RALLY - Il Ronde d'Estate torna a Cuorgnč il 6 e 7 agosto

| Il collaudo č stato tranquillamente superato venerdě scorso, 15 luglio, dopo che la Commissione ha visionato il percorso e tutte le installazioni di sicurezza

+ Miei preferiti
RALLY - Il Ronde dEstate torna a Cuorgnč il 6 e 7 agosto
“Passare il collaudo delle strade è un po’ come superare il Gran Premio della montagna prima della discesa verso il traguardo. Se passi lo scollinamento indenne arrivi fino in fondo senza problemi”. Con il Tour de France in corso Paolo Meneghetti, presidente dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Auto Sport Promotion, usa un’immagine ciclistica per descrivere le tappe di avvicinamento al momento della partenza della 3° Ronde d’Estate, in programma a Cuorgné, sabato 6 e domenica 7 agosto. Ed il collaudo è stato tranquillamente superato venerdì scorso, 15 luglio, dopo che la Commissione ha visionato il percorso e tutte le installazioni di sicurezza che concernono la gara.
 
“Eravamo fiduciosi riguardo l’esame da parte della Commissione” commenta Alessandro Meneghetti, che si occupa di tutti gli aspetti logistici dell’evento. “Siamo alla terza edizione di questo rally e riproponiamo la formula degli scorsi anni, che è piaciuta parecchio ai concorrenti ed al pubblico. Si può sempre migliorare e noi abbiamo curato in modo certosino i piccoli dettagli che spesso fanno la differenza. Ora guardiamo con ottimismo alle iscrizioni che cominciano ad arrivare con ritmo sempre più incalzante”. Alla gara sono ammesse tutte le vetture moderne, comprese le WRC e le omologazioni scadute, ed una selezione di vetture stradali per la parata, che affronteranno i quattro passaggi sulla “speciale” di Chiesanuova, senza rilevamento tempi. “Per la parata ci siamo attenuti al regolamento Aci Sport 2016 per il Piemonte, che prevede la partecipazione delle sole vetture stradali. La partecipazione delle vetture in assetto corsa non è consentita” conclude Alessandro Meneghetti.
  
Sul sito della 3a Ronde d'Estate (http://www.autosportpromotion.it) è possibile ritrovare tutte le informazioni sia ufficiali  (regolamento di gara, programma, tabella tempi e distanze, modulo di iscrizione) sia per quanto riguarda l'ospitalità che Cuorgnè offre, oltre ad un interessantissimo video che permette di “percorrere” l'intera prova speciale per scoprire le peculiarità di questo tratto di strada. E’ disponibile inoltre una mappa con l’indicazione delle zone pubblico previste per poter vedere i punti dove appostarsi a vedere la gara.
 
La descrizione della prova speciale. Si parte dubito all'attacco con una bella discesa, su strada larga con un susseguirsi di curve misto-veloci, che metteranno in risalto cuore e tecnica dei piloti. Il tuffo verso il fondo della Valle del Torrente Orco è spezzato da alcuni tornanti, prima di entrare nel comune di Cuorgnè, in località Deiro; dopo circa 4,8 km di prova la strada cambia ritmo e fisionomia immettendosi sulla provinciale che conduce verso Chiesanuova presentando una carreggiata più stretta, che richiede una guida molto tecnica. “Appena fuori Deiro, percorrendo un tratto a piedi si possono raggiungere un paio di tornanti  altamente spettacolari” dice Alessandro Meneghetti. La salita verso Chiesanuova misura all'incirca altri quattro chilometri e proprio poco prima dell'ingresso nell'abitato vi sono un'altra bella serie di tornanti. Usciti dall’abitato di Chiesanuova la prova speciale presenta il tratto finale. La strada si fa piana per un breve tratto, prima di imboccare un altro innesto che conduce a Borgiallo dove in località Let terminano i 9,410 chilometri cronometrati. “È questo il punto più spettacolare di tutto il percorso. Gli spettatori possono infatti assistere in sicurezza da un anfiteatro naturale ad un lungo tratto di prova che comprende anche i tornanti finali in salita” conclude il suo percorso di prova Alessandro Meneghetti. Dal fine prova si torna a Cuorgnè, dove in Piazza Martiri ci sarà il Riordino, quindi in Piazza Ponte Vecchio per il Parco Assistenza, prima di riprendere il percorso verso Pont Canavese, Faiallo, Deiro, Chiesanuova, Borgiallo. La lunga giornata estiva di corse si concluderà alle 18,36 di domenica 7 agosto quando il primo concorrente salirà sul palco di Piazza Martiri a Cuorgnè per le premiazioni finali.
 
La 3° Ronde d'Estate coinvolgerà i comuni di Pont Canavese, Borgiallo, Chiesanuova e Cuorgnè, che ospiteranno la bella prova speciale di quasi dieci chilometri di lunghezza, già molto apprezzata lo scorsa anno da tutti i 108 piloti partecipanti. Il programma della Ronde d'Estate è previsto su due giorni, con le verifiche regolamentate sabato mattina 6 agosto dalle 8,30 alle 13,00, in modo da poter lasciare il tempo ai concorrenti di effettuare lo shake-down (ore 09,45-13,15) e le ricognizioni autorizzate sul percorso (ore 14,30-18,00). La gara scatterà sabato sera alle 19,00 in Piazza Martiri della Libertà di Cuorgnè con la presentazione dei concorrenti, mentre i cronometri cominceranno a girare domenica, 7 agosto, dalle ore 8,01. L’appuntamento per festeggiare il vincitore è alle ore 18,36 con le premiazioni sul palco all’arrivo. Oltre alle vetture moderne, con le spettacolari World Rally Car in testa, alla Ronde d’Estate potranno prendere parte le vetture stradali della parata.
 
Lo scorso anno il successo andò Marco Colombi-MauroTurati (Škoda Fabia WRC) davanti a Elwis Chentre-Walter Nicola (Grande Punto Abarth S2000) e Augustino Pettenuzzo-Elio Tirone (Ford Focus WRC).
 
ISCRIZIONI
Mercoledì 6 luglio Apertura delle iscrizioni ore 08.00
Lunedì 1 agosto Chiusura delle iscrizioni ore 18.00
 
Sabato 6 agosto
Ore 08.00 Apertura segreteria
Ore 08.30 Apertura sala stampa
Ore 08.30-13.00 Verifiche Sportive regolamentate*
Ore 09.00-13.30 Verifiche Tecniche regolamentate*
(*Gli orari di verifica di ciascun concorrente verranno pubblicati sul sito della manifestazione dopo la chiusura delle iscrizioni)
Ore 08.30-13.00 Consegna road book, numeri di gara, e materiale per le ricognizioni autorizzate
Ore 09.45-13.15 Shakedown (test vetture da gara)
Ore 14.30-18.00 Ricognizioni autorizzate con vetture di serie
Ore 15.00 Pubblicazione elenco verificati
     Pubblicazione ordine di partenza
Ore 19.00 Ingresso vetture in parco partenze con presentazione degli equipaggi
 
Domenica 7 agosto.
Ore 07.30 Apertura segreteria
Ore 07.30 Apertura sala stampa
Ore 08.01 Partenza 1° Concorrente
Ore 18.36 Arrivo 1° Concorrente e premiazioni sul palco
Dove è successo
QC Sport
ECONOMIA - Il Canavese scommette su sport e turismo
ECONOMIA - Il Canavese scommette su sport e turismo
Si č costituito il comitato “Canavese in sport”, nato per la promozione di iniziative legate al territorio per incentivare turismo
CALCIO - Nessun insulto razzista durante la partita degli Allievi a Castellamonte
CALCIO - Nessun insulto razzista durante la partita degli Allievi a Castellamonte
l Giudice Sportivo del comitato Figc di Aosta, Ezio Garrone, assistito dal rappresentante dell’Aia, Ugo Navillod, non ha preso provvedimenti in ordine al presunto caso di razzismo in campo
GRAN PIEMONTE - Il grande ciclismo italiano torna protagonista in Canavese - FOTO
GRAN PIEMONTE - Il grande ciclismo italiano torna protagonista in Canavese - FOTO
Presentato oggi a Torino il GranPiemonte 2017, organizzato da RCS Sport-La Gazzetta dello Sport in collaborazione con la Regione Piemonte, la Federazione Ciclistica Italiana e la Camera di Commercio di Torino
RALLY - Conto alla rovescia per il decimo Memorial Conrero
RALLY - Conto alla rovescia per il decimo Memorial Conrero
Il rally storico avrŕ il suo epicentro ancora una volta a Ivrea e vivrŕ la parte agonistica venerdě 5 e sabato 6 maggio
CASTELLAMONTE - Insulti razzisti sul campo di calcio: ragazzino di 16 anni lascia la partita in lacrime
CASTELLAMONTE - Insulti razzisti sul campo di calcio: ragazzino di 16 anni lascia la partita in lacrime
Sabato scorso un giovane di colore sarebbe stato insultato a Castellamonte, nel corso del match del campionato allievi fascia B. Il ragazzo dopo aver ricevuto degli insulti a sfondo razzista č uscito dal campo piangendo
KARATE – Ad Anagni si fanno onore gli agonisti della Rem Bu Kan Rivarolo Canavese
KARATE – Ad Anagni si fanno onore gli agonisti della Rem Bu Kan Rivarolo Canavese
Un'altra grande soddisfazione per il Karate ski Piemontese, che si concentrerŕ ora sul prossimo impegno in calendario
IVREA - Il Circolo Scherma Giuseppe Delfino festeggia la doppia promozione
IVREA - Il Circolo Scherma Giuseppe Delfino festeggia la doppia promozione
Per Ivrea č una conferma ad alti livelli in una disciplina, quella della Scherma, che da anni vede il Circolo Delfino fare bene
CALCIO - La Mappanese dice "No al razzismo e alla violenza" - VIDEO
CALCIO - La Mappanese dice "No al razzismo e alla violenza" - VIDEO
Gli striscioni sono stati autorizzati dal presidente della federazione calcio piemontese, Christian Mossino, che ha lodato l'iniziativa
CANOA - La nazionale italiana presentata al castello di Parella - FOTO
CANOA - La nazionale italiana presentata al castello di Parella - FOTO
«La Regione Piemonte ha lavorato con la Federazione per ottenere il centro federale e ci siamo riusciti», ha detto l’assessore regionale allo Sport, Giovanni Maria Ferraris
IVREA - Il Canavese si conferma capitale della canoa - FOTO
IVREA - Il Canavese si conferma capitale della canoa - FOTO
La canoa slalom italiana riparte proprio da Ivrea e dalle tumultuose e impegnative acque della Dora Baltea
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore