano Titala a Ceresole Reale
Ore 11.30 – Commemorazione ufficiale della battaglia di Ceresole al monumento dei caduti sulla piazza del municipio. Ricordo della tragedia della Galisia. Seguirà concerto delle Primule Rosse e la visita alla Ca’ dal Meist.
Ore 13 – Pranzo al rifugio Massimo Mila di Ceresole.
Ore 15 – Al PalaMila di Ceresole, Gianni Oliva e Guido Novaria dialogano sulla Battaglia di Ceresole tra storia e memoria.
 
Venerdì 15 agosto
Ore 23 – Gran falò delle Alpi al rifugio Massimo Mila di Ceresole in ricordo di quanti, settant’anni fa, combatterono per riaffermare la libertà e la democrazia in Italia.
 
La battaglia di Ceresole
 
Nel pomeriggio del 29 luglio 1944, ebbe inizio all'imbocco della Valle dell'Orco, dove le formazioni partigiane confluirono per contrastare l'attacco delle brigate nere e dei gruppi corazzati germanici. Il primo scontro fu breve e violento (in particolare tra Valperga e Cuorgnè). Nella notte del 29 i partigiani presero posizione; parte in Val Canischio, parte a Formiero e Alpette, parte a Voira e Pont e parte nella Valle Sacra. Le forze partigiane vista l'inutilità di una resistenza prolungata per l'inferiorità nel numero di uomini e di mezzi logistici si ritirarono nella notte fra il 31 e il primo agosto, parte in Val Soana e a Ribordone e l'altra verso l'alta Valle Orco. Sopra Noasca i giorni 3 e 4 si trovarono a fronteggiare il nemico: la 77^ Brigata Garibaldi comandata da Goglio Battista (Titala) con un gruppo di Jugoslavi, comandati dal Maresciallo Popovic, la 49^ Brigata Garibaldi al comando di Trione Giuseppe (Ciciolo), un gruppo di cecoslovacchi comandati da un loro ufficiale ed infine una squadra di G.L.
 
I partigiani in tale posizione contrastarono l'attacco nemico. Nella notte fra il 4 ed il 5 agosto i partigiani spostandosi da Noasca si attestavano a difesa di Ceresole, mentre i nazifascisti si ritiravano dando alle fiamme parecchie case di Noasca. Nei giorni successivi i partigiani consolidavano la loro posizione sulle preminenze rocciose al di sotto del paese di Ceresole. Come testimoniano i giornali dell'epoca usciti l'11 - 12 - 13 agosto 1944, il quartier generale della Repubblica di Salò si riunisce nella zona di combattimento per prendere parte alla "distruzione dei banditi".
 
La battaglia ebbe il suo culmine il giorno 11 agosto ed ebbe il suo epilogo a tarda sera con lo sganciamento delle forze partigiane, costrette a ritirarsi per mancanza di munizioni e viveri. Il nemico ebbe a lamentare ingenti perdite in uomini e mezzi, fra le quali, la morte del col. Quagliatta, il ferimento grave del segr. Fascista Pavolini, del Principe Borghese, del vice federale Tealdi, del federale di Brescia Melega e di circa 600 repubblichini e tedeschi. (testo a cura dell'A.N.P.I di Alpette).
QC Sport
TRAGEDIA - Il mondo del rally in lutto per la morte del grande Beppe Volta sull'autostrada Torino-Milano
TRAGEDIA - Il mondo del rally in lutto per la morte del grande Beppe Volta sull
Oggi a Chivasso, sull'autostrada A4 Torino-Milano, il 71enne investito e ucciso nei pressi dell'uscita di Chivasso Centro era Beppe Volta, un pezzo di storia del rally italiano, una vera e propria icona
MOTORI - Weekend sfortunato per Lorenzo Veglia al Mugello
MOTORI - Weekend sfortunato per Lorenzo Veglia al Mugello
Si è chiusa con un resoconto al di sotto delle aspettative, la parentesi di Campionato Italiano GT del pilota leinicese
PALLAVOLO - Valentina Re dal Canavese alla Serie A
PALLAVOLO - Valentina Re dal Canavese alla Serie A
Valentina Re difenderà i colori della compagine targata Acqua San Bernardo in Serie A2 nel prossimo campionato
TAVAGNASCO - Domenica si corre in montagna la «Santa Maria Maddalena ai piani»
TAVAGNASCO - Domenica si corre in montagna la «Santa Maria Maddalena ai piani»
Edizione numero 66 della corsa Tavagnasco-S.M. Maddalena ai piani – Km verticale - inserita nel progetto «Sport e Resistenza»
CICLISMO - Gran finale per la «Sei giorni di Torino»: due titoli per il canavesano Topatigh
CICLISMO - Gran finale per la «Sei giorni di Torino»: due titoli per il canavesano Topatigh
Sul tracciato sono però emersi i campioni locali, con il canavesano Fabrizio Topatigh che sabato si è aggiudicato un doppio titolo italiano nei nazionali di paraciclismo
CERESOLE REALE - Con la Ultra Sky Marathon, Ceresole sul tetto del mondo
CERESOLE REALE - Con la Ultra Sky Marathon, Ceresole sul tetto del mondo
In una cornice spettacolare atleti e accompagnatori si sono trovati a festeggiare l'ingresso di Ceresole tra le grandi località che ospitano le gare mondiali di corsa in montagna
CERESOLE REALE - Tutto il Canavese brinda al successo della Royal
CERESOLE REALE - Tutto il Canavese brinda al successo della Royal
Un grande successo anche in termini di pubblico che stimola a puntare su questi eventi per la valorizzazione del territorio
CALCIO - L'unione fa la forza: nasce l'Agliè Valle Sacra
CALCIO - L
Presentazione ufficiale, la scorsa settimana, a palazzo civico dove, a fare gli onori di casa, c'era il sindaco Marco Succio
CERESOLE REALE - Vittorie tutte italiane alla Roc Sky Race - 90 FOTO DELLA GARA
CERESOLE REALE - Vittorie tutte italiane alla Roc Sky Race - 90 FOTO DELLA GARA
La Roc Sky Race è la versione corta della Royal (coincidono della prima parte) ed è dedicata alla vetta più alta del versante S del Parco Nazionale del Gran Paradiso, il Roc (4026 metri)
CERESOLE REALE - La vittoria della Royal Marathon va in Nepal: strepitosa gara e successo di pubblico - FOTO e VIDEO
CERESOLE REALE - La vittoria della Royal Marathon va in Nepal: strepitosa gara e successo di pubblico - FOTO e VIDEO
Tra due ali di folla ha vinto con un tempo eccezionale, dopo oltre 52 chilometri di gara, Bhim Bahadur Gurung, proveniente dal Nepal. Ha preceduto sul traguardo lo svedese Andrè Jonsson con il quale ha duellato fino agli ultimi chilometri
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore