MONDIALE 2014 - Settebello Germania. Il presuntuoso Brasile incassa il passivo più umiliante della storia

| Semifinale pazzesca: i padroni di casa soccombono di fronte a una Germania a tratti devastante. Non bastano le assenze di Neymar e Thiago Silva per spiegare il tracollo della nazionale verdeoro

+ Miei preferiti
MONDIALE 2014 - Settebello Germania. Il presuntuoso Brasile incassa il passivo più umiliante della storia
Piaccia o meno, la data dell’otto luglio 2014 va segnata sul calendario. Semifinale di un mondiale di calcio. Mai era finita così. Entra nella storia Brasile-Germania. 1-7. Cose mai viste. Padroni di casa umiliati dai glaciali e superiori avversari. Ma se la partita si rigiocasse altre cento volte, difficilmente si potrebbe ripetere un risultato simile. Pazzesco. Nemmeno lontanamente immaginabile: dal più ottimista dei tedeschi come dal più pessimista dei brasiliani.
 
Non basta, sia chiaro, la contemporanea assenza di Neymar e Thiago Silva per dare un senso alla disfatta verdeoro. D’accordo: il Brasile è arrivato in semifinale quasi sempre godendo dell’aiuto altrui (qualche volta di troppo anche dall’arbitro di  turno), senza brillare e con una buona dose di fortuna (leggasi la vittoria ai rigori col Cile), ma da qui ad immaginare un’epica disfatta, la strada è ancora lunga. Per contro la Germania, questo si, è arrivata in semifinale con i favori del pronostico. Quadrata, solida, fin troppo “sul pezzo”, se si esclude il pareggio (2-2) con il Ghana. Teutonica superiorità: quando si vince 7-1 c’è poco da dire.
 
Serata da dimenticare in fretta per il Brasile anche se il sogno sfumato del mondiale in casa resterà un’onta difficile da superare. Dieci minuti di studio. Poi la Germania colpisce. E nel primo gol di Muller, quello che devasta psicologicamente i padroni di casa, c’è il riassunto della partita: cross morbido e l’attaccante tedesco clamorosamente solo in area che segna facile facile come se stesse giocando nel giardinetto sotto casa. Robe da matti. Specie in una semifinale del mondiale. Da lì in poi è stata una disfatta. Il Brasile si sfalda. Uno psicodramma a tutti gli effetti. Quattro gol tra il minuto 23 e il minuto 29. Sembra di rivedere Roma-Longobarda del primo “Allenatore nel pallone”. Solo che questa è una partita vera.
 
Nella ripresa pura accademia. C’è persino tempo per la standing ovation riservata a Klose, il miglior marcatore di sempre nella storia del mondiale di calcio. Uno che, nella stagione appena conclusa, con la maglia della Lazio, ha faticato a ritagliarsi un ruolo da titolare. Ci pensa Oscar, a dieci secondi dal termine, sull’umiliane sette a zero, a spedire nel sacco almeno il gol della bandiera. Meno del minimo sindacale per la nazionale che avrebbe dovuto contendere all’Argentina il primato su scala planetaria. 
 
Non c’è stata storia. La Germania vola per l’ottava volta in finale (ne ha già perse parecchie…). Il Brasile vede sfumare il sogno a un passo dalla finale. Era il sogno di un paese intero. Svegliarsi, adesso, sarà durissima. Così è anche peggio del Maracanazo.
 
TABELLINO e PAGELLE
 
BRASILE (4-2-3-1): Julio Cesar 4.5; Maicon 4, Dante 4, David Luiz 5, Marcelo 4; Luiz Gustavo 4, Fernandinho 3 (45’ Paulinho 4.5); Bernard 4, Oscar 4.5, Hulk 4 (45’ Ramires 4.5); Fred 4 (69’ Willian sv). Allenatore: Scolari 4.
GERMANIA (4-3-3): Neuer 7; Lahm 6.5, Hummels 6 (45’ Mertesacker 6), Boateng 6.5, Howedes 7; Khedira 7.5 (76’ Draxler sv), Schweinsteiger 7, Kroos 7.5; Muller 7, Klose 7 (58’ Schurrle 7), Ozil 7. Allenatore: Loew 7.5.
Arbitro: Gonzalez Moreno.
Marcatori: 90' Oscar; 11’ Muller, 23’, Klose, 24’,26’ Kroos, 29’ Khedira, 69’, 79’ Schurrle.
QC Sport
TRAGEDIA - Il mondo del rally in lutto per la morte del grande Beppe Volta sull'autostrada Torino-Milano
TRAGEDIA - Il mondo del rally in lutto per la morte del grande Beppe Volta sull
Oggi a Chivasso, sull'autostrada A4 Torino-Milano, il 71enne investito e ucciso nei pressi dell'uscita di Chivasso Centro era Beppe Volta, un pezzo di storia del rally italiano, una vera e propria icona
SCI - Trofeo Valli Orco e Soana: Alpette in testa dopo la prima tappa
SCI - Trofeo Valli Orco e Soana: Alpette in testa dopo la prima tappa
Al termine delle tre gare, l'Associazione che avrà ottenuto il punteggio più alto sarà la vincitrice del secondo Trofeo Valli Orco e Soana
CALCIO SERIE D - Il Borgaro corsaro espugna anche Casale 1-0
CALCIO SERIE D - Il Borgaro corsaro espugna anche Casale 1-0
La formazione di Licio Russo vince anche a Casale grazie a un calcio di rigore a pochi minuti dalla fine trasformato da Pasquero
RIVAROLO - Riparte il corso per diventare bagnino
RIVAROLO - Riparte il corso per diventare bagnino
Riprende l’attività della Sezione di Rivarolo della Società Nazionale di Salvamento con il corso Bagnino di Salvataggio presso la Piscina del Polisportivo
VOLLEY - Il Caselle perde il derby con il Lingotto
VOLLEY - Il Caselle perde il derby con il Lingotto
Nello stesso girone ancora una sconfitta per Rivarolo
SCI - Torna il Trofeo congiunto Valli Orco e Soana a Ceresole, Locana e Piamprato
SCI - Torna il Trofeo congiunto Valli Orco e Soana a Ceresole, Locana e Piamprato
L'iniziativa raccoglie l'eredità delle gare che, ormai parecchi anni fa, erano organizzate sotto il patrocinio della Comunità Montana
RIVAROLO - L'Usac Rivarolo Basket diventa testimonial dello sport 2018
RIVAROLO - L
Lunedì 22 gennaio alle 21, nella sala consiglio del Comune di Rivarolo Canavese, verrà consegnato il riconoscimento annuale di «Testimonial dello Sport per la Città di Rivarolo»
CICLISMO - Il Giro d'Italia in Canavese il 26 maggio: ecco la madrina e le maglie della corsa - FOTO
CICLISMO - Il Giro d
Alice Rachele Arlanch, Miss Italia 2017, sarà la Madrina del Giro 2018 e nell’occasione è stata anche la presentatrice del vernissage
VOLLEY - La Pallavolo Castellamonte si presenta a Torino
VOLLEY - La Pallavolo Castellamonte si presenta a Torino
Presente all'appuntamento anche l'assessore regionale allo Sport
CALCIO SERIE D - Il Chieri passa a Borgaro con un gol allo scadere
CALCIO SERIE D - Il Chieri passa a Borgaro con un gol allo scadere
Finisce come all'andata- Questa volta decide Merkaj nel terzo di recupero. Una beffa colossale per la formazione di casa
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore