MONDIALE 2014 - Italia imbarazzante: Costa Rica vince con merito e passa il turno

| Gli azzurri si complicano la vita e rimandano la qualificazione a martedì contro l'Uruguay. Banda Prandelli inguardabile

+ Miei preferiti
MONDIALE 2014 - Italia imbarazzante: Costa Rica vince con merito e passa il turno
“Squadra che vince non si cambia”. Prandelli non si affida al secolare rito scaramantico e rimedia una sconfitta pazzesca contro Costa Rica. Squadra che corre e con qualche piede buono a sorpresa, ma non certo eccezionale. L’Italia ci mette del suo per regalare tre punti, primato del girone e qualificazione. Mai vista un’Italia così imbarazzante, degna della seconda Italia di Lippi. Quella che, non a caso, quattro anni fa venne spedita meritatamente a casa dopo tre partite tremende. La sconfitta con il Costa Rica, per ora, rispedisce al mittente solo l’Inghilterra ma servirà qualcosa di ben diverso, martedì, per avere ragione dell’Uruguay e passare il turno.
 
Prandelli, dicevamo, cambia qualche pedina nella formazione che ha superato con merito gli inglesi. Schierando un paio di “pippe” da oscar. A partire dall’imbarazzante Thiago Motta, non a caso sostituito per disperazione a fine primo tempo. Non da meno Abate, nel primo tempo, e, nella ripresa, Insigne e Cassano. Buio più assoluto. Nella ripresa nemmeno un tiro in porta, nonostante lo svantaggio. Anziché una squadra con il sangue negli occhi è rientrata dagli spogliatoi una formazione ancora più anemica. 
 
Che girasse un po’ tutto male si era capito già nel primo quarto d’ora. Tra le incertezze di Buffon e le papere di Chiellini (che regalerà anche un calcio di rigore al Costa Rica, fortunatamente non visto dal direttore di gara). Il risveglio di Balotelli (due fiammate in un minuto) è stato solo un’illusione. All’ultimo affondo del primo tempo, sull’ennesima dormita difensiva di Chiellini, il Costa Rica passa. E lo fa col merito di chi, giustamente, si è presentato sul campo senza nulla da perdere. Con l’unica consapevolezza che solo fisicamente avrebbero potuto surclassare gli azzurri.
 
Detto fatto. L’Italia s’inserisce nel solco delle formazioni europee che patiscono il caldo. Dopo la Spagna e l’Inghilterra tocca alla banda Prandelli. Nella ripresa nessuna idea per pareggiare il match. Solo lanci lunghi alla “viva il parroco” e giocate individuali puntualmente inutili. Dal momento che non sarà possibile dotare tutti i calciatori di un Pinguino De Longhi da portare in campo, prepariamoci a soffrire pesantemente anche l’Uruguay. Con tante incognite in più. Degli undici scesi in campo contro il Costa Rica non si salva nessuno. Martedì ci basterà un pareggio per passare. Sicuramente giocheremo per quello. Di più, al momento, non è lecito attendersi.
 
TABELLINO E PAGELLE
 
Italia (4-1-4-1): Buffon 5, Abate 5, Barzagli 6, Chiellini 4.5, Darmian 6, De Rossi 6, Candreva 5 (11' st Insigne 5), Pirlo 6, Thiago Motta 5 (1' st Cassano 5), Marchisio 5.5 (23' st Cerci 5.5), Balotelli 5. (12 Sirigu, 13 Perin, 20 Paletta, 19 Bonucci, 2 De Sciglio, 14 Aquilani, 23 Verratti, 18 Parolo, 11 Cerci, 17 Immobile). All. Prandelli.
Costarica (5-4-1): Navas 6, Gamboa 7, Duarte 6.5, Gonzalez 7, Umana 6.5, Diaz 7, Tejeda 6.5 (22' st Cubero 6), Borges 6.5, Ruiz 7 (35' st Brenes 6), Bolanos 6.5, Campbell 6 (29' st Urena 5.5). (2 Zamora, 18 Pemberton, 23 Cambronero, 12 Francis, 8 Mora, 19 Miller, 5 Borges, 11 Barrantes, 13 Granados, 20 Calvo). All. Pinto. 
Arbitro: Osses (Chi) 6
Rete:  45' Ruiz
QC Sport
CALCIO - Nessun insulto razzista durante la partita degli Allievi a Castellamonte
CALCIO - Nessun insulto razzista durante la partita degli Allievi a Castellamonte
l Giudice Sportivo del comitato Figc di Aosta, Ezio Garrone, assistito dal rappresentante dell’Aia, Ugo Navillod, non ha preso provvedimenti in ordine al presunto caso di razzismo in campo
GRAN PIEMONTE - Il grande ciclismo italiano torna protagonista in Canavese - FOTO
GRAN PIEMONTE - Il grande ciclismo italiano torna protagonista in Canavese - FOTO
Presentato oggi a Torino il GranPiemonte 2017, organizzato da RCS Sport-La Gazzetta dello Sport in collaborazione con la Regione Piemonte, la Federazione Ciclistica Italiana e la Camera di Commercio di Torino
RALLY - Conto alla rovescia per il decimo Memorial Conrero
RALLY - Conto alla rovescia per il decimo Memorial Conrero
Il rally storico avrà il suo epicentro ancora una volta a Ivrea e vivrà la parte agonistica venerdì 5 e sabato 6 maggio
CASTELLAMONTE - Insulti razzisti sul campo di calcio: ragazzino di 16 anni lascia la partita in lacrime
CASTELLAMONTE - Insulti razzisti sul campo di calcio: ragazzino di 16 anni lascia la partita in lacrime
Sabato scorso un giovane di colore sarebbe stato insultato a Castellamonte, nel corso del match del campionato allievi fascia B. Il ragazzo dopo aver ricevuto degli insulti a sfondo razzista è uscito dal campo piangendo
KARATE – Ad Anagni si fanno onore gli agonisti della Rem Bu Kan Rivarolo Canavese
KARATE – Ad Anagni si fanno onore gli agonisti della Rem Bu Kan Rivarolo Canavese
Un'altra grande soddisfazione per il Karate ski Piemontese, che si concentrerà ora sul prossimo impegno in calendario
IVREA - Il Circolo Scherma Giuseppe Delfino festeggia la doppia promozione
IVREA - Il Circolo Scherma Giuseppe Delfino festeggia la doppia promozione
Per Ivrea è una conferma ad alti livelli in una disciplina, quella della Scherma, che da anni vede il Circolo Delfino fare bene
CALCIO - La Mappanese dice "No al razzismo e alla violenza" - VIDEO
CALCIO - La Mappanese dice "No al razzismo e alla violenza" - VIDEO
Gli striscioni sono stati autorizzati dal presidente della federazione calcio piemontese, Christian Mossino, che ha lodato l'iniziativa
CANOA - La nazionale italiana presentata al castello di Parella - FOTO
CANOA - La nazionale italiana presentata al castello di Parella - FOTO
«La Regione Piemonte ha lavorato con la Federazione per ottenere il centro federale e ci siamo riusciti», ha detto l’assessore regionale allo Sport, Giovanni Maria Ferraris
IVREA - Il Canavese si conferma capitale della canoa - FOTO
IVREA - Il Canavese si conferma capitale della canoa - FOTO
La canoa slalom italiana riparte proprio da Ivrea e dalle tumultuose e impegnative acque della Dora Baltea
CALCIO - Villaretto-Mappanese: nessun insulto razzista in campo
CALCIO - Villaretto-Mappanese: nessun insulto razzista in campo
Il giudice sportivo, letto il referto dell'arbitro, conferma che all'interno del campo non si sono verificati episodi di razzismo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore