MONDIALE 2014 - Nessuna sorpresa: anche Olanda e Argentina in semifinale

| I tulipani piegano solo ai rigori un'indomita Costa Rica

+ Miei preferiti
MONDIALE 2014 - Nessuna sorpresa: anche Olanda e Argentina in semifinale
Le semifinali del Mondiale saranno Germania-Brasile e Olanda-Argentina. Entrambe le sfide sono già state, in passato, una finale di Coppa del Mondo.  Rispettivamente Giappone e Corea 2002 (2-0 per la Selecao di Ronaldo) e Argentina 1978 (3-1 per l’albiceleste di Mario Kempes). Corsi e ricorsi storici che la dicono lunga sui quarti di nobiltà delle pretendenti al titolo. Complessivamente in campo ci saranno dieci allori mondiali. Troppa grazia.
 
Tuttavia, piuttosto che sulla sassata vincente scagliata da Gonzalo Higuain o sulla spocchia baldanzosa del portiere oranje part-time Krul, specializzato in parate dagli undici metri, preferiamo virare su qualcosa di tanto bello quanto misterioso nel rutilante mondo del calcio. L’elogio di una sconfitta e di chi sa accettarla dopo essersi opposto con tutte le forze. Una situazione sconosciuta all’Italia pallonara (e non solo). Serate come quella di Salvador de Bahia e uscite di scena a testa alta come quella del Costarica sono un’epifania e una lezione con la lettera “L” maiuscola per il nostro decadente “calcetto” italicus, naufragato come la Costa Concordia sull’urticante spiaggia dell’aforisma partorito dalla fervida (?) immaginazione di Giampiero Boniperti, secondo cui “vincere non è importante, è l’unica cosa che conta”.
 
La strenue resistenza ai tulipani della truppa di Jorge Luis Pinto, indomita fino oltre ogni immaginabile zona Cesarini, è stata talmente ammagliante da spingere anche la dea bendata a riconoscerne la grandezza, con gli effetti speciali di tre legni/bastoni messi tra le ruote degli olandesi volanti. Il Costarica, a differenza dei sapientoni azzurri, ha fatto tanto con poco: un portiere, Keilor Navas in stato di grazia, una buona organizzazione difensiva, un discreto dieci come Bryan Ruiz e molta palla lunga e pedalare. L’eliminazione dei ticos è da oscar pure per la grande bellezza della forza della disperazione messa da Urena nel bussare senza fortuna alla porta avversaria al 120esimo. L’ultima orgogliosa ribellione di Acosta e compagni alla fine del sogno. Il resto, ad un dischetto da una storica semifinale, è la visione del “loco” Louis Van Gaal: fuori all’ultimo secondo di partita Cillessen, dentro Krul e sipario. 
QC Sport
CALCIO - Nessun insulto razzista durante la partita degli Allievi a Castellamonte
CALCIO - Nessun insulto razzista durante la partita degli Allievi a Castellamonte
l Giudice Sportivo del comitato Figc di Aosta, Ezio Garrone, assistito dal rappresentante dell’Aia, Ugo Navillod, non ha preso provvedimenti in ordine al presunto caso di razzismo in campo
GRAN PIEMONTE - Il grande ciclismo italiano torna protagonista in Canavese - FOTO
GRAN PIEMONTE - Il grande ciclismo italiano torna protagonista in Canavese - FOTO
Presentato oggi a Torino il GranPiemonte 2017, organizzato da RCS Sport-La Gazzetta dello Sport in collaborazione con la Regione Piemonte, la Federazione Ciclistica Italiana e la Camera di Commercio di Torino
RALLY - Conto alla rovescia per il decimo Memorial Conrero
RALLY - Conto alla rovescia per il decimo Memorial Conrero
Il rally storico avrà il suo epicentro ancora una volta a Ivrea e vivrà la parte agonistica venerdì 5 e sabato 6 maggio
CASTELLAMONTE - Insulti razzisti sul campo di calcio: ragazzino di 16 anni lascia la partita in lacrime
CASTELLAMONTE - Insulti razzisti sul campo di calcio: ragazzino di 16 anni lascia la partita in lacrime
Sabato scorso un giovane di colore sarebbe stato insultato a Castellamonte, nel corso del match del campionato allievi fascia B. Il ragazzo dopo aver ricevuto degli insulti a sfondo razzista è uscito dal campo piangendo
KARATE – Ad Anagni si fanno onore gli agonisti della Rem Bu Kan Rivarolo Canavese
KARATE – Ad Anagni si fanno onore gli agonisti della Rem Bu Kan Rivarolo Canavese
Un'altra grande soddisfazione per il Karate ski Piemontese, che si concentrerà ora sul prossimo impegno in calendario
IVREA - Il Circolo Scherma Giuseppe Delfino festeggia la doppia promozione
IVREA - Il Circolo Scherma Giuseppe Delfino festeggia la doppia promozione
Per Ivrea è una conferma ad alti livelli in una disciplina, quella della Scherma, che da anni vede il Circolo Delfino fare bene
CALCIO - La Mappanese dice "No al razzismo e alla violenza" - VIDEO
CALCIO - La Mappanese dice "No al razzismo e alla violenza" - VIDEO
Gli striscioni sono stati autorizzati dal presidente della federazione calcio piemontese, Christian Mossino, che ha lodato l'iniziativa
CANOA - La nazionale italiana presentata al castello di Parella - FOTO
CANOA - La nazionale italiana presentata al castello di Parella - FOTO
«La Regione Piemonte ha lavorato con la Federazione per ottenere il centro federale e ci siamo riusciti», ha detto l’assessore regionale allo Sport, Giovanni Maria Ferraris
IVREA - Il Canavese si conferma capitale della canoa - FOTO
IVREA - Il Canavese si conferma capitale della canoa - FOTO
La canoa slalom italiana riparte proprio da Ivrea e dalle tumultuose e impegnative acque della Dora Baltea
CALCIO - Villaretto-Mappanese: nessun insulto razzista in campo
CALCIO - Villaretto-Mappanese: nessun insulto razzista in campo
Il giudice sportivo, letto il referto dell'arbitro, conferma che all'interno del campo non si sono verificati episodi di razzismo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore