MONDIALE 2014 - Adios Espana: i campioni del mondo in carica sono già a casa

| La formazione iberica è riuscita nella titanica impresa di fare peggio della seconda Italia di Lippi

+ Miei preferiti
MONDIALE 2014 - Adios Espana: i campioni del mondo in carica sono già a casa
Cala il sipario sull’invincibile “armada”. La Spagna, campione del Mondo in carica, esce di scena dal mondiale 2014 con due sconfitte in due incontri. Ora non ci resta che sparare sulla croce roja. L’eliminazione della compagine spagnola è una storia di calcio moderno molto importante. La formazione iberica è riuscita nella titanica impresa di fare peggio dell’Italia 2.0 di Marcello Lippi. Dopo il bis europeo Iker Casillas e compagni non potevano migliorare.
 
Si doveva cambiare, ma l’allenatore, Vicente Del Bosque, non ne ha avuto l’ardire e, alla fine, l’abbiamo malinconicamente visto con le mani nei capelli (che non ha). Le cervellotiche esclusioni dalla lista dei 23 convocati di Borja Valero e Fernando Llorente erano il primo segnale di una resa anticipata. Quel che resta delle furie rosse è un’entità troppo leggera, incapace di fare del possesso palla costante la sua caratteristica principale. Ci si regge quasi unicamente sulle spalle dello stremato Andres Iniesta.
 
Ci troviamo di fronte anche a una crisi tecnica. Dal 2008 la Spagna ha prodotto grande spettacolo, ma molti meno giocatori. Naturalizzare Diego Costa, per altro arrivato in Brasile in precarie condizioni atletiche, non è bastato. David De Gea, Jordi Alba, Koke, Javi Martinez, gli ultimi innesti al gruppo storico dei pluricampeones, sono normali giocatori di talento e fanno una differenza relativa. Non deve rifondare, invece, il sorprendente Cile. Non hanno fenomeni, nel senso ronaldiano del termine, però vantano una forte qualità media. Alexi Sanchez lo conoscono anche i muri. Si sono messi in luce il sottovalutato Eduardo Vargas e il poco ortodosso ma efficace Aranguiz.
 
Il tecnico, Jorge Sampaoli, è il loro vero valore aggiunto. E’ un passionale misurato. Si è inventato un camaleontico e adrenalinico 3-5-2 con un difensore e mezzo di ruolo e molti centrocampisti di trama e ordito a fare la spola tra difesa e attacco. Una menzione speciale la merita, infine, Claudio Bravo, portatore sano di sicurezza tra i pali. Tanta roba in attesa che Arturo Vidal torni a essere “il Messi del centrocampo”, come lo ha ribattezzato proprio Sampaoli. 
 
TABELLINO E PAGELLE
 
Spagna (4-2-3-1): Casillas 5, Azpilicueta 5.5, Javi Martinez 5, Sergio Ramos 5.5, Jordi Alba 5.5, X.Alonso 5 (46’ Koke 6), Busquets 5, Inisesta 6, Silva 5, Pedro 5.5 (76’ Cazorla 6), Diego Costa 5 (64’ Torres 5.5). Allenatore: Del Bosque 5.
Cile (3-4-1-2): Bravo 7, Jara 6.5, Medel 7, Silva 6.5, Isla 6.5, Aranguiz 7 (64’ Gutierrez 6.5), Diaz 6, Mena 6.5, Vidal 6 (88’ Carmona sv), Sanchez 6.5, Vargas 7 (85’ Valdivia sv). Allenatore: Sampaoli 7.5.
Arbitro: Geiger 6.5.
 
QC Sport
TRAGEDIA - Il mondo del rally in lutto per la morte del grande Beppe Volta sull'autostrada Torino-Milano
TRAGEDIA - Il mondo del rally in lutto per la morte del grande Beppe Volta sull
Oggi a Chivasso, sull'autostrada A4 Torino-Milano, il 71enne investito e ucciso nei pressi dell'uscita di Chivasso Centro era Beppe Volta, un pezzo di storia del rally italiano, una vera e propria icona
ATLETICA LEGGERA - Splendida tripletta per i canavesani ai campionati piemontesi individuali
ATLETICA LEGGERA - Splendida tripletta per i canavesani ai campionati piemontesi individuali
Lorenzo Novo si è aggiudicato il titolo piemontese nella gara di salto in lungo planando a 6,59
BOCCE - La nazionale ai mondiali parla canavesano
BOCCE - La nazionale ai mondiali parla canavesano
E’ tutta la piemontese la nazionale di bocce che fino al 24 settembre sarà impegnata nel Campionato Mondiale a Casablanca, in Marocco
ATLETICA LEGGERA - Oltre trecento atleti al secondo meeting Città di Chivasso
ATLETICA LEGGERA - Oltre trecento atleti al secondo meeting Città di Chivasso
Prestazione super per il marciatore torinese dell’Aeronautica Federico Tontodonati che ha siglato il tempo di 19’26”86 sui 5000
CUORGNE' - La giovane promessa del ciclismo fa tappa in municipio
CUORGNE
Egan Bernal da oltre un anno abita a Cuorgnè con la fidanzata Xiomara Guerrero, anche lei campionessa di ciclismo
CALCIO SECONDA - Esordio vincente per l'Agliè nel derby con il Castellamonte
CALCIO SECONDA - Esordio vincente per l
Prima giornata di campionato: bene la Strambinese. Un punto per Forno e Valchiusella
CALCIO PRIMA - Ivrea 1905 e Caselle al comando delle classifiche
CALCIO PRIMA - Ivrea 1905 e Caselle al comando delle classifiche
L'Ivrea 1905 vince il derby cittadino di misura. Nei piani alti della graduatoria anche Colleretto, Bosconerese, Azeglio e Atletico Volpiano
CALCIO PROMOZIONE - La Rivarolese stecca la prima in casa
CALCIO PROMOZIONE - La Rivarolese stecca la prima in casa
Perdono anche Bollengo e Quincitava. Bene l'Ivrea Banchette ora secondo in classifica. Pari per il Volpiano in casa con il La Chivasso
CALCIO SERIE D - All'ultimo respiro il Borgaro trova il pareggio
CALCIO SERIE D - All
Il Borgaro pareggia in pieno recupero riprendendosi un po' della sfortuna delle prime tre di campionato. Casale amareggiato
CICLISMO - Vince la corsa di Rivara ma rifiuta il bacio delle miss e lo champagne: «Sono musulmano»
CICLISMO - Vince la corsa di Rivara ma rifiuta il bacio delle miss e lo champagne: «Sono musulmano»
E' stata una premiazione decisamente sobria quella di domenica scorsa a Rivara per il memorial di ciclismo dedicato a Francesco Data e Guido Tessiore
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore