IVREA - I detenuti giocano a calcio in carcere per aiutare i bambini

| La Casa Circondariale di Ivrea parteciperą il prossimo 16 Dicembre alla Seconda edizione della partita di calcio di «Bambinisenzasbarre»

+ Miei preferiti
IVREA - I detenuti giocano a calcio in carcere per aiutare i bambini
Un match di calcio per sostenere la Campagna sui diritti dei bambini figli di detenuti: la Casa Circondariale di Ivrea parteciperà il prossimo 16 Dicembre alla Seconda edizione della partita di calcio di Bambinisenzasbarre. Si sfideranno in campo quattro squadre di detenuti della media e dell’alta sicurezza, rispettivamente alle 9.30 i primi e alle 13.30 i secondi. I detenuti con e senza figli si sfideranno per dare voce e visibilità ai bambini – oltre 100mila ogni anno in Italia – che hanno un genitore recluso, per sensibilizzare istituzioni, sistema carcerario, Media e opinione pubblica affinché non vengano emarginati solo perché figli di detenuti. 
 
L’adesione è altissima: si gioca a Dicembre in tutte le regioni italiane. I calciatori scenderanno in campo con la maglietta di Bambinisenzasbarre, azzurra e gialla come i colori dell’associazione e con la scritta “I diritti dei grandi iniziano dai diritti dei bambini”. Le famiglie potranno assistere alle partite, e i bambini tifare per il loro papà in campo. In totale si giocherà in circa 40 istituti penitenziari, a partecipare saranno oltre 400 persone detenute. 
 
La “Partita di calcio Bambinisenzasbarre” fa parte delle iniziative all’interno della Campagna nazionale di sensibilizzazione “Non un mio crimine, ma una mia condanna. I diritti dei grandi iniziano dai diritti dei bambini”, per promuovere dal 20 Novembre al 20 Dicembre la “Carta dei figli dei detenuti” rinnovata lo scorso settembre dal ministro Orlando, dalla Garante dell’Infanzia Albano e da Bambinisenzasbarre e per portare all’attenzione il tema dei 100mila bambini che entrano ogni giorno ogni anno in carcere per mantenere il legame con i propri genitori, e che oggi vedono riconosciuti i propri bisogni trasformati in diritti. L’Italia è la prima in Europa ad avere un documento che impegna il sistema istituzionale del nostro Paese e la società civile a confrontarsi con la presenza in visita del bambino in carcere, e con il peso che la detenzione del proprio genitore comporta. Noi diciamo che “I diritti dei grandi iniziano dai diritti dei bambini”.
 
L’esperienza della Carta dei figli dei detenuti ha portato l’Italia a essere capofila a livello internazionale. L’Intergruppo del Parlamento Europeo per i diritti dell’infanzia ha deciso di proporre formalmente che la Carta dei figli dei detenuti italiana sia adottata da tutti i Paesi dell’Unione Europea. In queste settimane i deputati del Parlamento Europeo stanno raccogliendo le firme necessarie alla Dichiarazione Scritta n.84, per avviare l’iter di adozione della Carta italiana.
Dove è successo
QC Sport
TRAGEDIA - Il mondo del rally in lutto per la morte del grande Beppe Volta sull'autostrada Torino-Milano
TRAGEDIA - Il mondo del rally in lutto per la morte del grande Beppe Volta sull
Oggi a Chivasso, sull'autostrada A4 Torino-Milano, il 71enne investito e ucciso nei pressi dell'uscita di Chivasso Centro era Beppe Volta, un pezzo di storia del rally italiano, una vera e propria icona
RIVAROLO - «Canavese in Sport»: il territorio scommette sul turismo - VIDEO
RIVAROLO - «Canavese in Sport»: il territorio scommette sul turismo - VIDEO
L'assessore regionale Ferraris, ospite alla Nuova Fiera del Canavese, illustra le prossime iniziative del comitato nato per valorizzare il territorio attraverso le discipline sportive
RALLY - Memorial Conrero 2017: svelati anche gli ultimi segreti
RALLY - Memorial Conrero 2017: svelati anche gli ultimi segreti
Se sono ancora nascosti i nomi dei protagonisti «le iscrizioni stanno procedendo nel migliore dei modi» assicura Meneghetti
CALCIO - Allo Juventus Stadium l'oratorio Suor Paola di Bosconero ha «aperto» Juve-Genoa - FOTO
CALCIO - Allo Juventus Stadium l
Allo Juventus Stadium di Torino a vincere č stato l’entusiasmo dei ragazzi della Junior TIM Cup, progetto promosso da Lega Serie A, TIM e CSI
MOTORI - Salto di qualitą per Il pilota leinicese Lorenzo Veglia
MOTORI - Salto di qualitą per Il pilota leinicese Lorenzo Veglia
Sarą parte integrante del Campionato Gran Turismo al volante della Lamborghini Huracąn GT3 del team Antonelli Motorsport
CALCIO - I bimbi di Bosconero giocano allo Juventus Stadium per la Junior TIM Cup
CALCIO - I bimbi di Bosconero giocano allo Juventus Stadium per la Junior TIM Cup
Le squadre dell’Oratorio Suor Paola di Bosconero e della Parrocchia San Martino di Rivoli scenderanno sullo stesso campo che vedrą protagonisti i giocatori delle due squadre di Serie A
ARCO - La Compagnia Arcieri di Monte Soglio sugli scudi ai mondiali
ARCO - La Compagnia Arcieri di Monte Soglio sugli scudi ai mondiali
A fine mese per il campionato italiano cacciatori parteciperanno gli atleti canavesani Ferruccio Berti e Mauro Fenoglio Gaddņ
RALLY - Frana a Settimo Vittone: cambia il percorso del «Conrero»
RALLY - Frana a Settimo Vittone: cambia il percorso del «Conrero»
Nonostante una frana che ostruisce la strada della speciale di Nomaglio prosegue senza soste l'avvicinamento della gara
KARATE - Doppio titolo tricolore per Marco Buffo e Lorenzo Terzano; titolo anche per Giulia Buffo
KARATE - Doppio titolo tricolore per Marco Buffo e Lorenzo Terzano; titolo anche per Giulia Buffo
Anche da questa edizione gli atleti della REM BU KAN del maestro Giacomo Buffo, supervisionati dal responsabile tecnico maestro Mario Bessolo, si confermano campioni italiani nel kata individuale
ATLETICA LEGGERA - Alla TuttaDritta Internazionale di Torino dieci portacolori dell'Azimut
ATLETICA LEGGERA - Alla TuttaDritta Internazionale di Torino dieci portacolori dell
Alla prima uscita stagionale Davide Favro si conferma atleta dal grande potenziale vincendo nettamente il triathlon Cadetti del Grand Prix di prove multiple Fidal Piemonte a Borgomanero
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore