MONDIALE 2014 - Pernacchie e dimissioni di massa per l'Italia eliminata

| L'Uruguay ci manda a casa dopo un'altra prestazione imbarazzante. Prandelli e Abete si dimettono.

+ Miei preferiti
MONDIALE 2014 - Pernacchie e dimissioni di massa per lItalia eliminata
Uruguay promosso agli ottavi. Italia senza maturità calcistica e rimandata a casa. “E’ il giorno del fallimento”. E’ la laconica e lucida analisi del portiere della nazionale Gigi Buffon. Anche stasera numero uno, di maglia e di fatto, in campo. Due suoi interventi da marziano coi guantoni non sono bastati, al terzo affondo gli uruguagi si sono presi  lo scalpo dell’Italia. Ci ha steso una capocciata di Diego Godin. Lasciamo il Brasile tra la delusione e mille polemiche. Fa più male del morso di “dracula” Suarez a Chiellini.
 
L’eliminazione nel girone d’apertura sta diventando un antipatico deja-vu. Non abbiamo fatto in tempo ad elogiare Marchisio e compagni per la striminzita vittoria sull’Inghilterra, che ce li ritroviamo con le valigie in mano, impegnati al check-in per il mesto ritorno nel Bel Paese. Tu chiamala, se vuoi, caporetto calcistica. L’allenatore Cesare Prandelli e il presidente Federale Giancarlo Abete hanno già levato il disturbo, ben prima di finire esposti al pubblico ludibrio. L’unica a non andarsene è la spiacevole sensazione di aver visto una delle peggiori “Italie” di sempre.
 
Che il made in Italy pallonaro sia tristemente sul viale del tramonto è risaputo, ma a Natal e dintorni è andata in scena la fiera dell’orrore azzurro. 4-1-4-1, 4-2-4, 3-5-2, 3-5-1-1: è mancata solo la celebre bi-zona di Oronzo Canà. Un rimescolio tattico fantozziano ed inutile. Sul rettangolo di gioco, le idee sono rimaste sempre poche e ben confuse. Nel momento in cui si sono perse per strada anche le geometrie euclidee di uno stremato Andrea Pirlo, è stata notte fonda. Tanti i nostri calciatori sulla graticola, difficile salvare qualcuno. Mario Balotelli è andato in un calando vertiginoso, mentre Ciro Immobile ha fatto obiezione di coscienza non tirando praticamente mai in porta.
 
In generale, polveri bagnatissime per tutto il nostro reparto offensivo. Un’agonia lenta, come i ritmi tenuti dai nostri calciatori in campo. Ci vorrebbero almeno tre puntate di Porta a Porta, con tanto di plastico della sauna di Coverciano, per spiegare dove e come si è sbagliata la preparazione. Di sicuro, aver corso poco e male ha aiutato gli avversari ad uccidere le effimere speranze di gloria della formazione di Prandelli.
 
TA BELLINO E PAGELLE
 
ITALIA (3-5-2): Buffon 7; Barzagli 6, Bonucci 5.5, Chiellini 5.5; Darmian 6, De Sciglio 5,5, Marchisio 5, Pirlo 5, Verratti 6,5 (75′ Motta 5,5); Balotelli 5 (46′ Parolo 5,5), Immobile 5 (71′ Cassano 5.5). Allenatore: Prandelli 4.5.
URUGUAY (4-4-2): Muslera 6; Caceres 6,5, Gimenez 7, Godin 7.5, Gonzalez 6; Lodeiro 5 (46′ Pereira 6), Pereira 5,5 (63′ Stuani 5,5), Rios 6, Rodriguez 6.5 (78′ Ramirez sv); Cavani 6, Suarez 5. Allenatore: Tabarez 6,5. 
MARCATORE: 81° Godin (U).
ARBITRO: Marco Rodriguez 4.5.
Espulso: Marchisio (I) al 60°.
QC Sport
TRAGEDIA - Il mondo del rally in lutto per la morte del grande Beppe Volta sull'autostrada Torino-Milano
TRAGEDIA - Il mondo del rally in lutto per la morte del grande Beppe Volta sull
Oggi a Chivasso, sull'autostrada A4 Torino-Milano, il 71enne investito e ucciso nei pressi dell'uscita di Chivasso Centro era Beppe Volta, un pezzo di storia del rally italiano, una vera e propria icona
BOCCE - Campionati di tiro, quattro titoli in Piemonte
BOCCE - Campionati di tiro, quattro titoli in Piemonte
Mauro Bunino, Daniele Micheletti e Serena Traversa si sono laureati Campioni Italiani di Tiro
CALCIO SERIE D - Vittoria fondamentale per il Borgaro Nobis
CALCIO SERIE D - Vittoria fondamentale per il Borgaro Nobis
Tre punti meritati contro un Borgosesia che non aveva particolari velleità di classifica. Gol decisivo nel secondo tempo
TAEKWONDO - Boom di iscritti per la Taekwondo Canavese
TAEKWONDO - Boom di iscritti per la Taekwondo Canavese
Si affinano colpi e tecniche in questi giorni in vista del Campionato Interregionale di Savona
ATLETICA LEGGERA - La rivarolese Nilver Perona si conferma al top in Italia
ATLETICA LEGGERA - La rivarolese Nilver Perona si conferma al top in Italia
Nel secondo Meeting Regionale Run and Jump di Chivasso vittorie targate Azimut Atletica Canavesana per Sara Borello sui 3000, per Alberto Nardi sui 150 e per Marta Rosato sui 600
FOOTBALL AMERICANO - Sconfitta a Reggio Emilia per i Mastini: ora sotto con i Warriors Bologna
FOOTBALL AMERICANO - Sconfitta a Reggio Emilia per i Mastini: ora sotto con i Warriors Bologna
A Reggio Emilia i Mastini vengono sconfitti dai padroni di casa, gli Hogs, per 38-7. Sabato in campo a San Giorgio Canavese
BOCCE - Ivrea domina in Coppa Italia
BOCCE - Ivrea domina in Coppa Italia
Nella selezione di B, invece, Marco Cotto del GB Castellamonte ha vinto la selezione disputata a Rosta
CALCIO SERIE D - Tredici minuti shock: il Borgaro regala tre punti
CALCIO SERIE D - Tredici minuti shock: il Borgaro regala tre punti
Padroni di casa sul doppio vantaggio in tredici minuti. Il primo gol arriva dopo appena sessanta secondi di gioco: un record
ATLETICA LEGGERA - L'Atletica Rivarolo si è aggiudicata il titolo provinciale di staffetta
ATLETICA LEGGERA - L
Giorgio Gueli si è aggiudicato la gara di marcia Allievi della 21a Coppa Città di Serravalle Scrivia valevole come seconda prova del MarciaPiemonte e Trofeo Ugo Frigerio
BASKET - Standing ovation per la GeneaBiomed Chivasso che supera Novara
BASKET - Standing ovation per la GeneaBiomed Chivasso che supera Novara
Alla sirena finale il pubblico chivassese giustamente applaude i suoi atleti, capaci di controllare ed imbrigliare l'energia dei novaresi
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore