MONDIALE 2014 - Senza «aiutino» anche il Brasile s'inceppa

| I padroni di casa sbattono contro il muro eretto dal portiere messicano Ochoa. Nessuna magia di Neymar

+ Miei preferiti
MONDIALE 2014 - Senza «aiutino» anche il Brasile sinceppa
Metti un portiere saracinesca, una squadra che difende con grande personalità e un undici stellare che di stellare ha davvero poco. Mescolate il tutto e otterrete lo 0-0 scialbo e spettacolare (tutto insieme) di Brasile-Messico. Scialbo per i padroni di casa, grandi favoriti di questo mondiale. Spettacolare per il Messico, capace di resistere, senza nemmeno andare troppo in affanno, allo schiacciasassi verdeoro. Sempre ammesso che di schiacciasassi si tratti.
 
Scolari avrà immaginato di superare i messicani recitando il solito copione: “Palla a Neymar che qualcosa s’inventa”. Era già successo con la Croazia. Solo che, in porta, i messicani hanno schierato un certo Ochoa. Sconosciuto, ovviamente, al calcio che conta (appena retrocesso con l’Ajaccio nel campionato francese) eppure capace, da solo, di reggere il peso degli attacchi brasiliani. Almeno tre interventi decisivi nell’arco dei novanta minuti. La partita s’è decisa tutta lì.
 
Giova ricordare, se qualcuno se lo fosse dimenticato, che senza l’aiutino arbitrale nemmeno il Brasile è riuscito ad andare in gol. Con la Croazia è successo un po’ di tutto (dal rosso per Neymar diventato giallo, al rigore platealmente regalato). Con il Messico le cose sono andate diversamente e la corazzata Scolari si è sciolta come neve al sole. Impacciata, contratta, spesso priva di idee. “Palla a Neymar che qualcosa s’inventa”. Scolari l’avrà pensato e ripetuto chissà quante volte. Alcuni dei suoi lo hanno persino assecondato ma, contro i messicani, nemmeno il giocatore più rappresentativo della nazionale verdeoro è riuscito nell’impresa.
 
Dulcis in fundo, anche Julio Cesar, in almeno un paio di occasioni (l’ultima a trenta secondi dal termine), ha tolto le castagna dal fuoco alla pluridecorata nazionale brasiliana. Tanto che, al netto dei miracoli di Ochoa (stilisticamente inguardabile ma molto, molto efficace), tutto sommato il pareggio suona anche come giusta ricompensa per il Messico. La formazione di Herrera non avrebbe meritato la sconfitta. Non c’è samba che tenga. Dopo la vittoria con aiutino nella prima uscita di questo mondiale, il match con il Messico ha solo confermato che, fin qui, il Brasile è ampiamente dietro (per gioco, risultati e spettacolo) almeno a due europee (Olanda e Germania) e, perché no, forse anche alla terza (l’Italia).
 
TABELLINO E PAGELLE
 
BRASILE (4-2-3-1): Julio Cesar 7, Dani Alves 5, Thiago Silva 6, David Luiz 6, Marcelo 5.5, Paulinho 6, Luiz Gustavo 6, Ramires 5 (dal 1′ st Bernard 6), Oscar 5 (dal 39′ st Willian sv), Neymar 6.5, Fred 5 (dal 23′ st Jo 5). (1 Jefferson, 22 Victor, 23 Maicon, 13 Dante, 14 Maxwell, 15 Henrique, 5 Fernandinho, 18 Hernanes, 7 Hulk). All. Scolari 5.5.
MESSICO (5-3-2): Ochoa 8, Aguilar 6, Marquez 6, Rodriguez 6.5, Moreno 6.5, Layun 7, H. Herrera 6.5 (dal 31′ st Fabian sv), Vasquez 7, Guardado 6, Peralta 5.5 (dal 28′ st Hernandez sv), Dos Santos 6.5 (dal 39′ st Jimenez sv). (1 Corona, 12 Talavera, 3 Salcido, 5 Reyes, 11 Pulido, 21 Pena, 16 Ponce, 17 Brizuela, 20 Aquino). All. M. Herrera 7.
Arbitro: Cakir (Turchia) 6.5.
QC Sport
CALCIO - Nessun insulto razzista durante la partita degli Allievi a Castellamonte
CALCIO - Nessun insulto razzista durante la partita degli Allievi a Castellamonte
l Giudice Sportivo del comitato Figc di Aosta, Ezio Garrone, assistito dal rappresentante dell’Aia, Ugo Navillod, non ha preso provvedimenti in ordine al presunto caso di razzismo in campo
GRAN PIEMONTE - Il grande ciclismo italiano torna protagonista in Canavese - FOTO
GRAN PIEMONTE - Il grande ciclismo italiano torna protagonista in Canavese - FOTO
Presentato oggi a Torino il GranPiemonte 2017, organizzato da RCS Sport-La Gazzetta dello Sport in collaborazione con la Regione Piemonte, la Federazione Ciclistica Italiana e la Camera di Commercio di Torino
RALLY - Conto alla rovescia per il decimo Memorial Conrero
RALLY - Conto alla rovescia per il decimo Memorial Conrero
Il rally storico avrà il suo epicentro ancora una volta a Ivrea e vivrà la parte agonistica venerdì 5 e sabato 6 maggio
CASTELLAMONTE - Insulti razzisti sul campo di calcio: ragazzino di 16 anni lascia la partita in lacrime
CASTELLAMONTE - Insulti razzisti sul campo di calcio: ragazzino di 16 anni lascia la partita in lacrime
Sabato scorso un giovane di colore sarebbe stato insultato a Castellamonte, nel corso del match del campionato allievi fascia B. Il ragazzo dopo aver ricevuto degli insulti a sfondo razzista è uscito dal campo piangendo
KARATE – Ad Anagni si fanno onore gli agonisti della Rem Bu Kan Rivarolo Canavese
KARATE – Ad Anagni si fanno onore gli agonisti della Rem Bu Kan Rivarolo Canavese
Un'altra grande soddisfazione per il Karate ski Piemontese, che si concentrerà ora sul prossimo impegno in calendario
IVREA - Il Circolo Scherma Giuseppe Delfino festeggia la doppia promozione
IVREA - Il Circolo Scherma Giuseppe Delfino festeggia la doppia promozione
Per Ivrea è una conferma ad alti livelli in una disciplina, quella della Scherma, che da anni vede il Circolo Delfino fare bene
CALCIO - La Mappanese dice "No al razzismo e alla violenza" - VIDEO
CALCIO - La Mappanese dice "No al razzismo e alla violenza" - VIDEO
Gli striscioni sono stati autorizzati dal presidente della federazione calcio piemontese, Christian Mossino, che ha lodato l'iniziativa
CANOA - La nazionale italiana presentata al castello di Parella - FOTO
CANOA - La nazionale italiana presentata al castello di Parella - FOTO
«La Regione Piemonte ha lavorato con la Federazione per ottenere il centro federale e ci siamo riusciti», ha detto l’assessore regionale allo Sport, Giovanni Maria Ferraris
IVREA - Il Canavese si conferma capitale della canoa - FOTO
IVREA - Il Canavese si conferma capitale della canoa - FOTO
La canoa slalom italiana riparte proprio da Ivrea e dalle tumultuose e impegnative acque della Dora Baltea
CALCIO - Villaretto-Mappanese: nessun insulto razzista in campo
CALCIO - Villaretto-Mappanese: nessun insulto razzista in campo
Il giudice sportivo, letto il referto dell'arbitro, conferma che all'interno del campo non si sono verificati episodi di razzismo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore