CUORGNE' - Lamin, una promessa del calcio che ha rischiato di morire per vivere da uomo libero

| Il calcio come integrazione: il ragazzo, sbarcato in Sicilia, oggi si allena con il Vallorco e sogna di giocare a pallone

+ Miei preferiti
CUORGNE - Lamin, una promessa del calcio che ha rischiato di morire per vivere da uomo libero
Anche il calcio (e lo sport in generale) possono aiutare a superare barriere considerate invalicabili. E' una storia d'integrazione quella di Lamin, un ragazzo di appena vent'anni che è tra i tanti profughi che, per un motivo o per l'altro, sono arrivati in Canavese, sfidando la sorte con una bagnarola nelle fredde acque del Mediterraneo, con la speranza di riuscire a raggiungere la costa e, una volta sbarcati, una vita migliore. 
 
Lamin Fatajo, questo il suo nome, da qualche settimana si allena con i ragazzi della prima squadra del Vallorco, la storica società di Cuorgnè che ha da poco superato il primo secolo di vita. Lamin è un ragazzo scappato dal Gambia e approdato sulle coste italiane a marzo, dopo uno dei tanti viaggi della speranza. Era stato in galera, nel suo paese, a causa di un'attività politica che il regime aveva considerato pericolosa. Riuscito a fuggire, ha camminato fino alle coste dell'Africa e da lì, si è imbarcato rischiando la vita. Oggi sta provando a ripartire. La sua storia è rimbalzata sui social network nei giorni scorsi. 
 
«Ho sempre pubblicato le foto dei miei giocatori preferiti – scrive su internet l’allenatore della squadra, Efisio Cocco – oggi, con orgoglio, pubblico questa immagine: lui non è famoso, è semplicemente Lamin. Non so quanti chilometri ha fatto attraversando l’Africa per fuggire dalla guerra. Adesso si allena con noi, si allena per cercare di vivere da uomo libero». La foto ha fatto il giro del web, con migliaia di condivisioni e commenti (compreso quello del sindaco Pezzetto, che plaude allo sport come integrazione). 
 
Lamin, da due mesi, è ospite della casa parrocchiale di Borgiallo, gestita dalla cooperativa Gt. Sono stati proprio gli operatori ad accorgersi del suo talento e a proporlo al Vallorco. Il ragazzo parla solo inglese e ha sognato per due anni di poter tornare su un campo di pallone, dopo il carcere e il viaggio della speranza. A settembre, appena arriveranno i documenti, potrebbe esordire in campionato, con addosso la gloriosa maglia del Vallorco Calcio.
QC Sport
TRAGEDIA - Il mondo del rally in lutto per la morte del grande Beppe Volta sull'autostrada Torino-Milano
TRAGEDIA - Il mondo del rally in lutto per la morte del grande Beppe Volta sull
Oggi a Chivasso, sull'autostrada A4 Torino-Milano, il 71enne investito e ucciso nei pressi dell'uscita di Chivasso Centro era Beppe Volta, un pezzo di storia del rally italiano, una vera e propria icona
MOTORI - Weekend sfortunato per Lorenzo Veglia al Mugello
MOTORI - Weekend sfortunato per Lorenzo Veglia al Mugello
Si č chiusa con un resoconto al di sotto delle aspettative, la parentesi di Campionato Italiano GT del pilota leinicese
PALLAVOLO - Valentina Re dal Canavese alla Serie A
PALLAVOLO - Valentina Re dal Canavese alla Serie A
Valentina Re difenderą i colori della compagine targata Acqua San Bernardo in Serie A2 nel prossimo campionato
TAVAGNASCO - Domenica si corre in montagna la «Santa Maria Maddalena ai piani»
TAVAGNASCO - Domenica si corre in montagna la «Santa Maria Maddalena ai piani»
Edizione numero 66 della corsa Tavagnasco-S.M. Maddalena ai piani – Km verticale - inserita nel progetto «Sport e Resistenza»
CICLISMO - Gran finale per la «Sei giorni di Torino»: due titoli per il canavesano Topatigh
CICLISMO - Gran finale per la «Sei giorni di Torino»: due titoli per il canavesano Topatigh
Sul tracciato sono perņ emersi i campioni locali, con il canavesano Fabrizio Topatigh che sabato si č aggiudicato un doppio titolo italiano nei nazionali di paraciclismo
CERESOLE REALE - Con la Ultra Sky Marathon, Ceresole sul tetto del mondo
CERESOLE REALE - Con la Ultra Sky Marathon, Ceresole sul tetto del mondo
In una cornice spettacolare atleti e accompagnatori si sono trovati a festeggiare l'ingresso di Ceresole tra le grandi localitą che ospitano le gare mondiali di corsa in montagna
CERESOLE REALE - Tutto il Canavese brinda al successo della Royal
CERESOLE REALE - Tutto il Canavese brinda al successo della Royal
Un grande successo anche in termini di pubblico che stimola a puntare su questi eventi per la valorizzazione del territorio
CALCIO - L'unione fa la forza: nasce l'Aglič Valle Sacra
CALCIO - L
Presentazione ufficiale, la scorsa settimana, a palazzo civico dove, a fare gli onori di casa, c'era il sindaco Marco Succio
CERESOLE REALE - Vittorie tutte italiane alla Roc Sky Race - 90 FOTO DELLA GARA
CERESOLE REALE - Vittorie tutte italiane alla Roc Sky Race - 90 FOTO DELLA GARA
La Roc Sky Race č la versione corta della Royal (coincidono della prima parte) ed č dedicata alla vetta pił alta del versante S del Parco Nazionale del Gran Paradiso, il Roc (4026 metri)
CERESOLE REALE - La vittoria della Royal Marathon va in Nepal: strepitosa gara e successo di pubblico - FOTO e VIDEO
CERESOLE REALE - La vittoria della Royal Marathon va in Nepal: strepitosa gara e successo di pubblico - FOTO e VIDEO
Tra due ali di folla ha vinto con un tempo eccezionale, dopo oltre 52 chilometri di gara, Bhim Bahadur Gurung, proveniente dal Nepal. Ha preceduto sul traguardo lo svedese Andrč Jonsson con il quale ha duellato fino agli ultimi chilometri
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore