PESCA - La bella storia di Andrea Giganti: un canavesano campione del mondo

| Nato a Cuorgnč ma residente a San Ponso, classe 1989, qualche settimana fa, in Francia, si č laureato campione del mondo nella pesca alla trota torrente con esche naturali

+ Miei preferiti
PESCA - La bella storia di Andrea Giganti: un canavesano campione del mondo
A metà strada tra una storia di sport e quelle delle eccellenze «Made in Canavese». E' quella del giovane Andrea Giganti, nato a Cuorgnè ma residente a San Ponso, classe 1989, che qualche settimana fa, in Francia, si è laureato campione del mondo nella pesca alla trota torrente con esche naturali. Ha messo in fila 50 sportivi da mezzo globo per portare a casa (con pieno merito) la medaglia d'oro. Andrea fa parte della Scuola Pesca Valle Imagna, la stessa che ha vinto anche il titolo mondiale a squadre. Insomma, campione del mondo due volte...
 
«Il primo a portarmi a pesca è stato mio papà - racconta Andrea che gestisce, a Castellamonte, il suo negozio "GigaPesca" - avevo cinque anni. Con lui ho iniziato le prime gare in un laghetto vicino a casa. A 14 anni ho iniziato con le prime gare di campionato con la società Garisti Rivarolo dove ho conquistato due titoli italiani categoria Ragazzi trota torrente, un titolo italiano promozionale in lago e un titolo italiano a coppie trota lago/torrente». Andrea, quindi, è uno avvezzo alle premiazioni. Tre anni fa la decisione di spostarsi in provincia di Bergamo alla società Scuola Pesca Valle Imagna del super presidente Leone Morlotti. Con loro, nel 2016 e 2017, Giganti conquista il bronzo nel campionato italiano a squadre, ottenendo la qualificazione per il campionato del mondo.
 
«La preparazione ad un evento simile inizia giorni prima con allenamenti e la cura di tutte le attrezzature. Ancor di più per questa edizione, dal momento che siamo stati impegnati nelle acque di un fiume che proprio non conoscevamo. Il regolamento mondiale prevede otto fasi di gara da 45 minuti ciascuna. La somma dei piazzamenti individuali di ogni prova porta all'esito della classifica finale». La lotta per il titolo è rimasta aperta fino all'ultima prova dove la squadra, per una sola penalità, è riuscita nell'impresa di conquistare il gradino più alto del podio. Stesso discorso per il titolo individuale.
 
«Il momento più emozionante è stato quando abbiamo saputo dell'ufficialità delle classifiche - racconta Andrea - l'abbraccio e i pianti di gioia dei componenti della mia squadra sono attimi che non dimenticherò mai. Raggiungere due titoli mondiali in un colpo solo a 28 anni è un sogno che si avvera». Un sogno che, oltretutto, non capita proprio a tutti. Alle spalle del successo, però, c'è sempre tanto lavoro e tanta passione. Quella che Andrea ha sempre messo in campo fin da piccolo. «Dedico la vittoria prima di tutto alla mia famiglia e alla mia ragazza che mi sono sempre stati vicini, a tutti i miei soci e compagni di squadra della Scuola Pesca Valle Imagna».
Dove è successo
QC Sport
TRAGEDIA - Il mondo del rally in lutto per la morte del grande Beppe Volta sull'autostrada Torino-Milano
TRAGEDIA - Il mondo del rally in lutto per la morte del grande Beppe Volta sull
Oggi a Chivasso, sull'autostrada A4 Torino-Milano, il 71enne investito e ucciso nei pressi dell'uscita di Chivasso Centro era Beppe Volta, un pezzo di storia del rally italiano, una vera e propria icona
BOCCE - Campionati di tiro, quattro titoli in Piemonte
BOCCE - Campionati di tiro, quattro titoli in Piemonte
Mauro Bunino, Daniele Micheletti e Serena Traversa si sono laureati Campioni Italiani di Tiro
CALCIO SERIE D - Vittoria fondamentale per il Borgaro Nobis
CALCIO SERIE D - Vittoria fondamentale per il Borgaro Nobis
Tre punti meritati contro un Borgosesia che non aveva particolari velleitą di classifica. Gol decisivo nel secondo tempo
TAEKWONDO - Boom di iscritti per la Taekwondo Canavese
TAEKWONDO - Boom di iscritti per la Taekwondo Canavese
Si affinano colpi e tecniche in questi giorni in vista del Campionato Interregionale di Savona
ATLETICA LEGGERA - La rivarolese Nilver Perona si conferma al top in Italia
ATLETICA LEGGERA - La rivarolese Nilver Perona si conferma al top in Italia
Nel secondo Meeting Regionale Run and Jump di Chivasso vittorie targate Azimut Atletica Canavesana per Sara Borello sui 3000, per Alberto Nardi sui 150 e per Marta Rosato sui 600
FOOTBALL AMERICANO - Sconfitta a Reggio Emilia per i Mastini: ora sotto con i Warriors Bologna
FOOTBALL AMERICANO - Sconfitta a Reggio Emilia per i Mastini: ora sotto con i Warriors Bologna
A Reggio Emilia i Mastini vengono sconfitti dai padroni di casa, gli Hogs, per 38-7. Sabato in campo a San Giorgio Canavese
BOCCE - Ivrea domina in Coppa Italia
BOCCE - Ivrea domina in Coppa Italia
Nella selezione di B, invece, Marco Cotto del GB Castellamonte ha vinto la selezione disputata a Rosta
CALCIO SERIE D - Tredici minuti shock: il Borgaro regala tre punti
CALCIO SERIE D - Tredici minuti shock: il Borgaro regala tre punti
Padroni di casa sul doppio vantaggio in tredici minuti. Il primo gol arriva dopo appena sessanta secondi di gioco: un record
ATLETICA LEGGERA - L'Atletica Rivarolo si č aggiudicata il titolo provinciale di staffetta
ATLETICA LEGGERA - L
Giorgio Gueli si č aggiudicato la gara di marcia Allievi della 21a Coppa Cittą di Serravalle Scrivia valevole come seconda prova del MarciaPiemonte e Trofeo Ugo Frigerio
BASKET - Standing ovation per la GeneaBiomed Chivasso che supera Novara
BASKET - Standing ovation per la GeneaBiomed Chivasso che supera Novara
Alla sirena finale il pubblico chivassese giustamente applaude i suoi atleti, capaci di controllare ed imbrigliare l'energia dei novaresi
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore