MONDIALE 2014 - Nessuna sorpresa: anche Olanda e Argentina in semifinale

| I tulipani piegano solo ai rigori un'indomita Costa Rica

+ Miei preferiti
MONDIALE 2014 - Nessuna sorpresa: anche Olanda e Argentina in semifinale
Le semifinali del Mondiale saranno Germania-Brasile e Olanda-Argentina. Entrambe le sfide sono già state, in passato, una finale di Coppa del Mondo.  Rispettivamente Giappone e Corea 2002 (2-0 per la Selecao di Ronaldo) e Argentina 1978 (3-1 per l’albiceleste di Mario Kempes). Corsi e ricorsi storici che la dicono lunga sui quarti di nobiltà delle pretendenti al titolo. Complessivamente in campo ci saranno dieci allori mondiali. Troppa grazia.
 
Tuttavia, piuttosto che sulla sassata vincente scagliata da Gonzalo Higuain o sulla spocchia baldanzosa del portiere oranje part-time Krul, specializzato in parate dagli undici metri, preferiamo virare su qualcosa di tanto bello quanto misterioso nel rutilante mondo del calcio. L’elogio di una sconfitta e di chi sa accettarla dopo essersi opposto con tutte le forze. Una situazione sconosciuta all’Italia pallonara (e non solo). Serate come quella di Salvador de Bahia e uscite di scena a testa alta come quella del Costarica sono un’epifania e una lezione con la lettera “L” maiuscola per il nostro decadente “calcetto” italicus, naufragato come la Costa Concordia sull’urticante spiaggia dell’aforisma partorito dalla fervida (?) immaginazione di Giampiero Boniperti, secondo cui “vincere non è importante, è l’unica cosa che conta”.
 
La strenue resistenza ai tulipani della truppa di Jorge Luis Pinto, indomita fino oltre ogni immaginabile zona Cesarini, è stata talmente ammagliante da spingere anche la dea bendata a riconoscerne la grandezza, con gli effetti speciali di tre legni/bastoni messi tra le ruote degli olandesi volanti. Il Costarica, a differenza dei sapientoni azzurri, ha fatto tanto con poco: un portiere, Keilor Navas in stato di grazia, una buona organizzazione difensiva, un discreto dieci come Bryan Ruiz e molta palla lunga e pedalare. L’eliminazione dei ticos è da oscar pure per la grande bellezza della forza della disperazione messa da Urena nel bussare senza fortuna alla porta avversaria al 120esimo. L’ultima orgogliosa ribellione di Acosta e compagni alla fine del sogno. Il resto, ad un dischetto da una storica semifinale, è la visione del “loco” Louis Van Gaal: fuori all’ultimo secondo di partita Cillessen, dentro Krul e sipario. 
QC Sport
TRAGEDIA - Il mondo del rally in lutto per la morte del grande Beppe Volta sull'autostrada Torino-Milano
TRAGEDIA - Il mondo del rally in lutto per la morte del grande Beppe Volta sull
Oggi a Chivasso, sull'autostrada A4 Torino-Milano, il 71enne investito e ucciso nei pressi dell'uscita di Chivasso Centro era Beppe Volta, un pezzo di storia del rally italiano, una vera e propria icona
CANOA - Mondiali Junior e Under 23 a Ivrea: subito tre medaglie per l'Italia
CANOA - Mondiali Junior e Under 23 a Ivrea: subito tre medaglie per l
Assegnati i titoli di Campione del Mondo a squadre nelle discipline previste di K1 men, K1 women, C1 men, C1 women, Junior e Under 23
CICLISMO - I Campionati italiani giovanili al Velodromo Francone
CICLISMO - I Campionati italiani giovanili al Velodromo Francone
Un'opportunità turistica e di vero rilancio per l'unico impianto di ciclismo su pista presente nel Nord ovest italiano
MOTORI - Weekend in ombra per Lorenzo Veglia al Mugello
MOTORI - Weekend in ombra per Lorenzo Veglia al Mugello
Al di sotto delle aspettative della vigilia la parentesi toscana di Campionato Italiano Gran Turismo per il pilota di Leini
MONGOL RALLY - Il team «Eeeh Ma Il Pandone» supera il confine - FOTO
MONGOL RALLY - Il team «Eeeh Ma Il Pandone» supera il confine - FOTO
Il team «Eeeh Ma Il Pandone», partito dal Canavese sabato mattina destinazione Mongolia per il Mongol Rally sta procedendo nella prima parte del viaggio
CICLISMO - Da Cuorgnè al Nivolet con il fan club di Egan Bernal
CICLISMO - Da Cuorgnè al Nivolet con il fan club di Egan Bernal
Si chiama «Sulle strade di Egan Bernal in cima al Gran Paradiso dove osano i grandi scalatori», la pedalata spontanea da Cuorgnè al Colle del Nivolet che si terrà sabato 21 luglio
CANOA - Sarà ancora una volta ribalta internazionale per Ivrea e il Canavese
CANOA - Sarà ancora una volta ribalta internazionale per Ivrea e il Canavese
Dal 17 al 22 luglio con i Campionati del Mondo Junior e Under 23 di Canoa Slalom, manifestazione dell'International Canoe Federation (ICF)
CASELLE - Un aeroporto blindato per l'arrivo di Cristiano Ronaldo
CASELLE - Un aeroporto blindato per l
Non ci sarà alcun bagno di folla per Cristiano Ronaldo in arrivo a Torino. Nemmeno all'aeroporto Sandro Pertini di Caselle
MOTORI - Lorenzo Veglia al Mugello per il tricolore Gran Turismo
MOTORI - Lorenzo Veglia al Mugello per il tricolore Gran Turismo
Il pilota di Leini atteso nel weekend sull'asfalto dell'autodromo fiorentino al "giro di boa" del Campionato Italiano GT
PARACICLISMO - Livio Raggino campione italiano: il tricolore sbarca a Rivarolo Canavese
PARACICLISMO - Livio Raggino campione italiano: il tricolore sbarca a Rivarolo Canavese
Il pubblico numeroso e ormai affezionato a questa splendida coppia composta da papà e figlio speciali ha respirato l'orgoglio azzurro tra tanti campioni olimpici e del mondo. Un altro successo per il mitico Raggino
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore