CUORGNE' - Domenica l'omaggio al mitico Silvio Piola

| Una targa sarà donata all'Antica pasticceria Pan Belmonte, dove Piola firmò il suo contratto con la Lazio

+ Miei preferiti
CUORGNE - Domenica lomaggio al mitico Silvio Piola
Il 1° luglio 1934 non si è ancora spenta l’eco per la vittoria della Nazionale azzurra di Vittorio Pozzo ai campionati del del mondo. Silvio Piola, che quell’impresa la vive da spettatore, è a Vercelli quando riceve la cartolina del precetto militare. Il campione della Pro Vercelli, che ha 21 anni, è convocato immediatamente presso il Reggimento di Artiglieria Pesante Campale di stanza a Casale. Ma dopo due sole settimane prenderà la via del campo estivo. Destinazione: il Canavese, Cuorgnè. 
 
«Ma era un atleta di livello e come tale continuava ad allenarsi: ci raccontava, ad esempio, delle gare di staffetta», racconta la figlia Paola. Per giocare a calcio, si aggrega alla formazione locale, il Vallorco. Come sembra lontano il calcio che conta. E invece. In quell’estate si consuma forse l’episodio più «drammatico» per i tifosi vercellesi che vedono emigrare il loro astro nascente. A metà mese Silvio viene convocato in un bar del centro, il Vernetti. C’è il suo presidente Ressia, ma soprattutto c’è Olindo Bitetti, dirigente della Lazio inviato appositamente dal nuovo presidente Eugenio Gualdi per portare a Roma il bomber piemontese. 
 
Sta allestendo una sorta di «dream team». Vuole vincere tutto, al cospetto del Duce. «Ma in quell’estate ci si aspettava piuttosto il passaggio di mio padre all’Ambrosiana Inter - racconta Paola -. Lui stesso diceva di preferire una squadra del Nord per rimanere vicino alla sua famiglia ma anche per non perdere il treno della Nazionale maggiore: si diceva che giocando in un club dell’Italia settentrionale fosse più facile approdare in azzurro». A quel tavolo siede anche il padre di Silvio, Giuseppe. Alla fine tutti si devono convincere dell’offerta laziale: la squadra punta in alto e la Nazionale non sarà certo un problema. Piola firma per Roma: il contratto prevede la cessione per un anno, con facoltà di rinnovo definitivo, 300 mila lire alla Pro, 5 mila lire al mese al giocatore oltre all’ingaggio di 10 mila lire annue.
 
Oggi il bar Vernetti si chiama Antica pasticceria Pan Belmonte, uno dei locali più antichi e conosciuti della zona, il titolare è Elvis Blessent. L’ambiente è intatto: in quella saletta sembra che Piola sia appena passato. Ed è qui che domenica verrà sistemata una targa donata da La Stampa che ricorderà una delle tappe più importanti nella carriera del campionissimo.
QC Sport
CALCIO - Nessun insulto razzista durante la partita degli Allievi a Castellamonte
CALCIO - Nessun insulto razzista durante la partita degli Allievi a Castellamonte
l Giudice Sportivo del comitato Figc di Aosta, Ezio Garrone, assistito dal rappresentante dell’Aia, Ugo Navillod, non ha preso provvedimenti in ordine al presunto caso di razzismo in campo
GRAN PIEMONTE - Il grande ciclismo italiano torna protagonista in Canavese - FOTO
GRAN PIEMONTE - Il grande ciclismo italiano torna protagonista in Canavese - FOTO
Presentato oggi a Torino il GranPiemonte 2017, organizzato da RCS Sport-La Gazzetta dello Sport in collaborazione con la Regione Piemonte, la Federazione Ciclistica Italiana e la Camera di Commercio di Torino
RALLY - Conto alla rovescia per il decimo Memorial Conrero
RALLY - Conto alla rovescia per il decimo Memorial Conrero
Il rally storico avrà il suo epicentro ancora una volta a Ivrea e vivrà la parte agonistica venerdì 5 e sabato 6 maggio
CASTELLAMONTE - Insulti razzisti sul campo di calcio: ragazzino di 16 anni lascia la partita in lacrime
CASTELLAMONTE - Insulti razzisti sul campo di calcio: ragazzino di 16 anni lascia la partita in lacrime
Sabato scorso un giovane di colore sarebbe stato insultato a Castellamonte, nel corso del match del campionato allievi fascia B. Il ragazzo dopo aver ricevuto degli insulti a sfondo razzista è uscito dal campo piangendo
KARATE – Ad Anagni si fanno onore gli agonisti della Rem Bu Kan Rivarolo Canavese
KARATE – Ad Anagni si fanno onore gli agonisti della Rem Bu Kan Rivarolo Canavese
Un'altra grande soddisfazione per il Karate ski Piemontese, che si concentrerà ora sul prossimo impegno in calendario
IVREA - Il Circolo Scherma Giuseppe Delfino festeggia la doppia promozione
IVREA - Il Circolo Scherma Giuseppe Delfino festeggia la doppia promozione
Per Ivrea è una conferma ad alti livelli in una disciplina, quella della Scherma, che da anni vede il Circolo Delfino fare bene
CALCIO - La Mappanese dice "No al razzismo e alla violenza" - VIDEO
CALCIO - La Mappanese dice "No al razzismo e alla violenza" - VIDEO
Gli striscioni sono stati autorizzati dal presidente della federazione calcio piemontese, Christian Mossino, che ha lodato l'iniziativa
CANOA - La nazionale italiana presentata al castello di Parella - FOTO
CANOA - La nazionale italiana presentata al castello di Parella - FOTO
«La Regione Piemonte ha lavorato con la Federazione per ottenere il centro federale e ci siamo riusciti», ha detto l’assessore regionale allo Sport, Giovanni Maria Ferraris
IVREA - Il Canavese si conferma capitale della canoa - FOTO
IVREA - Il Canavese si conferma capitale della canoa - FOTO
La canoa slalom italiana riparte proprio da Ivrea e dalle tumultuose e impegnative acque della Dora Baltea
CALCIO - Villaretto-Mappanese: nessun insulto razzista in campo
CALCIO - Villaretto-Mappanese: nessun insulto razzista in campo
Il giudice sportivo, letto il referto dell'arbitro, conferma che all'interno del campo non si sono verificati episodi di razzismo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore