MONDIALE 2014 - Adios Espana: i campioni del mondo in carica sono già a casa

| La formazione iberica è riuscita nella titanica impresa di fare peggio della seconda Italia di Lippi

+ Miei preferiti
MONDIALE 2014 - Adios Espana: i campioni del mondo in carica sono già a casa
Cala il sipario sull’invincibile “armada”. La Spagna, campione del Mondo in carica, esce di scena dal mondiale 2014 con due sconfitte in due incontri. Ora non ci resta che sparare sulla croce roja. L’eliminazione della compagine spagnola è una storia di calcio moderno molto importante. La formazione iberica è riuscita nella titanica impresa di fare peggio dell’Italia 2.0 di Marcello Lippi. Dopo il bis europeo Iker Casillas e compagni non potevano migliorare.
 
Si doveva cambiare, ma l’allenatore, Vicente Del Bosque, non ne ha avuto l’ardire e, alla fine, l’abbiamo malinconicamente visto con le mani nei capelli (che non ha). Le cervellotiche esclusioni dalla lista dei 23 convocati di Borja Valero e Fernando Llorente erano il primo segnale di una resa anticipata. Quel che resta delle furie rosse è un’entità troppo leggera, incapace di fare del possesso palla costante la sua caratteristica principale. Ci si regge quasi unicamente sulle spalle dello stremato Andres Iniesta.
 
Ci troviamo di fronte anche a una crisi tecnica. Dal 2008 la Spagna ha prodotto grande spettacolo, ma molti meno giocatori. Naturalizzare Diego Costa, per altro arrivato in Brasile in precarie condizioni atletiche, non è bastato. David De Gea, Jordi Alba, Koke, Javi Martinez, gli ultimi innesti al gruppo storico dei pluricampeones, sono normali giocatori di talento e fanno una differenza relativa. Non deve rifondare, invece, il sorprendente Cile. Non hanno fenomeni, nel senso ronaldiano del termine, però vantano una forte qualità media. Alexi Sanchez lo conoscono anche i muri. Si sono messi in luce il sottovalutato Eduardo Vargas e il poco ortodosso ma efficace Aranguiz.
 
Il tecnico, Jorge Sampaoli, è il loro vero valore aggiunto. E’ un passionale misurato. Si è inventato un camaleontico e adrenalinico 3-5-2 con un difensore e mezzo di ruolo e molti centrocampisti di trama e ordito a fare la spola tra difesa e attacco. Una menzione speciale la merita, infine, Claudio Bravo, portatore sano di sicurezza tra i pali. Tanta roba in attesa che Arturo Vidal torni a essere “il Messi del centrocampo”, come lo ha ribattezzato proprio Sampaoli. 
 
TABELLINO E PAGELLE
 
Spagna (4-2-3-1): Casillas 5, Azpilicueta 5.5, Javi Martinez 5, Sergio Ramos 5.5, Jordi Alba 5.5, X.Alonso 5 (46’ Koke 6), Busquets 5, Inisesta 6, Silva 5, Pedro 5.5 (76’ Cazorla 6), Diego Costa 5 (64’ Torres 5.5). Allenatore: Del Bosque 5.
Cile (3-4-1-2): Bravo 7, Jara 6.5, Medel 7, Silva 6.5, Isla 6.5, Aranguiz 7 (64’ Gutierrez 6.5), Diaz 6, Mena 6.5, Vidal 6 (88’ Carmona sv), Sanchez 6.5, Vargas 7 (85’ Valdivia sv). Allenatore: Sampaoli 7.5.
Arbitro: Geiger 6.5.
 
QC Sport
TRAGEDIA - Il mondo del rally in lutto per la morte del grande Beppe Volta sull'autostrada Torino-Milano
TRAGEDIA - Il mondo del rally in lutto per la morte del grande Beppe Volta sull
Oggi a Chivasso, sull'autostrada A4 Torino-Milano, il 71enne investito e ucciso nei pressi dell'uscita di Chivasso Centro era Beppe Volta, un pezzo di storia del rally italiano, una vera e propria icona
MOTORI - Weekend sfortunato per Lorenzo Veglia al Mugello
MOTORI - Weekend sfortunato per Lorenzo Veglia al Mugello
Si è chiusa con un resoconto al di sotto delle aspettative, la parentesi di Campionato Italiano GT del pilota leinicese
PALLAVOLO - Valentina Re dal Canavese alla Serie A
PALLAVOLO - Valentina Re dal Canavese alla Serie A
Valentina Re difenderà i colori della compagine targata Acqua San Bernardo in Serie A2 nel prossimo campionato
TAVAGNASCO - Domenica si corre in montagna la «Santa Maria Maddalena ai piani»
TAVAGNASCO - Domenica si corre in montagna la «Santa Maria Maddalena ai piani»
Edizione numero 66 della corsa Tavagnasco-S.M. Maddalena ai piani – Km verticale - inserita nel progetto «Sport e Resistenza»
CICLISMO - Gran finale per la «Sei giorni di Torino»: due titoli per il canavesano Topatigh
CICLISMO - Gran finale per la «Sei giorni di Torino»: due titoli per il canavesano Topatigh
Sul tracciato sono però emersi i campioni locali, con il canavesano Fabrizio Topatigh che sabato si è aggiudicato un doppio titolo italiano nei nazionali di paraciclismo
CERESOLE REALE - Con la Ultra Sky Marathon, Ceresole sul tetto del mondo
CERESOLE REALE - Con la Ultra Sky Marathon, Ceresole sul tetto del mondo
In una cornice spettacolare atleti e accompagnatori si sono trovati a festeggiare l'ingresso di Ceresole tra le grandi località che ospitano le gare mondiali di corsa in montagna
CERESOLE REALE - Tutto il Canavese brinda al successo della Royal
CERESOLE REALE - Tutto il Canavese brinda al successo della Royal
Un grande successo anche in termini di pubblico che stimola a puntare su questi eventi per la valorizzazione del territorio
CALCIO - L'unione fa la forza: nasce l'Agliè Valle Sacra
CALCIO - L
Presentazione ufficiale, la scorsa settimana, a palazzo civico dove, a fare gli onori di casa, c'era il sindaco Marco Succio
CERESOLE REALE - Vittorie tutte italiane alla Roc Sky Race - 90 FOTO DELLA GARA
CERESOLE REALE - Vittorie tutte italiane alla Roc Sky Race - 90 FOTO DELLA GARA
La Roc Sky Race è la versione corta della Royal (coincidono della prima parte) ed è dedicata alla vetta più alta del versante S del Parco Nazionale del Gran Paradiso, il Roc (4026 metri)
CERESOLE REALE - La vittoria della Royal Marathon va in Nepal: strepitosa gara e successo di pubblico - FOTO e VIDEO
CERESOLE REALE - La vittoria della Royal Marathon va in Nepal: strepitosa gara e successo di pubblico - FOTO e VIDEO
Tra due ali di folla ha vinto con un tempo eccezionale, dopo oltre 52 chilometri di gara, Bhim Bahadur Gurung, proveniente dal Nepal. Ha preceduto sul traguardo lo svedese Andrè Jonsson con il quale ha duellato fino agli ultimi chilometri
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore