MONDIALE 2014 - Senza brillare il Brasile fa sua la prima

| 3-1 alla Croazia con enorme regalo dell'arbitro. I verdeoro giocano in casa: sono i favoriti anche senza strafare. Festa paulista: caotica e un po’ cafona, come la cerimonia inaugurale

+ Miei preferiti
MONDIALE 2014 - Senza brillare il Brasile fa sua la prima
Il Brasile apre le danze con una vittoria al Mondiale 2014. C’erano in ballo più “bolliti” di quelli attesi e più che football bailado è stata una lenta mazurca con tanto di caduta iniziale, rappresentata dal goffo harakiri di Marcelo, autore al 9’ della prima (auto)rete della manifestazione. Alla fine il fatturato dice tre a uno per i ragazzi di Felipe Scolari, che incamerano i primi tre punti del torneo. 
 
Un risultato bugiardo, perché non rende onore a quanto di buono mostrato sul rettangolo di gioco da una Croazia corta e ordinata, scesa in campo con un 4-4-1-1 a “testuggine”, capace di far vedere i sorci verde(oro) ai quotati padroni di casa. Il terribile fantasma del “Maracanazo” ha aleggiato sulle teste della torcida brasiliana per mezz’ora abbondante. Poi si è svegliato il figliol prodigo Neymar ed è iniziata la festa paulista: caotica e un po’ cafona, come la cerimonia inaugurale, non salvata in corner neanche dalle spregiudicate mise sfoggiate da Jennifer Lopez e e Claudinha. 
 
Dani Alves non era lui, Julio Cesar ci ha messo qualche pezza, David Luiz ha fatto meglio di Thiago Silva come spazzino dell’area di rigore e Hulk non è mai diventato verde. Alla fine i migliori in campo per i sudamericani sono stati l’arbitro giapponese Nishimura, che ha giudicato da rigore la palpatina metrosexual di Lovren su Fred, e il portiere croato Pletikosa, ribattezzato “er moviola” per la rapidità pachidermica avuta nel distendersi sulle tutt’altro che irresistibili sciabolate di Neymar e Oscar. Per paradossale che possa sembrare, questo esordio stentato di Hernanes e soci non cambia di una virgola il lotto dei favoriti alla vittoria finale. Non è il Brasile migliore di sempre, lo sapevamo già, ma gioca in casa e non lo si può non mettere in pole position.
 
TABELLINO E PAGELLE
 
Brasile (4-2-3-1): Julio Cesar 6.5; Dani Alves 5.5, Thiago Silva 6, David Luiz 6.5, Marcelo 5.5; Paulinho 5.5 (63' Hernanes 6), Luiz Gustavo 6; Hulk 5 (69' Bernard sv), Oscar 7, Neymar 7 (88' Ramires sv); Fred 6. Allenatore: Scolari 6.5.
Croazia (4-4-1-1): Pletikosa 4.5; Srna 5.5, Corluka 6, Lovren 5.5, Vrsaijko 6.5; Kovacic  5.5 (61' Brozovic 6), Modric 6.5, Rakitic 6.5, Perisic 6.5, Olic 6.5; Jelavic 5.5 (78' Rebic 6). Allenatore: Kovac 6.5.
Arbitro:Yuichi Nishimura 5.
Marcatori: 11' Marcelo (Aut.), 29', 71' Neymar Jr, 90' (+1) Oscar (B).
QC Sport
CALCIO - Nessun insulto razzista durante la partita degli Allievi a Castellamonte
CALCIO - Nessun insulto razzista durante la partita degli Allievi a Castellamonte
l Giudice Sportivo del comitato Figc di Aosta, Ezio Garrone, assistito dal rappresentante dell’Aia, Ugo Navillod, non ha preso provvedimenti in ordine al presunto caso di razzismo in campo
GRAN PIEMONTE - Il grande ciclismo italiano torna protagonista in Canavese - FOTO
GRAN PIEMONTE - Il grande ciclismo italiano torna protagonista in Canavese - FOTO
Presentato oggi a Torino il GranPiemonte 2017, organizzato da RCS Sport-La Gazzetta dello Sport in collaborazione con la Regione Piemonte, la Federazione Ciclistica Italiana e la Camera di Commercio di Torino
RALLY - Conto alla rovescia per il decimo Memorial Conrero
RALLY - Conto alla rovescia per il decimo Memorial Conrero
Il rally storico avrà il suo epicentro ancora una volta a Ivrea e vivrà la parte agonistica venerdì 5 e sabato 6 maggio
CASTELLAMONTE - Insulti razzisti sul campo di calcio: ragazzino di 16 anni lascia la partita in lacrime
CASTELLAMONTE - Insulti razzisti sul campo di calcio: ragazzino di 16 anni lascia la partita in lacrime
Sabato scorso un giovane di colore sarebbe stato insultato a Castellamonte, nel corso del match del campionato allievi fascia B. Il ragazzo dopo aver ricevuto degli insulti a sfondo razzista è uscito dal campo piangendo
KARATE – Ad Anagni si fanno onore gli agonisti della Rem Bu Kan Rivarolo Canavese
KARATE – Ad Anagni si fanno onore gli agonisti della Rem Bu Kan Rivarolo Canavese
Un'altra grande soddisfazione per il Karate ski Piemontese, che si concentrerà ora sul prossimo impegno in calendario
IVREA - Il Circolo Scherma Giuseppe Delfino festeggia la doppia promozione
IVREA - Il Circolo Scherma Giuseppe Delfino festeggia la doppia promozione
Per Ivrea è una conferma ad alti livelli in una disciplina, quella della Scherma, che da anni vede il Circolo Delfino fare bene
CALCIO - La Mappanese dice "No al razzismo e alla violenza" - VIDEO
CALCIO - La Mappanese dice "No al razzismo e alla violenza" - VIDEO
Gli striscioni sono stati autorizzati dal presidente della federazione calcio piemontese, Christian Mossino, che ha lodato l'iniziativa
CANOA - La nazionale italiana presentata al castello di Parella - FOTO
CANOA - La nazionale italiana presentata al castello di Parella - FOTO
«La Regione Piemonte ha lavorato con la Federazione per ottenere il centro federale e ci siamo riusciti», ha detto l’assessore regionale allo Sport, Giovanni Maria Ferraris
IVREA - Il Canavese si conferma capitale della canoa - FOTO
IVREA - Il Canavese si conferma capitale della canoa - FOTO
La canoa slalom italiana riparte proprio da Ivrea e dalle tumultuose e impegnative acque della Dora Baltea
CALCIO - Villaretto-Mappanese: nessun insulto razzista in campo
CALCIO - Villaretto-Mappanese: nessun insulto razzista in campo
Il giudice sportivo, letto il referto dell'arbitro, conferma che all'interno del campo non si sono verificati episodi di razzismo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore