rally-sara-una-grande-edizione-della-ronde-d-estate-8609
RALLY - Sarą una grande edizione della «Ronde d'Estate

RALLY - Sarą una grande edizione della «Ronde d'Estate»

| A Cuorgnč presentato il programma della manifestazione sportiva

+ Miei preferiti
RALLY - Sarą una grande edizione della «Ronde dEstate»
“Attendiamo l’arrivo degli ultimi iscritti e poi mercoledì prossimo, 3 agosto, diffonderemo l’elenco iscritti ufficiale della terza edizione della Ronde d’Estate”. C’è soddisfazione nelle parole di Paolo Meneghetti, presidente dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Auto Sport Promotion che organizza la gara canavesana di agosto, presentata ieri, venerdì 29 luglio, presso l’ex Sala Consigliare di Cuorgné. “La Ronde d’Estate è una scommessa partita nel 2014 con la proposta di una gara senza sapere quali risultati si sarebbero raggiunti. È stata una scommessa vinta da noi dell’Auto Sport Promotion, che nelle due precedenti edizioni abbiamo raccolto più di cento iscrizioni, è una scommessa vinta dalla Città di Ciriè che per due giorni ha visto il suo centro ‘invaso’ da centinaia di piloti ed appassionati. Per questo devo dire grazie all’amministrazione comunale di Ciriè, alle forze dell’ordine ed a tutti quanti hanno lavorato per la riuscita della manifestazione, a cominciare dallo persone che compongono il mio staff che da mesi stanno lavorando affinché la Ronde sia un successo” ha ribadito Paolo Meneghetti.
 
A Paolo Meneghetti ha fatto eco l’assessore allo sport di Cuorgné Davide Pieruccini, che ha ribadito come il rally rappresenti una grande opportunità per la città e le zone del canavese, in quanto portano turismo e conoscenza del territorio. “Spero di poter ospitare questo rally per tutti gli anni in cui questa amministrazione resterà in carica” ha concluso Pieruccini. Sono poi intervenuti i consiglieri comunali Giovanni Crisapulli ed Elisabetta Dutto, particolarmente impegnati nel promuovere Cuorgné attraverso manifestazioni ed iniziative. Ad Alessandro Meneghetti è toccato il compito di illustrare lo svolgimento della gara e soprattutto dare informazioni sui partecipanti. “Premesso che gran parte dei concorrenti si iscrive nelle ultime 48 ore, il che significa lunedì e martedì prossimo, siamo piuttosto soddisfatti dell’andamento delle iscrizioni ricevute finora. Ottanta equipaggi hanno confermato ufficialmente la loro presenza e numerosi altri hanno anticipato telefonicamente la loro adesione, anche se per esserne certi attendiamo di ricevere la formale scheda di iscrizione” sottolinea Meneghetti Jr, che si occupa di tutti gli aspetti logistici della Ronde d’Estate.
 
I protagonisti – Hanno già dato ufficialmente la loro adesione quattro piloti al volante delle spettacolari WRC Augustino Pettenuzzo-Elio Tirone, Ford Focus WRC, già grandi protagonisti della scorsa edizione; già iscritto il chierese Enrico Tortone affiancato dall’astigiano Cristiano Giovo con la Fiesta WRC vettura che porterà in gara anche l’equipaggio cuneese formato da Alessandro Gino e Marco Ravera ed il torinese Roby Novara, con Max Barrera al quaderno delle note, che porterà nel canavese una “storica” Toyota Corolla WRC che ha fatto parte della squadra ufficiale Toyota nel mondiale rally. A rendere la vita difficile alle WRC vi sono le vetture di Classe R5, modelli di ultimissima generazione anch’esse a quattro ruote motrici a cominciare dal giovane figlio d’arte Mirko Pettenuzzo affiancato da Daniele Araspi, Piergiacomo Riva affiancato da Andrea Besso, i pinerolesi Bruno Godino-Massimo Paire, spettacolari protagonisti della scorsa edizione, oltre al laziale “Robinhood” con il pavese Giorgio Altafin tutti a bordo di Ford Fiesta R5, senza dimenticare le S2000 che ancora possono inserirsi nella lotta per il successo finale. A cominciare dai locali Gianluca Tavelli-Nicolò Cottellero, che avranno a disposizione la Škoda Fabia e Fabio Gaudina-Marsica con la Subaru Impreza di Classe N4, senza dimenticare il pilota istruttore della scuola di Vittorio Caneva Mario Trolese, con Veronica Cottu che porterà sulla prova di Chiesanuova la velocissima Opel Adam R2.
 
I canavesani – Sono 18 al momento attuale (alle ore 18 di venerdì 29 luglio) gli equipaggi canavesani ufficialmente iscritti alla Ronde d’Estate 2016. Abitano a poche centinaia di metri dalla partenza i fratelli Alessandro ed Erica Pogliano che disporranno di una Peugeot 106 di Classe N2, mentre Caterina Costanzo sarà alla guida della Mitsubishi Colt di categoria Racing Start, affiancata come l’anno scorso dal navigatore Fabio Farinella, formando l’unico equipaggio misto con donna al volante in gara. Di Cuorgné anche Alessio Bernardi con Alex Genisio su Peugeot 106 di Classe A5, mentre fra i canavesani sono particolarmente attesi Manuel Recrosio-Andrea Fegatilli, Giovanni Bausano-Andrea Scali che disporranno di una performante Clio S1600, Cristian Milano e Luca Pieri, con la consueta Clio R3C, il velocissimo Pietro Giuseppe Teppa che sulla sua Peugeot 106 di classe A6 ha il sindaco di Pessinetto Gianluca Togliatti, il pilota preparatore di Rivarolo Antonio Rotella con alla destra Alessandro Rappoldi, oltre a Andrea Castagna-Sara Farinella, e per l’occasione al via con una Peugeot 106 N1, che all’atto dell’iscrizione ha scambiato i ruoli mettendo la navigatrice di Pont Canavese nel ruolo di primo conduttore (e tutti sono ansiosi di vedere se il fatto si verificherà anche in gara), mentre da Ivrea arriva un equipaggio di giovanissimi formato da Daniele Ferron e Matteo Noro con una Peugeot 106 N2, e Gianluca Bizzini, affiancato da Angela Tufarelli, anche loro protagonisti della Classe N2 con la loro Peugeot 106.
 
“Ovviamente i dati ufficiali li avremo solo martedì sera alla chiusura  delle iscrizioni. Ma al momento sono soddisfatto dei numeri ottenuti. Forse non riusciremo a battere o eguagliare l’edizione record dello scorso anno, con 109 iscritti, ma non dimentichiamoci che quest’anno non abbiamo inserito le storiche, che nella passata edizione erano una dozzina” sottolinea soddisfatto Alessandro Meneghetti, che conclude “sono anche ansioso di scoprire il vincitore di questa edizione della Ronde d’Estate: dopo il successo del sardo Maurizio Diomedi nel 2014 e del bergamasco Marco Colombi lo scorso anno sarà la volta buona di un piemontese, addirittura di un canavesano?”
QC Sport
TRAGEDIA - Il mondo del rally in lutto per la morte del grande Beppe Volta sull'autostrada Torino-Milano
TRAGEDIA - Il mondo del rally in lutto per la morte del grande Beppe Volta sull
Oggi a Chivasso, sull'autostrada A4 Torino-Milano, il 71enne investito e ucciso nei pressi dell'uscita di Chivasso Centro era Beppe Volta, un pezzo di storia del rally italiano, una vera e propria icona
GIRO D'ITALIA - La crono dice sempre Roglic, la Rosa ancora Conti
GIRO D
Seconda vittoria di tappa di Primoz Roglic (Team Jumbo-Visma) che dopo la cronometro individuale inaugurale sul San Luca di Bologna si č ripetuto nella Sangiovese Wine Stage da Riccione a San Marino
GIRO D'ITALIA NEL PARCO GRAN PARADISO - Tre consigli per turisti e spettatori della corsa rosa
GIRO D
Lungo tutto il percorso il Parco chiede al pubblico di appassionati, in attesa dell'arrivo degli atleti, di godere delle bellezze dell'area protetta, rispettandola ed evitando comportamenti che possano causare pericolo
ATLETICA LEGGERA - Inizia bene la sfida al Nebiolo di Torino per l'Atletica Canavesana
ATLETICA LEGGERA - Inizia bene la sfida al Nebiolo di Torino per l
Quattro i successi individuali e diversi piazzamenti sul podio a sancire la crescita tecnica del club bianco azzurro
GIRO D'ITALIA - Bilbao anticipa, Conti resiste: tra sei giorni in Canavese
GIRO D
La tappa, partita da Vasto, ha visto Pello Bilbao (Astana Pro Team) conquistare il suo primo successo nella Corsa Rosa
GIRO D'ITALIA - Masnada fa sua la tappa, Conti nuova Maglia Rosa - FOTO
GIRO D
Fausto Masnada si č aggiudicato la sesta tappa del centoduesimo Giro d'Italia, primo successo in questa edizione della Corsa Rosa per un corridore italian
GIRO D'ITALIA - Bis di Ackermann sotto la pioggia, Roglic ancora un giorno in Rosa
GIRO D
Pascal Ackermann (Bora-Hansgrohe) ha conquistato la sua seconda vittoria al Giro d'Italia in una frazione caratterizzata dalla pioggia
GIRO D'ITALIA - Don Matteo taglia il traguardo: Carapaz esulta, Roglic allunga
GIRO D
La Maglia Rosa Primoz Roglic č stato l'unico dei favoriti della Generale a rimanere nel primo plotoncino
LOCANA - A Rosone lo spettacolo teatrale «D5 Pantani, storia di un capro espiatorio»
LOCANA - A Rosone lo spettacolo teatrale «D5 Pantani, storia di un capro espiatorio»
Lo spettacolo racconta la vicenda umana e sportiva di Marco Pantani, partendo dalla squalifica del ciclista alla penultima tappa del Giro d'Italia 1999 a Madonna di Campiglio
GIRO D'ITALIA - Il colombiano Fernando Gaviria ha vinto la terza tappa
GIRO D
Elia Viviani che aveva tagliato per primo la linea del traguardo č stato declassato dalla Giuria all'ultimo posto del suo gruppo per deviazione dalla propria linea durante lo svolgimento della volata finale
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore