IVREA - I detenuti giocano a calcio in carcere per aiutare i bambini

| La Casa Circondariale di Ivrea parteciperà il prossimo 16 Dicembre alla Seconda edizione della partita di calcio di «Bambinisenzasbarre»

+ Miei preferiti
IVREA - I detenuti giocano a calcio in carcere per aiutare i bambini
Un match di calcio per sostenere la Campagna sui diritti dei bambini figli di detenuti: la Casa Circondariale di Ivrea parteciperà il prossimo 16 Dicembre alla Seconda edizione della partita di calcio di Bambinisenzasbarre. Si sfideranno in campo quattro squadre di detenuti della media e dell’alta sicurezza, rispettivamente alle 9.30 i primi e alle 13.30 i secondi. I detenuti con e senza figli si sfideranno per dare voce e visibilità ai bambini – oltre 100mila ogni anno in Italia – che hanno un genitore recluso, per sensibilizzare istituzioni, sistema carcerario, Media e opinione pubblica affinché non vengano emarginati solo perché figli di detenuti. 
 
L’adesione è altissima: si gioca a Dicembre in tutte le regioni italiane. I calciatori scenderanno in campo con la maglietta di Bambinisenzasbarre, azzurra e gialla come i colori dell’associazione e con la scritta “I diritti dei grandi iniziano dai diritti dei bambini”. Le famiglie potranno assistere alle partite, e i bambini tifare per il loro papà in campo. In totale si giocherà in circa 40 istituti penitenziari, a partecipare saranno oltre 400 persone detenute. 
 
La “Partita di calcio Bambinisenzasbarre” fa parte delle iniziative all’interno della Campagna nazionale di sensibilizzazione “Non un mio crimine, ma una mia condanna. I diritti dei grandi iniziano dai diritti dei bambini”, per promuovere dal 20 Novembre al 20 Dicembre la “Carta dei figli dei detenuti” rinnovata lo scorso settembre dal ministro Orlando, dalla Garante dell’Infanzia Albano e da Bambinisenzasbarre e per portare all’attenzione il tema dei 100mila bambini che entrano ogni giorno ogni anno in carcere per mantenere il legame con i propri genitori, e che oggi vedono riconosciuti i propri bisogni trasformati in diritti. L’Italia è la prima in Europa ad avere un documento che impegna il sistema istituzionale del nostro Paese e la società civile a confrontarsi con la presenza in visita del bambino in carcere, e con il peso che la detenzione del proprio genitore comporta. Noi diciamo che “I diritti dei grandi iniziano dai diritti dei bambini”.
 
L’esperienza della Carta dei figli dei detenuti ha portato l’Italia a essere capofila a livello internazionale. L’Intergruppo del Parlamento Europeo per i diritti dell’infanzia ha deciso di proporre formalmente che la Carta dei figli dei detenuti italiana sia adottata da tutti i Paesi dell’Unione Europea. In queste settimane i deputati del Parlamento Europeo stanno raccogliendo le firme necessarie alla Dichiarazione Scritta n.84, per avviare l’iter di adozione della Carta italiana.
Dove è successo
QC Sport
CERESOLE REALE - La Royal Ultra Sky diventa internazionale ed entra nella «Skyrunner World Series»
CERESOLE REALE - La Royal Ultra Sky diventa internazionale ed entra nella «Skyrunner World Series»
Il 16 luglio, infatti, la Royal Ultra Sky Marathon del Gran Paradiso farà parte delle world series nella categoria «Sky Extreme»
ATLETICA LEGGERA - Continuano a stupire gli atleti dell'Azimut Atletica Canavesana
ATLETICA LEGGERA - Continuano a stupire gli atleti dell
Vittoria di Katarzyna Kuzminska alla seconda maratona di Trino Vercellese
CALCIO - I risultati delle canavesane in Seconda e Terza Categoria
CALCIO - I risultati delle canavesane in Seconda e Terza Categoria
L'Ivrea 1905 allunga in testa alla classifica del girone D
CALCIO PRIMA CATEGORIA - Sorridono il Vallorco, l'Agliè e il Montanaro
CALCIO PRIMA CATEGORIA - Sorridono il Vallorco, l
Sorprendente sconfitta, invece, per il Colleretto Pedanea terzo della classe
CALCIO PROMOZIONE - Il Bollengo Albiano convince. L'Ivrea Banchette cade con la capolista
CALCIO PROMOZIONE - Il Bollengo Albiano convince. L
Muove la classifica anche il Caselle che pareggia in casa: i rossoneri, però, sono sempre ultimi
CALCIO ECCELLENZA - Ancora un pareggio per il Borgaro
CALCIO ECCELLENZA - Ancora un pareggio per il Borgaro
L'Alpignano secondo della classe impone il 2-2 alla formazione borgarese
TRIAL - Un'annata densa di soddisfazioni per il Valli del Canavese
TRIAL - Un
Come ogni anno, arrivati al termine dell'annata sportiva, si tirano le somme e si fanno le riflessioni sull'annata appena conclusa
CALCIO - I risultati delle canavesane dalla Promozione alla Terza Categoria
CALCIO - I risultati delle canavesane dalla Promozione alla Terza Categoria
Tutti i risultati delle formazioni canavesane di calcio
CALCIO ECCELLENZA - Borgaro e Rivarolese pareggiano in trasferta
CALCIO ECCELLENZA - Borgaro e Rivarolese pareggiano in trasferta
La Rivarolese che impatta in terra valdostana contro il Pont Donnaz
CALCIO - Il presidente degli arbitri, Marcello Nicchi, ospite a Ivrea
CALCIO - Il presidente degli arbitri, Marcello Nicchi, ospite a Ivrea
L'appuntamento questa sera. Il programma prevede una riunione tecnica alle 19 e subito dopo un incontro presso la sala dorata del Comune
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore